Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Itrin

Ultimo aggiornamento: 11/09/2020

Area RiservataFoglietto Illustrativo Dica33


Confezioni

Itrin 14 compresse 5 mg
Itrin 30 compresse 2 mg

Cos'è Itrin?

Itrin è un farmaco a base del principio attivo Terazosina Cloridrato, appartenente alla categoria degli Alfabloccanti, Ipertrofia prostatica benigna e nello specifico Antagonisti dei recettori alfa-adrenergici. E' commercializzato in Italia dall'azienda S&R Farmaceutici S.p.a..

Itrin può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Ecupharma S.r.l.
Concessionario: S&R Farmaceutici S.p.a.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: A
Principio attivo: Terazosina Cloridrato
Gruppo terapeutico: Alfabloccanti, Ipertrofia prostatica benigna
Forma farmaceutica: compressa

Indicazioni

La Terazosina Cloridrato è indicata per la cura dell'ipertensione lieve o moderata, come monoterapia o in associazione ad altri farmaci antiipertensivi.

Posologia

La dose di ITRIN deve essere regolata in base al comportamento dei valori pressori.
È opportuno iniziare il trattamento con 1/2 compressa da 2 mg al momento di coricarsi.
Questa posologia costituisce il dosaggio starter.
Dosi successive: il dosaggio singolo giornaliero può essere aumentato a 2 mg dopo 1 o 2 settimane di trattamento e successivamente può essere portato a 5 o 10 mg una volta al giorno, sino al raggiungimento dei valori pressori desiderati.
Dosaggi superiori a 20 mg al giorno si sono raramente dimostrati di maggiore efficacia.
Se si associa un diuretico tiazidico o un beta-bloccante, può essere necessario ridurre la dose di ITRIN, a giudizio del medico.

Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo, ai derivati chinazolinici o ad uno qualsiasi degli eccipenti. È inoltre controindicato durante la gravidanza e l'allattamento.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Dopo le prime somministrazioni del farmaco si possono verificare fenomeni di vertigine, senso di stordimento, astenia. In tali casi il paziente deve rimanere disteso per alcuni minuti.
In alcuni casi ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

La Terazosina cloridrato è stata finora somministrata senza rivelare durante le prove cliniche alcuna apparente interazione con i seguenti tipi di farmaci:
1) analgesici/antiinfiammatori (p. es.: paracetamolo, aspirina, indometacina, ibuprofene, ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Itrin" insieme ad altri farmaci come , etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Itrin durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Itrin durante la gravidanza e l'allattamento?
ITRIN non si è dimostrato teratogeno nè embriotossico, tuttavia non essendone ancora stabilita la sicurezza di impiego, esso non va somministrato in gravidanza ed allattamento.
...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Poiché in alcuni casi si sono manifestati fenomeni di sonnolenza o vertigine è bene prestare attenzione alla guida di autoveicoli e/o nell'uso di macchinari che richiedano attenzione particolare per almeno 12 ore dalla dose starter o in occasione di aumenti posologici.


Effetti indesiderati

Sono stati segnalati i seguenti effetti indesiderati: vertigini, cefalea, rialzo termico, dolenzia addominale, cervicale e toracica.
Nella maggior parte dei casi, tali sintomi scompaiono con il proseguimento della terapia senza ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Qualora si verificasse una sindrome ipotensiva acuta, è necessario sostenere il circolo. Può essere sufficiente correggere lo stato ipotensivo e normalizzare il ritmo cardiaco mantenendo il paziente in posizione supina. Se questa manovra non è sufficiente, bisogna somministrare plasma expanders.
Se necessario è possibile ricorrere all'uso di vasopressori.
La funzione renale va monitorata ed aiutata se il caso lo richiede.
I dati di laboratorio indicano che la Terazosina possiede un elevato legame proteico e di conseguenza la dialisi può non essere di valido aiuto.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: bloccanti dei recettori alfa-adrenergici.
Codice ATC: C02CA49
L'effetto ipotensivo della Terazosina si ipotizza derivato da un'azione vasodilatatoria conseguente al blocco dei recettori adrenergici alfa l-postsinaptici.
È noto che ...


Proprietà farmacocinetiche

La Terazosina si lega in alta percentuale alle proteine plasmatiche e viene metabolizzata ed escreta quasi in egual misura nell'urina e nelle feci. Circa il 10% della dose somministrata per ...


Dati preclinici di sicurezza

La DL50 per via orale nei ratti è pari a 5900 mg/kg nei maschi e 6600 mg/kg nelle femmine ed è risultata significativamente superiore a quella relativa ai topi (3780 ...


Elenco degli eccipienti

ITRIN 2 mg compresse
Lattosio, Amido di mais, Talco, Magnesio stearato, E-110
ITRIN 5 mg compresse
Lattosio, Amido di mais, Talco, Magnesio stearato, E-132, E-110


Farmaci Equivalenti


Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Itrin a base di Terazosina Cloridrato ...

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca
Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance