Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Fisiotens

Ultimo aggiornamento: 15/04/2020

Area RiservataFoglietto Illustrativo Dica33


Confezioni

Fisiotens 0,2 mg 28 compresse rivestite con film
Fisiotens 0,4 mg 28 compresse rivestite con film

Cos'è Fisiotens?

Fisiotens è un farmaco a base del principio attivo Moxonidina, appartenente alla categoria degli Antipertensivi ad azione centrale e nello specifico Agonisti dei recettori dell'imidazolina. E' commercializzato in Italia dall'azienda Mylan S.p.A..

Fisiotens può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Mylan S.p.A.
Concessionario: Mylan S.p.A.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: A
Principio attivo: Moxonidina
Gruppo terapeutico: Antipertensivi ad azione centrale
Forma farmaceutica: compressa rivestita

Indicazioni

Fisiotens è indicato per il trattamento dell'ipertensione arteriosa essenziale.

Posologia

Generalmente il trattamento dovrebbe essere iniziato con una dose giornaliera di 0,2 mg di Moxonidina. Nel caso in cui l'effetto terapeutico non sia sufficiente, la dose può essere incrementata a 0,4 mg dopo tre settimane fino ad una eventuale dose massima giornaliera di 0,6 mg, suddivisa in due somministrazioni, dopo altre tre settimane. La dose massima che si deve assumere in monosomministrazione giornaliera è 0,4 mg.
Possono essere richiesti aggiustamenti della dose giornaliera sulla base della risposta individuale.
Fisiotens può essere somministrato durante o lontano dai pasti.
Popolazioni speciali:
Nei pazienti con insufficienza renale moderata o severa la dose iniziale è 0,2 mg. Se necessaria e ben tollerata la dose giornaliera può essere aumentata a 0,4 mg nei pazienti con insufficienza renale moderata e fino a 0,3 mg al giorno in pazienti con insufficienza renale severa (vedere paragrafo 4.4).
In pazienti in trattamento con emodialisi la dose iniziale è 0,2 mg al giorno. Se necessaria e ben tollerata la dose giornaliera può essere aumentata a 0,4 mg.
L'efficacia e la sicurezza della moxonidina in soggetti al di sotto dei 18 anni di età non sono state studiate.
Negli anziani la terapia deve essere iniziata con una dose più bassa e gli incrementi della dose devono essere introdotti con cautela (vedere paragrafo 4.4).

Controindicazioni

La Moxonidina è controindicata in pazienti con:
  • ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1;
  • malattia del nodo del seno;
  • bradicardia (frequenza cardiaca a riposo <50 battiti/min);
  • blocco atrioventricolare di secondo o terzo grado;
  • insufficienza cardiaca.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Vari casi di blocco atrioventricolare sono stati riscontrati in studi post-marketing in pazienti sottoposti a trattamento con Moxonidina. In base a questi casi-clinici, non può essere completamente escluso il ruolo ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione


Assumere Fisiotens durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Fisiotens durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
Non vi sono dati adeguati riguardanti l'uso della Moxonidina in donne in gravidanza. Gli studi condotti su animali hanno evidenziato effetti embriotossicologici (vedere paragrafo 5.3). Il rischio potenziale per ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Non sono stati effettuati studi sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari.
Sono state riportate sonnolenza e capogiri e questo deve essere tenuto in considerazione quando si eseguono tali operazioni.


Effetti indesiderati

I più frequenti effetti collaterali segnalati durante trattamento con Moxonidina sono secchezza delle fauci, capogiri, astenia e sonnolenza. Questi sintomi generalmente diminuiscono dopo le prime settimane di trattamento.
Effetti indesiderati ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Sintomi
Nei pochi casi di sovradosaggio riportati sono state assunte dosi fino a 19,6 mg senza conseguenze fatali. Segni e sintomi segnalati includevano: cefalea, sedazione, sonnolenza, ipotensione, capogiri, astenia, bradicardia, secchezza delle fauci, vomito, affaticamento e dolore addominale alto. In caso di sovradosaggio grave, si raccomanda un attento monitoraggio specialmente dei disturbi di coscienza e della depressione respiratoria.
Inoltre alla luce di studi ad alto dosaggio in animali, possono comparire ipertensione transitoria, tachicardia ed iperglicemia.
Trattamento
Non è noto alcun antidoto specifico.
In caso di ipotensione, possono essere prese in considerazione misure di supporto circolatorio quali ad esempio somministrazione di fluidi e dopamina. La bradicardia può essere trattata con l'atropina. Antagonisti dei recettori a possono diminuire od eliminare gli effetti ipertensivi paradossi del sovradosaggio da Moxonidina.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmaco terapeutica: La Moxonidina è un agonista selettivo dei recettori imidazolinici (SIRA).
Codice ATC: C02AC (Antipertensivi; sostanze antiadrenergiche ad azione centrale, agonisti dei recettori dell'imidazolina).
La moxonidina si è ...


Proprietà farmacocinetiche

Assorbimento
Dopo somministrazione orale la Moxonidina è rapidamente (Tmax di circa 1 ora) e quasi completamente assorbita nel tratto gastrointestinale superiore.
La biodisponibilità assoluta è dell'88%, indicando che non vi ...


Dati preclinici di sicurezza

Studi in vitro non hanno evidenziato un rischio particolare per l'uomo sulla base di studi convenzionali di sicurezza farmacologica, tossicità della dose ripetuta, genotossicità, potenziale carcinogenico, tossicità sulla riproduzione.
Studi ...


Elenco degli eccipienti

Lattosio monoidrato, povidone K25, crospovidone, magnesio stearato, ipromellosa, etilcellulosa, macrogol 6000, talco, ossido di ferro rosso (E172), titanio diossido (E171).


Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Fisiotens a base di Moxonidina sono: Moxonidina EG, Moxonidina Mylan Generics

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Fisiotens a base di Moxonidina ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca
Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance