Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Sirdalud

Ultimo aggiornamento: 06/04/2020

Area RiservataFoglietto Illustrativo Dica33


Confezioni

Sirdalud 2 mg 20 compresse
Sirdalud 4 mg 30 compresse
Sirdalud 6 mg 30 compresse

Cos'è Sirdalud?

Sirdalud è un farmaco a base del principio attivo Tizanidina Cloridrato, appartenente alla categoria degli Miorilassanti e nello specifico Altri miorilassanti ad azione centrale. E' commercializzato in Italia dall'azienda Sandoz S.p.A..

Sirdalud può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Novartis Farma S.p.A.
Concessionario: Sandoz S.p.A.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: C
Principio attivo: Tizanidina Cloridrato
Gruppo terapeutico: Miorilassanti
Forma farmaceutica: compressa

Indicazioni

Spasmi muscolari dolorosi:
  • associati a disordini statici e funzionali della colonna vertebrale (sindromi artrosiche cervicali e lombari, torcicollo, lombalgie, ecc.);
  • conseguenti ad interventi chirurgici (ernia del disco, artrosi dell'anca, ecc.).
Spasticità conseguente a disordini neurologici:
es. sclerosi multipla, mielopatia cronica, malattie degenerative del midollo spinale, incidenti vascolari cerebrali.

Posologia

Sirdalud presenta uno stretto indice terapeutico ed un'alta variabilità tra pazienti delle concentrazioni plasmatiche di tizanidina che rende necessari importanti aggiustamenti di dose per provvedere alle necessità del paziente.
Una bassa dose iniziale può minimizzare il rischio di effetti indesiderati. La dose deve essere aumentata con attenzione secondo la necessità del singolo paziente.
Spasmi muscolari dolorosi
La dose usuale è da 2 a 4 mg due-tre volte al dì. Nei casi gravi si consiglia la somministrazione supplementare di 1 compressa da 2 o 4 mg preferibilmente prima di coricarsi per minimizzare la sedazione.
Spasticità conseguente a disordini neurologici
Il dosaggio deve essere aggiustato alle necessità individuali del paziente. La dose iniziale non deve superare i 6 mg giornalieri suddivisi in tre somministrazioni. Aumentare poi gradualmente di 2-4 mg ogni tre-sei giorni.
Nella maggior parte dei pazienti la risposta terapeutica ottimale viene generalmente raggiunta con una dose di 12-24 mg suddivisi in 3 o 4 somministrazioni giornaliere.
Si raccomanda di non superare la dose massima giornaliera di 36 mg.
Nel corso del trattamento si consiglia di accertare se sia possibile effettuare una riduzione del dosaggio.
Popolazione pediatrica
L'esperienza in pazienti di età inferiore ai 18 anni è limitata e pertanto non si consiglia la somministrazione di Sirdalud in questa popolazione.
Anziani
L'esperienza con l'uso di Sirdalud negli anziani è limitata. Pertanto si raccomanda di iniziare il trattamento con la dose più bassa e di incrementare la dose in modo graduale in funzione della tollerabilità e dell'efficacia.
Pazienti con compromissione renale
Nei pazienti con compromissione renale (clearance della creatinina <25 ml/min) si raccomanda di iniziare il trattamento con 2 mg una volta al giorno. L'aumento della dose deve essere graduale in funzione della tollerabilità e dell'efficacia. Se è necessario aumentare l'effetto terapeutico, è raccomandabile aumentare in primo luogo la dose singola giornaliera prima di aumentare la frequenza della somministrazione (vedere 4.4).
Pazienti con compromissione epatica
L'uso di Sirdalud in pazienti con grave compromissione epatica è controindicato (vedere 4.3).
Sebbene Sirdalud sia metabolizzato ampiamente nel fegato i dati disponibili in questa popolazione sono limitati (vedere 5.2). Il suo uso è stato associato ad anomalie reversibili nei test di funzionalità epatica (vedere 4.4 e 4.8). Sirdalud deve essere usato con cautela in pazienti con compromissione epatica moderata e qualsiasi trattamento deve iniziare con la dose più bassa. In seguito gli incrementi di dose devono essere fatti con cautela e secondo la tollerabilità del paziente.
Interruzione del trattamento
Se il trattamento con Sirdalud deve essere interrotto, il dosaggio deve essere diminuito lentamente in particolare nei pazienti trattati con alte dosi per un periodo di tempo più lungo, per evitare o minimizzare il rischio di ipertensione di rimbalzo e di tachicardia (vedere 4.4).

Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati nel paragrafo 6.1.
Grave compromissione della funzionalità epatica (vedere 5.2).
L'uso concomitante di tizanidina con forti inibitori del citocromo P1A2 come fluvoxamina o ciprofloxacina è controindicato (vedere 4.5).


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Inibitori dei citocromi P
L'uso concomitante di Sirdalud con inibitori moderati del citocromo P1A2 non è raccomandato (vedere 4.5).
Si deve prestare attenzione quando Sirdalud è somministrato con farmaci noti ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

L'uso concomitante di medicinali noti per l'inibizione dell'attività del citocromo P1A2 può aumentare i livelli plasmatici di tizanidina (vedere 5.2). L'aumento dei livelli plasmatici di tizanidina può portare a sintomi ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Sirdalud" insieme ad altri farmaci come “Basemar - Compressa Rivestita”, “Battizer”, “Bosix - Compressa Rivestita”, “Cexidal”, “Chinocid”, “Cilodex”, “Ciperus”, “Ciprofloxacina ABC - Compressa Rivestita”, “Ciprofloxacina Accord”, “Ciprofloxacina Almus”, “Ciprofloxacina Alter”, “Ciprofloxacina Aurobindo”, “Ciprofloxacina Bioindustria L.I.M.”, “Ciprofloxacina DOC Generici”, “Ciprofloxacina EG”, “Ciprofloxacina Germed Pharma”, “Ciprofloxacina Hikma”, “Ciprofloxacina Kabi”, “Ciprofloxacina Keironpharma”, “Ciprofloxacina Krka”, “Ciprofloxacina Mylan Generics - Compressa”, “Ciprofloxacina Pensa”, “Ciprofloxacina Ratiopharm”, “Ciprofloxacina Sandoz”, “Ciprofloxacina Sun”, “Ciprofloxacina Tecnigen”, “Ciprofloxacina Zentiva”, “Ciproxin - Compressa”, “Ciproxin - Granuli”, “Ciproxin - Soluzione (uso Interno)”, “Cuspis”, “Dumirox - Compressa Rivestita”, “Eoxin”, “Fevarin - Compressa Rivestita”, “Flontalexin”, “Fluvoxamina EG”, “Generflon”, “Gerbat - Compressa Rivestita”, “Ibixacin”, “Kinox”, “Macar”, “Maveral - Compressa Rivestita”, “Mediflox”, “Oftacilox - Collirio”, “Oftacilox - Unguento”, “Prociflor”, “Samper”, “Ullax - Compressa Rivestita”, “Unicexal”, “Uvadex”, etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Sirdalud durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Sirdalud durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
Studi sulla riproduzione condotti in ratti e conigli non hanno mostrato evidenze di teratogenicità. Nelle femmine di ratto a dosi pari a 10 e 30 mg/kg/die si è osservato ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

I pazienti che sperimentano sonnolenza, capogiri o qualsiasi segno o sintomo di ipotensione devono astenersi dall'effettuare attività che richiedono un alto grado di vigilanza, come guidare o usare macchinari.
Il fenomeno può aggravarsi quando il farmaco venga assunto in associazione ad alcool.


Effetti indesiderati

Le reazioni avverse al farmaco da studi clinici (Tabella 1) sono elencate secondo la classificazione per sistemi e organi MedDRA. All'interno di ciascuna classificazione per sistemi e organi, le reazioni ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Nei pochi casi di sovradosaggio segnalati, la guarigione si è verificata senza conseguenze significative, incluso il caso di un paziente che aveva ingerito 400 mg di Sirdalud.
Sintomi
Nausea, vomito, ipotensione, prolungamento dell'intervallo QT(c), capogiri, miosi, disturbi respiratori, coma, agitazione, sonnolenza.
Trattamento
Si raccomanda di favorire l'eliminazione del farmaco ingerito tramite somministrazioni ripetute di alte dosi di carbone attivo. La diuresi forzata è indicata per accelerare l'eliminazione del farmaco. Gli ulteriori trattamenti devono essere sintomatici.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: miorilassante ad azione centrale, codice ATC: M03BX02.
Meccanismo d'azione
La tizanidina è un miorilassante ad azione centrale. Il sito d'azione principale è il midollo spinale dove, tramite la ...


Proprietà farmacocinetiche

Assorbimento
La tizanidina è assorbita rapidamente e in modo quasi completo: la massima concentrazione plasmatica è raggiunta entro 1 ora circa dalla somministrazione orale. La biodisponibilità media assoluta della compressa ...


Dati preclinici di sicurezza

I dati preclinici non rivelano rischi particolari per l'uomo alle dosi terapeutiche raccomandate sulla base di studi convenzionali di tossicità a dosi ripetute, mutagenesi e potenziale cancerogeno.
Tossicità acuta
La ...


Elenco degli eccipienti

Silice colloidale anidra, acido stearico, cellulosa microcristallina, lattosio anidro.


Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Sirdalud a base di Tizanidina Cloridrato sono: Navizan

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Sirdalud a base di Tizanidina Cloridrato ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca
Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance