Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,6% Monico

Ultimo aggiornamento: 12/04/2019

Area RiservataFoglietto Illustrativo Dica33



Confezioni

Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Monico 0,9% + 0,3% soluzione per infusione 1 flacone da 500 ml
Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Monico 0,9% + 0,3% soluzione per infusione 1 sacca PP da 1000 ml
Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,3% Monico 0,9% + 0,3% soluzione per infusione 1 sacca PP da 500 ml
Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,6% Monico 0,9% + 0,6% soluzione per infusione 1 flacone da 250 ml
Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,6% Monico 0,9% + 0,6% soluzione per infusione 1 flacone da 500 ml
Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,6% Monico 0,9% + 0,6% soluzione per infusione 1 sacca PP da 1000 ml
Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,6% Monico 0,9% + 0,6% soluzione per infusione 1 sacca PP da 500 ml
Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,9% Monico 0,9% + 0,9% soluzione per infusione 1 flacone da 500 ml

Cos'è Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,6% Monico?

Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,6% Monico è un farmaco a base del principio attivo Sodio Cloruro + Potassio Cloruro, appartenente alla categoria degli Soluzioni endovena elettrolitiche e nello specifico Soluzioni che influenzano l'equilibrio elettrolitico. E' commercializzato in Italia dall'azienda Monico S.p.A..

Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,6% Monico può essere prescritto con Ricetta OSP - medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, utilizzabili esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Monico S.p.A.
Concessionario: Monico S.p.A.
Ricetta: OSP - medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, utilizzabili esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile
Classe: CN
Principio attivo: Sodio Cloruro + Potassio Cloruro
Gruppo terapeutico: Soluzioni endovena elettrolitiche
Forma farmaceutica: preparazione iniettabile

Indicazioni

SODIO CLORURO CON POTASSIO CLORURO MONICO soluzione per infusione è utilizzato per la prevenzione e il trattamento della deplezione di potassio e/o ipopotassiemia in condizioni che comportano una perdita di sodio cloruro e acqua.

Posologia

Le dosi possono essere espresse in mEq o mmol per ciascun catione, massa di ogni catione, o massa di ciascun sale:
  • per il sodio
    1 g NaCl = 394 mg di Na+ o 17,1 mEq o 17,1 mmol di Na+ e Cl-
    1 mmol Na+ = 23 mg Na+
  • per il potassio
    1 g KCl = 525 mg di K+ o 13,4 mEq o 13,4 mmol di K+ e Cl-
    1 mmol K+ = 39,1 mg K+
La dose è dipendente dall'età, dal peso, dalle condizioni cliniche e biologiche (equilibrio acido-basico) del paziente, dalla terapia concomitante ed in particolar modo dallo stato di idratazione del paziente.
Posologia generale
Trattamento della deplezione di fluidi isotonici (deidratazione extracellulare)
Adulti
Da 20 mEq a 120 mEq di potassio nelle 24 ore.
Tale dosaggio è raggiungibile con la somministrazione dei seguenti volumi di soluzione:
 
Dosaggio minimo
20 mEq
Dosaggio massimo
120 mEq
Sodio cloruro con potassio cloruro 0,9% / 0,3%
500 ml
3 litri
Sodio cloruro con potassio cloruro 0,9% / 0,6%
250 ml
1,5 litri
Sodio cloruro con potassio cloruro 0,9% / 0,9%
170 ml
1 litro
Sodio cloruro con potassio cloruro 0,9% / 0,3% MONICO è generalmente la più idonea per il trattamento della deplezione di fluidi isotonici.
Neonati, bambini e adolescenti (12-18 anni)
Da 0,8 mEq a 4 mEq di potassio nelle 24 ore per kg di peso corporeo fino ad un massimo di 120 mEq di potassio nelle 24 ore (v. sopra).
Tale dosaggio è raggiungibile con la somministrazione dei seguenti volumi di soluzione:
 
Dosaggio minimo
0,8 mEq/kg
Dosaggio massimo
4 mEq/kg
Sodio cloruro con potassio cloruro 0,9% / 0,3%
20 ml
100 ml
Sodio cloruro con potassio cloruro 0,9% / 0,6%
10 ml
50 ml
Sodio cloruro con potassio cloruro 0,9% / 0,9%
7 ml
33 ml
Prevenzione e trattamento della deplezione di potassio
Le dosi di potassio tipicamente utilizzate per la prevenzione dell'ipopotassiemia possono raggiungere 50 mEq di potassio al giorno, e simili dosi possono essere indicate nelle carenze di potassio di grado lieve.
La dose massima di potassio raccomandata è da 2 a 3 mEq di potassio/Kg/24 ore.
Quando utilizzato per il trattamento della ipopotassiemia il dosaggio raccomandato è di 20 mEq di potassio nell'arco di 2-3 ore (per esempio 7-10 mEq/ora), sotto controllo medico mediante ECG.
La velocità di infusione massima raccomandata non deve superare 15-20 mEq/ora.
Indicativamente, i volumi da somministrare sono i seguenti:
 
Volumi da infondere in 2-3 ore
Sodio cloruro con potassio cloruro 0,9% / 0,3%
500 ml
Sodio cloruro con potassio cloruro 0,9% / 0,6%
250 ml
Sodio cloruro con potassio cloruro 0,9% / 0,9%
170 ml
I pazienti con insufficienza renale dovranno ricevere dosi inferiori.
In ogni caso, i dosaggi consigliati sotto la voce “Posologia generale“ non devono essere superati.
Posologia in condizioni di urgenza
In condizioni di urgenza (valori di potassiemia inferiori o uguali a 2 mEq/l con modificazioni elettrocardiografiche e paralisi muscolare) possono essere somministrati fino a un massimo di 400 mEq nelle 24 ore alla velocità massima di infusione di 40 mEq/ora, sotto monitoraggio elettrocardiografico.
Tale posologia massima giornaliera è raggiungibile con la somministrazione dei seguenti volumi di soluzione:
 
Massimo volume somministrabile
Velocità massima di somministrazione
Sodio cloruro con potassio cloruro 0,9% / 0,6%
5 litri/24 ore
500 ml/ora
Sodio cloruro con potassio cloruro 0,9% / 0,9%
3 litri/24 ore
330 ml/ora
Nota Bene: SODIO CLORURO CON POTASSIO CLORURO MONICO 0,9% / 0,3% non è idoneo in tali situazioni.
Per i pazienti con insufficienza renale le dosi dovranno essere ridotte.
Modo di somministrazione
La somministrazione viene eseguita per via endovenosa utilizzando un'attrezzatura sterile e apirogena.
Il potassio dovrà essere somministrato utilizzando una grande vena periferica o centrale per ridurre il rischio di sclerosi. Se la soluzione viene infusa in una vena centrale, bisogna accertarsi che il catetere non si trovi nell'atrio o nel ventricolo per evitare una iperpotassiemia localizzata.
Le soluzioni che contengono potassio devono essere somministrate lentamente (ad una velocità di infusione non superiore a 10 mEq di potassio/ora o non oltre 20 mEq di potassio/ora in casi di ipopotassiemia grave) per evitare una pericolosa iperpotassiemia. Alte concentrazioni plasmatiche di potassio possono causare morte per depressione cardiaca, aritmie o arresto cardiaco.
Infusioni troppo rapide, inoltre, possono causare dolore locale e la velocità di infusione deve essere aggiustata in rapporto alla tolleranza del singolo paziente.

Controindicazioni

  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti;
  • comprovata iperpotassiemia, ipercloremia, o ipernatremia;
  • grave insufficienza renale (con oliguria/anuria), epatica e surrenale;
  • insufficienza cardiaca scompensata;
  • morbo di Addison non trattato;
  • disidratazione acuta;
  • crampi da calore.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

SODIO CLORURO CON POTASSIO CLORURO MONICO è una soluzione per infusione endovenosa ipertonica con il sangue, avente una osmolarità teorica pari a:
388 mOsm/l (SODIO CLORURO CON POTASSIO CLORURO ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Le soluzioni che contengono potassio devono essere usate con cautela nei pazienti trattati con farmaci che incrementano le concentrazioni di potassio plasmatico (per esempio diuretici risparmiatori di potassio, ACE-inibitori, antagonisti ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,6% Monico" insieme ad altri farmaci come “Aldactazide”, “Aldactone”, “Eplerenone Accord”, “Eplerenone Doc Generici”, “Eplerenone Krka”, “Eplerenone Mylan”, “Fluss 40”, “Inspra”, “Lasitone”, “Luvion”, “Spiridazide”, “Spirofur”, “Spirolang”, “Uractone”, etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,6% Monico durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,6% Monico durante la gravidanza e l'allattamento?
Livelli sierici iperpotassiemici e ipopotassiemici portano ad alterazione della funzionalità cardiaca del cuore sia materno che del feto. Il medicinale non deve essere usato durante la gravidanza e durante l'allattamento, ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Non applicabile.


Effetti indesiderati

Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati di SODIO CLORURO CON POTASSIO CLORURO MONICO, organizzati secondo la classificazione organo-sistema MedDRA. Non sono disponibili dati sufficienti per stabilire la frequenza dei ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

L'eccessiva somministrazione di potassio può portare allo sviluppo di iperpotassiemia, soprattutto nei pazienti con insufficienza renale. I sintomi includono parestesia delle estremità, debolezza muscolare, paralisi, aritmie cardiache, blocco cardiaco, arresto cardiaco e confusione mentale. Il trattamento dell'iperpotassiemia prevede la somministrazione di calcio, insulina o bicarbonato di sodio, e l'impiego di resine a scambio ionico o la dialisi.
La ritenzione eccessiva di sodio laddove sussista una difettosa escrezione di sodio a livello renale può causare la comparsa di edema polmonare o periferico.
L'eccessiva somministrazione di sali cloruro può causare la perdita di bicarbonato con un conseguente effetto acidificante.
In caso di eccessiva infusione accidentale, il trattamento dovrà essere sospeso ed il paziente dovrà essere tenuto sotto osservazione per valutare la comparsa di eventuali segni e sintomi correlabili al farmaco somministrato, garantendo al paziente le relative misure sintomatiche e di supporto a seconda della necessità.
Istituire una terapia correttiva per ridurre i livelli plasmatici di ioni e ristabilire, se necessario, l'equilibrio acido-base.


Proprietà farmacodinamiche

Gruppo farmacoterapeutico – Codice ATC: Elettroliti – B05BB01
SODIO CLORURO CON POTASSIO CLORURO MONICO è una soluzione per infusione ipertonica con il sangue, avente una osmolarità teorica pari a:
...


Proprietà farmacocinetiche

Le proprietà farmacocinetiche di SODIO CLORURO CON POTASSIO CLORURO MONICO sono quelle degli ioni inclusi nella sua composizione (potassio, cloruro e sodio).
La somministrazione endovenosa della soluzione apporta immediatamente gli ...


Dati preclinici di sicurezza

Dati preclinici di sicurezza della soluzione di SODIO CLORURO CON POTASSIO CLORURO MONICO condotta negli animali non sono rilevanti poichè questi elettroliti sono componenti fisiologici dell'organismo.
...


Elenco degli eccipienti

Acqua per preparazioni iniettabili


Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Sodio Cloruro 0,9% + Potassio Cloruro 0,6% Monico a base di Sodio Cloruro + Potassio Cloruro ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca
Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance