UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
menu

Bupicain

Ultimo aggiornamento: 17/10/2017

Foglietto Illustrativo

Confezioni

Bupicain iniett. 10 fiale 10 ml (2,5 mg/ml)
Bupicain iniett. 10 fiale 10 ml (5 mg/ml)
Bupicain iniett. 10 fiale 5 ml (2,5 mg/ml)
Bupicain iniett. 10 fiale 5 ml (5 mg/ml)
Bupicain soluzione iniettabile iperbarica 10 fiale 2 ml (10 mg/ml)

Cos'Ŕ Bupicain?

Bupicain Ŕ un farmaco a base del principio attivo Bupivacaina Cloridrato, appartenente alla categoria degli Anestetici locali e nello specifico Amidi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Monico S.p.A..

Bupicain pu˛ essere prescritto con Ricetta RNR - medicinali soggetti a prescrizione medica da rinnovare volta per volta.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Monico S.p.A.
Concessionario: Monico S.p.A.
Ricetta: RNR - medicinali soggetti a prescrizione medica da rinnovare volta per volta
Classe: C
Principio attivo: Bupivacaina Cloridrato
Gruppo terapeutico: Anestetici locali
Forma farmaceutica: soluzione (uso interno)

Indicazioni

BUPICAIN si può utilizzare in ogni tipo di anestesia periferica:
infiltrazione locale; 
blocco endovenoso retrogrado e blocco endoarterioso
tronculare;
loco-regionale;
peridurale sacrale;
blocco simpatico;
spinale sottoaracnoidea.
BUPICAIN è quindi indicato in tutti gli interventi di chirurgia generale, ortopedia, oculistica, otorinolaringoiatria, stomatologia, ostetricia-ginecologia, dermatologia, impiegato sia da solo sia in associazione a narcosi.

Posologia

BUPICAIN è solitamente usato in dosaggi minimi, variabili secondo le indicazioni, da 2-3 mg a 100-150 mg, come indicato a titolo orientativo nella tabella.

Tipo di anestesia
Concentrazione
Dosaggio
Osservazioni
mg/ml
ml
mg
 
Blocco trigemino
2,5
1-5
2,5-12,5
 
5
0,5-4
2,5-20
Blocco ascellare
2,5
20-40
50-100
5
10-30
50-150
Blocco ganglio stellato
2,5
10-20
25-50
Blocco intercostale
2,5
4-8
10-20
La dose è per ogni spazio intercostale
5
3-5
15-25
Peridurale
2,5
30-40
75-100
 
5
10-20
50-100
Peridurale continua
2,5
si inizia con 10 ml poi 3-5-8 ml ogni 4-6 ore, a seconda dei segmenti che si desidera anestetizzare e dell'età del paziente
5
 
Sacrale
2,5
15-40
37,5-100
 
5
15-20
75-100
Blocco splancnico
2,5
10-40
25-100
Blocco simpatico lombare
2,5
10-40
25-100
Blocco e.v. retrogrado
5
15-25
75-125
Blocco pelvico
5
20-30
100-150
Spinale subaracnoidea
5
4
20
10
2
20
 

Il dosaggio massimo per un adulto e per singola somministrazione non dovrebbe superare i 150 mg, corrispondenti a 30 ml della soluzione alla concentrazione di 5 mg/ml ed a 60 ml della soluzione alla concentrazione di 2,5 mg/ml; più in generale la dose di sicurezza, sia per adulti sia per bambini, che è consigliabile non superare, è di 2 mg/kg per singola somministrazione. Nella terapia antalgica protratta si impiegano solitamente dosi variabili da 0,25 a 1 mg/kg di peso corporeo; la somministrazione può essere ripetuta 2-3 volte nelle 24 ore.

Controindicazioni

Ipersensibilità verso i componenti o sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico, in particolare verso gli anestetici locali dello stesso gruppo. Gravidanza accertata o presunta. Sono stati riportati casi di arresto cardiaco a seguito dell'uso di bupivacaina per anestesia epidurale in partorienti; nella maggiore parte dei casi ciò è avvenuto all'uso della soluzione allo 0,75%. Pertanto l'uso di bupivacaina allo 0,75% va evitato nell'anestesia peridurale in ostetricia. Tale concentrazione va riservata a quelle procedure chirurgiche in cui siano necessarie un alto grado di rilassamento muscolare e ed un effetto prolungato. Il prodotto è controindicato di massima nei cardiopatici, nelle gravi arteriopatie, negli ipertesi, nei soggetti con manifestazioni ischemiche di qualsiasi tipo o emicrania essenziale, nei neuropatici, negli ipertiroidei. Il prodotto è assolutamente controindicato nel blocco paracervicale e nell'anestesia intravenosa regionale (Bier Block).


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Il prodotto deve essere usato con assoluta cautela in soggetti in corso di trattamento con farmaci IMAO o antidepressivi triciclici.
È necessario avere la disponibilità immediata dell'equipaggiamento, dei farmaci e ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Non sono note eventuali interazioni con altri farmaci. Occorre però usare cautela nei soggetti trattati con farmaci IMAO o antidepressivi triciclici (vedere avvertenze speciali).
...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Bupicain" insieme ad altri farmaci come , etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Bupicain durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Bupicain durante la gravidanza e l'allattamento?
Non impiegare il farmaco in stato di gravidanza accertato o presunto.
...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacitÓádi guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Alle dosi consigliate il farmaco non influenza significativamente e per lungo tempo le capacità di reazione.


Effetti indesiderati

Si possono avere reazioni tossiche e reazioni allergiche. Fra le prime vengono riferiti fenomeni di stimolazione nervosa centrale con eccitazione, tremori, disorientamento, vertigine, midriasi, aumento del metabolismo e della temperatura ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Al primo segno di allarme occorre interrompere la somministrazione, porre il paziente in posizione orizzontale ed assicurarne la pervietà delle vie aeree, somministrandogli ossigeno in caso di dispnea grave o effettuando la ventilazione artificiale (pallone di Ambu). L'uso di analettici bulbari deve essere evitato per non aggravare la situazione, aumentando il consumo di ossigeno. Eventuali convulsioni possono essere controllate con l'uso di Diazepam in dose di 10-20 mg per via endovenosa; sono sconsigliabili, invece, i barbiturici che possono accentuare la depressione bulbare. Il circolo può essere sostenuto con la somministrazione di cortisonici in dosi appropriate per via endovenosa; possono aggiungersi soluzioni diluite di alfa-beta stimolanti ad azione vasocostrittrice (mefentermina, metaraminolo ed altri) o di solfato di atropina. Come antiacidosico può essere impiegato il bicarbonato di sodio in concentrazione mirata, per via endovenosa.


ProprietÓ farmacodinamiche

BUPICAIN è un anestetico locale, di tipo amidico, a lunga durata d'azione. Ricerche sperimentali condotte nel topo, nella cavia e nel coniglio hanno dimostrato la maggior potenza analgesica e durata ...


ProprietÓ farmacocinetiche

Il picco ematico della bupivacaina dipende da vari fattori: tipo di blocco, concentrazione della soluzione, presenza o assenza di adrenalina. Impiegata senza vasocostrittore a dosi di 125-150 mg, le massime ...


Dati preclinici di sicurezza

La tossicità acuta è stata studiata nel topo, nella cavia e nel coniglio. La DL50 della bupivacaina è pari a 7,8 mg/kg per e.v. e 82 mg/kg per s.c. nel ...


Elenco degli eccipienti

BUPICAIN 2,5 mg/ml e 5 mg/ml: sodio cloruro, acqua per preparazioni iniettabili.
BUPICAIN 10 mg/ml iperbarica: glucosio monoidrato, acqua per preparazioni iniettabili.


Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Bupicain a base di Bupivacaina Cloridrato sono: Bupisen, Bupivacaina Fisiopharma

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Bupicain a base di Bupivacaina Cloridrato

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o pi¨ prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance