Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Vicks Flu Action

Procter & Gamble S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 07/12/2021




Cos'è Vicks Flu Action?

Vicks Flu Action è un farmaco a base del principio attivo Ibuprofene + Pseudoefedrina, appartenente alla categoria degli Analgesici FANS + decongestionanti e nello specifico Simpaticomimetici. E' commercializzato in Italia dall'azienda Procter & Gamble S.r.l..

Vicks Flu Action può essere prescritto con Ricetta OTC - medicinali non soggetti a prescrizione medica da banco.

Confezioni

Vicks Flu Action 200 mg + 30 mg 12 compresse rivestite con film

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Procter & Gamble S.r.l.
Ricetta: OTC - medicinali non soggetti a prescrizione medica da banco
Classe: CN
Principio attivo: Ibuprofene + Pseudoefedrina
Gruppo terapeutico: Analgesici FANS + decongestionanti
Forma farmaceutica: compresse rivestite

Indicazioni

Sollievo sintomatico della congestione nasale/sinusale con cefalea, febbre e dolore associati a raffreddore e influenza.
Vicks Flu Action è indicato negli adulti e negli adolescenti di età pari o superiore a 15 anni.

Posologia

Posologia
Adulti e adolescenti di età pari o superiore a 15 anni:
1 compressa (equivalente a 200 mg di ibuprofene e 30 mg di pseudoefedrina cloridrato) ogni 4-6 ore al bisogno.
Per i sintomi più gravi, 2 compresse (equivalenti a 400 mg di ibuprofene e 60 mg di pseudoefedrina cloridrato) ogni 6-8 ore al bisogno, fino alla dose massima giornaliera totale.
La dose efficace più bassa deve essere usata per il periodo più breve necessario ad alleviare i sintomi (vedere paragrafo 4.4)
La dose massima giornaliera totale di 6 compresse (equivalenti a 1200 mg di ibuprofene e 180 mg di pseudoefedrina cloridrato) non deve essere superata.
Non superare i 5 giorni di terapia per la popolazione adulta.
Non superare i 3 giorni di terapia per gli adolescenti (15-18 anni).
Questo prodotto di associazione deve essere usato quando sono necessarie sia l'azione decongestionante della pseudoefedrina cloridrato sia quella analgesica e/o antinfiammatoria dell'ibuprofene. Se un sintomo è predominante (congestione nasale o cefalea e/o febbre), è preferibile una terapia con un singolo principio attivo.
Nei pazienti più anziani avviare la terapia con la dose minima possibile perché il rischio di emorragia, ulcera o perforazione gastrointestinale è maggiore con l'aumentare delle dosi di FANS.
In questi pazienti, o nei pazienti che assumono altri farmaci in grado di aumentare il rischio di eventi gastrointestinali (vedere più sotto e al paragrafo 4.5), si deve considerare l'uso concomitante di agenti protettivi (misoprostolo o inibitori della pompa protonica).
Nei pazienti con disturbi renali o epatici è necessario adattare il dosaggio al singolo paziente.
Gli effetti indesiderati possono essere ridotti usando la dose minima efficace per la durata minima necessaria ad alleviare i sintomi (vedere paragrafo 4.4).
Popolazione pediatrica
Vicks Flu Action è controindicato nei bambini di età inferiore a 15 anni (vedere paragrafo 4.3).
Modo di somministrazione
Per uso orale.
Le compresse devono essere deglutite con acqua, preferibilmente a stomaco pieno. Non spezzare o frantumare le compresse.

Controindicazioni

  • Ipersensibilità a ibuprofene, pseudoefedrina o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.
  • Pazienti di età inferiore ai 15 anni.
  • Gravidanza e allattamento (vedere paragrafo 4.6).
  • Una storia di reazioni da ipersensibilità (per es. broncospasmo, asma, poliposi nasale, rinite od orticaria) associata ad aspirina, altri analgesici, antipiretici o altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS).
  • Ulcera peptica attiva o anamnesi di ulcera/emorragia ricorrente (due o più episodi distinti di ulcera o sanguinamento comprovati).
  • Anamnesi di sanguinamento o perforazione gastrointestinale, compresi i casi associati a FANS.
  • Emorragia cerebrovascolare o altro tipo di emorragia.
  • Anomalie ematopoietiche inspiegate.
  • Grave insufficienza renale.
  • Grave insufficienza epatica.
  • Grave scompenso cardiaco (NYHA Classe IV).
  • Grave disturbo cardiovascolare, coronaropatia (cardiopatia, ipertensione, angina pectoris, tachicardia), ipertiroidismo, diabete, feocromocitoma,
  • Anamnesi di ictus o presenza di fattori di rischio per l'ictus (a causa dell'attività α-simpaticomimetica della pseudoefedrina cloridrato).
  • Glaucoma ad angolo chiuso.
  • Ritenzione idrica correlata a disturbi uretro-prostatici.
  • Anamnesi di infarto miocardico.
  • Anamnesi di convulsioni.
  • Lupus eritematoso sistemico disseminato e malattia mista del tessuto connettivo (aumentato rischio di meningite asettica, vedere paragrafo 4.8).
  • Uso concomitante di altri farmaci vasocostrittori usati come decongestionanti nasali, somministrati per via orale o nasale (per es. fenilpropanolamina, fenilefrina ed efedrina), e metilfenidato (vedere paragrafo 4.5).
  • Uso concomitante di FANS o aspirina con una dose giornaliera superiore a 75 mg, analgesici e inibitori selettivi della COX 2 (vedere paragrafo 4.5).
  • Uso concomitante o precedente di inibitori della monoaminossidasi (IMAO) nelle 2 settimane precedenti (vedere paragrafo 4.5).
Questo medicinale non deve essere generalmente utilizzato in combinazione con:
  • anticoagulanti orali,
  • corticosteroidi,
  • eparine a dosi curative o negli anziani,
  • agenti anti-piastrinici,
  • litio,
  • inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI),
  • metotressato (usato a dosi superiori di 20 mg/settimana)


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

L'uso concomitante di Vicks Flu Action e altri FANS contenenti inibitori della COX-2 deve essere evitato (vedere paragrafo 4.3).
Reazioni cutanee severe
Reazioni cutanee severe, come la pustolosi esantematica acuta ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Associazione di pseudoefedrina con:
Possibili reazioni
Inibitori non selettivi delle monoaminossidasi (IMAO)
...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Vicks Flu Action" insieme ad altri farmaci come “Acido Acetilsalicilico Angelini”, “Acido Acetilsalicilico Aurobindo”, “Acido Acetilsalicilico DOC Generici”, “Acido Acetilsalicilico + Acido Ascorbico Coop”, “Acido Acetilsalicilico EG”, “Acido Acetilsalicilico Krka - Compressa Gastroresistente”, “Acido Acetilsalicilico LFM”, “Acido Acetilsalicilico Mylan”, “Acido Acetilsalicilico Sandoz”, “Acido Acetilsalicilico Teva Italia”, “Algopirina”, “Alkaeffer”, “Antireumina”, “Ascriptin”, “Aspirinaact Dolore E Infiammazione”, “Aspirina C”, “Aspirina - Compressa”, “Aspirina Dolore E Infiammazione”, “Aspirina Efferv. + Vitamina C - Granulato”, “Aspirina - Granulato”, “Aspirina Influenza Naso Chiuso”, “Aspirina Rapida”, “Aspirinetta”, “Bronchodual Tosse E Gola”, “Cardioaspirin”, “Cardioral”, “Carin”, “Clopidogrel E Acido Acetil Salicilico Mylan”, “Coumadin”, “Duoplavin”, “Euspiflu”, “Frobeflu”, “Istantal”, “Neonisidina C”, “Neonisidina”, “Sintrom”, “Vivin”, “Vivin C”, etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Vicks Flu Action durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Vicks Flu Action durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza:
Vicks Flu Action è controindicato in gravidanza (vedere paragrafo 4.3).
L'inibizione della sintesi delle prostaglandine può influire negativamente sulla gravidanza e/o sullo sviluppo embrionale/fetale. Dati da studi epidemiologici suggeriscono ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Vicks Flu Action non ha effetti noti sulla capacità di guidare i veicoli o di usare macchinari.
Tuttavia, dato che a causa della presenza di pseudoefedrina possono presentarsi capogiro o allucinazioni, se si intende guidare un veicolo o usare un macchinario è necessario tener conto di tale possibilità.


Effetti indesiderati

Gli eventi avversi più comunemente osservati relativi a ibuprofene sono di natura gastrointestinale. In generale, il rischio di presentazione degli eventi avversi (in particolare il rischio di presentazione di complicazioni ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Sintomi
Le manifestazioni più frequenti di sovradosaggio da ibuprofene sono dolore addominale, nausea, vomito, letargia, sete, debolezza muscolare, torpore, offuscamento della vista e capogiro. Possono presentarsi altri effetti indesiderati, tra cui cefalea, tinnito, depressione del SNC, convulsioni, ipotensione, bradicardia, tachicardia, aritmia sopraventricolare e ventricolare e fibrillazione atriale. Raramente sono stati riferiti coma, insufficienza renale acuta, iperkaliemia, apnea (soprattutto nei bambini piccoli), depressione respiratoria e insufficienza respiratoria. Negli asmatici è possibile un peggioramento dell'asma.
In caso di avvelenamento grave, è possibile che si verifichi acidosi metabolica.
I segni e sintomi di sovradosaggio da pseudoefedrina comprendono irritabilità, insonnia, febbre, sudorazione, ansia, irrequietezza, tremori, convulsioni, palpitazioni (aritmia sinusale), ipertensione, secchezza delle fauci e difficoltà a urinare. Sono state riferite allucinazioni (più probabili nei bambini).
Trattamento
Il trattamento del sovradosaggio è di supporto. Entro 1 ora dall'ingestione di una quantità potenzialmente tossica si può trarre beneficio da lavanda gastrica e carbone attivo e, se necessario, correzione degli elettroliti sierici.
Si deve intraprendere un trattamento sintomatico e di supporto, in particolare relativamente agli apparati cardiovascolare e respiratorio. Per esempio, una grave ipertensione può dover essere trattata con un farmaco alfa-bloccante, mentre per controllare le aritmie cardiache potrebbe essere necessario l'uso di un betabloccante. Le convulsioni possono essere controllate con diazepam per via endovenosa, mentre per estrema eccitabilità e allucinazioni si può usare la clorpromazina.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: Altre associazioni contro il raffreddore; decongestionanti nasali per uso sistemico, simpaticomimetici; pseudoefedrina, associazioni.
Codice ATC: R05X; R01BA52
Vicks Flu Action è un medicinale costituito da un'associazione di due ...


Proprietà farmacocinetiche

Ibuprofene
Assorbimento
L'ibuprofene viene assorbito rapidamente dal tratto gastrointestinale, e si arriva alle concentrazioni plasmatiche massime circa 2 ore dopo la somministrazione. L'emivita di eliminazione è di circa 2 ore.
...


Dati preclinici di sicurezza

Sono disponibili solo dati limitati sulla tossicità dell'associazione di farmaci Ibuprofene + Pseudoefedrina cloridrato.
Sulla base dei differenti meccanismi d'azione di ibuprofene (farmaco antinfiammatorio non steroideo) e pseudoefedrina cloridrato (simpaticomimetico), ...


Elenco degli eccipienti

Nucleo della compressa
Cellulosa microcristallina
Amido di mais pregelatinizzato
Povidone K-30
Silice colloidale anidra
Acido stearico 95
Croscarmellosa sodica
Sodio laurilsolfato
Film di rivestimento:
Alcol polivinilico – Parz. idrolizzato
Talco

Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Vicks Flu Action a base di Ibuprofene + Pseudoefedrina sono: Actisinu, Momenxsin, Nurofen Influenza E Raffreddore

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Vicks Flu Action a base di Ibuprofene + Pseudoefedrina ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Fonti Ufficiali



Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca