UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Mometasone Furoato





A cosa serve

ll mometasone furoato è un principio attivo appartenente al gruppo dei farmaci corticosteroidi utilizzato nel trattamento di diversi disturbi di natura allergica ed infiammatoria. Lo si può trovare all'interno di svariati medicinali formulati come spray nasali, polvere per inalazione, creme dermatologiche, unguenti, soluzioni ed emulsioni cutanee. Tali medicinali, per essere venduti, necessitano di presentazione di apposita ricetta medica (generalmente, di tipo ripetibile). Alcuni di essi, tuttavia, sono classificati come farmaci di fascia A, pertanto, il loro costo può essere rimborsato dal Sistema Sanitario Nazionale (SSN); altri, invece, sono classificati come farmaci di fascia C, perciò, il loro costo è a totale carico del cittadino.

Indicazioni

ll mometasone furoato in forma di spray nasale trova impiego nel trattamento di:
  • Febbre da fieno e rinite perenne in adulti e bambini (generalmente, dai 3 anni di età);
  • Polipi nasali in pazienti adulti a partire dai 18 anni di età.
Il mometasone furoato in forma di polvere per inalazione, invece, viene utilizzato per:
  • Il controllo dell'asma in adulti e adolescenti dai 12 anni di età in poi.
Infine, il mometasone furoato in forma di crema, unguento, soluzione ed emulsione viene utilizzato per alleviare i sintomi indotti da:
 
  • Psoriasi;
  • Diversi tipi di dermatite, quali:
  • Dermatite atopica;
  • Dermatite da contatto;
  • Dermatite irritativa;
  • Dermatite seborroica;
  • Neurodermatite;
  • Dermatite da stasi.
  • Disidrosi;
  • Eritema solare.

Posologia

Rinite allergica stagionale o perenne
Adulti (inclusi pazienti anziani) e bambini di età pari o superiore a 12 anni. La dose solitamente raccomandata è due erogazioni (50 microgrammi/ erogazione) in ciascuna narice una volta al giorno (dose totale 200 microgrammi). Una volta che i sintomi sono sotto controllo, ridurre la dose di mantenimento a una singola erogazione per narice (dose totale 100 microgrammi) può essere sufficiente a garantirne l’efficacia. Se i sintomi non sono adeguatamente controllati, la dose può essere aumentata a una dose massima giornaliera di quattro erogazioni per narice una volta al giorno (dose totale 400 microgrammi). Si raccomanda una diminuzione della dose erogata una volta che i sintomi sono sotto controllo.
Bambini di età compresa tra i 3 e 11 anni
La dose solitamente raccomandata è di una erogazione (50 microgrammi/erogazione) per narice una volta al giorno (dose totale 100 microgrammi).
Mometasone furoato spray nasale ha dimostrato una insorgenza d’azione clinicamente significativa in alcuni pazienti con rinite allergica stagionale entro 12 ore dalla prima dose; tuttavia, un completo beneficio legato al trattamento può non essere raggiunto nelle prime 48 ore. Pertanto il paziente deve continuare l’uso regolare per ottenere un completo beneficio terapeutico.
In pazienti con anamnesi positiva per sintomi di rinite allergica stagionale di entità da moderata a grave, può essere necessario che il trattamento con MOMETASONE ZENTIVA spray nasale sia iniziato alcuni giorni prima dell’inizio previsto della stagione dei pollini.
Poliposi nasale
La dose iniziale comunemente raccomandata in caso di poliposi è di due erogazioni (50 microgrammi/erogazione) per narice una volta al giorno (dose totale giornaliera 200 microgrammi).
Nel caso in cui, dopo 5-6 settimane i sintomi non sono adeguatamente controllati, la dose può essere aumentata fino ad una dose giornaliera di due erogazioni per narici due volte al giorno (dose totale giornaliera 400 microgrammi). Una volta raggiunto stabilmente il controllo effettivo dei sintomi, la dose deve essere titolata alla dose minima. Se non si osserva un miglioramento nei sintomi dopo 5-6 settimane di somministrazione 2 volte al giorno, il paziente deve essere rivalutato e la strategia terapeutica riconsiderata.
Gli studi di efficacia e di sicurezza sul mometasone furoato spray nasale nel trattamento di poliposi nasale hanno avuto una durata di quattro mesi.
Popolazione pediatrica
Rinite allergica stagionale o perenne
La sicurezza e l’efficacia di mometasone furoato spray nasale non sono state stabilite nei bambini di età inferiore ai 3 anni.
Poliposi nasale
La sicurezza e l’efficacia di mometasone furoato spray nasale nei bambini e adolescenti di età inferiore ai 18 anni non sono state stabilite.
Modo di somministrazione
Prima dell’assunzione della prima dose, agitare bene il contenitore ed azionare la pompa erogatrice per 10 volte (fino ad ottenere uno spruzzo uniforme).
Dopo il caricamento iniziale del dispositivo erogatore MOMETASONE ZENTIVA spray nasale, ogni erogazione rilascia circa 100 mg di mometasone furoato sospensione, contenente mometasone furoato monoidrato equivalente a 50 microgrammi di mometasone furoato.
Se la pompa non viene usata per 14 giorni o più, prima di utilizzarla nuovamente premere la pompa con 2 erogazioni finché non si osserva un getto uniforme.
Agitare bene il contenitore prima di ciascun utilizzo. Non utilizzare il flacone oltre il numero di erogazioni indicate in etichetta o comunque non oltre due mesi dal primo utilizzo.

Medicinali che contengono il Principio Attivo Mometasone Furoato


Controindicazioni

L'utilizzo della Betaistina è controindicato nei seguenti casi:
L'utilizzo del mometasone furoato in qualsiasi sua forma è sempre controindicato in caso di allergia nota allo stesso principio attivo e/o ad uno o più degli eccipienti contenuti nel medicinale che si deve assumere.
Il mometasone furoato spray nasale è altresì controindicato:
  • In presenza di infezioni al naso non trattate (come, ad esempio, infezioni da herpes);
  • In pazienti che hanno recentemente subito interventi al naso o che si sono feriti al naso.
Il mometasone furoato in polvere per inalazione, invece, è controindicato anche:
  • In presenza di allergie a qualsiasi altro farmaco corticosteroide.
Infine, il mometasone furoato per uso cutaneo è controindicato anche nei seguenti casi:
Presenza di patologie e disturbi cutanei, quali:
  • Rosacea;
  • Acne;
  • Atrofia cutanea (assottigliamento della pelle);
  • Dermatite periorale;
  • Prurito perianale e ai genitali;
  • Dermatite da pannolino;
  • Infezioni batteriche della pelle (impetigine, piodermite);
  • Infezioni virali della pelle (come, ad esempio, infezioni sostenuta da Herpes simplex virus, Herpes zoster virus, varicella, verruche volgari, condilomi acuminati, mollusco contagioso);
  • Infezioni da candida o dermatofiti;
  • Scabbia.
  • Pazienti che soffrono di tubercolosi;
  • Pazienti con sifilide;
  • Pazienti con reazioni cutanee sviluppatesi in seguito a vaccinazioni;
  • Pazienti con ferite o ulcerazioni cutanee.

Avvertenze

Prima di assumere qualsivoglia medicinale contenente mometasone furoato, è indispensabile informare il medico del proprio stato di salute e della presenza di qualsivoglia disturbo, malattia o condizione particolare.
Mometasone Furoato Spray Nasale
Prima di utilizzare il mometasone furoato spray nasale, è opportuno informare il medico se:
  • Si soffre o si è sofferto in passato di tubercolosi;
  • Si hanno infezioni di qualsivoglia tipo;
  • Si ha la fibrosi cistica;
  • Si stanno assumendo altri medicinali a base di corticosteroidi attraverso qualsiasi via di somministrazione.
Durante il trattamento con lo stesso, inoltre, è necessario informare il medico se:
  • Il proprio sistema immunitario non funziona correttamente;
  • Si entra in contatto con persone che hanno il morbillo o la varicella;
  • Si ha un'infezione del naso o della gola;
  • Si ha un'irritazione persistente del naso o della gola;
  • Si manifestano disturbi visivi;
  • Si sta usando il farmaco da diversi mesi o più.
L'utilizzo di corticosteroidi in spray nasali per lunghi periodi di tempo e ad alte dosi può portare alla comparsa di effetti indesiderati causati dall'assorbimento sistemico del principio attivo.
L'uso nei bambini deve essere effettuato con cautela per via dei possibili effetti indesiderati. Per questo, è importante attenersi scrupolosamente alle indicazioni del medico.
Mometasone Furoato Polvere per Inalazione
Prima di assumere il farmaco, il medico deve essere informato se:
  • Si soffre o si è sofferto di tubercolosi;
  • Si soffre di infezioni di qualsiasi tipo (incluse infezioni da Herpes simplex);
  • Si ha il mughetto.
Durante l'uso del farmaco è necessario informare il medico se:
  • Insorgono disturbi della vista;
  • Il respiro diventa affannoso dopo l'uso del farmaco (potrebbe trattarsi di una reazione allergica).
Durante il trattamento con mometasone furoato polvere per inalazione, il medico potrà sottoporre il paziente ad analisi per verificare il funzionamento delle ghiandole surrenali; così come potrà sottoporlo a visite polmonari.
Ad ogni modo, per informazioni più dettagliate in merito ad avvertenze e precauzioni del mometasone furoato in forma di polvere per inalazione, si rimanda all'attenta lettura del foglietto illustrativo del medicinale.
Mometasone Furoato per Uso Cutaneo
Il mometasone furoato per uso cutaneo NON deve essere applicato sulle palpebre, sugli occhi, sulla pelle lesa e sulle mucose.
Durante il trattamento, il medico deve essere informato se:
  • Si manifestano irritazione o sensibilizzazione;
  • Insorgono disturbi visivi.
Per ulteriori e specifiche avvertenze e precauzioni per l'uso di un dato medicinale per uso cutaneo a base di mometasone furoato, far riferimento al foglietto illustrativo del prodotto che si deve utilizzare.

Interazioni

Prima di iniziare ad utilizzare il mometasone furoato in qualsiasi forma farmaceutica, è necessario informare il medico se si stanno assumendo altri medicinali contenenti corticosteroidi assunti attraverso qualsiasi via di somministrazione.
Ad ogni modo, prima di iniziare la terapia con medicinali a base di mometasone furoato di qualsivoglia tipo, a causa delle possibili interazioni farmacologiche, è indispensabile informare il medico se si stanno assumendo, sono stati recentemente assunti o si intende assumere farmaci o prodotti di qualsiasi tipo - anche se non indicati nel soprastante elenco - compresi i medicinali senz'obbligo di prescrizione medica (SOP), i farmaci da banco (OTC), i prodotti erboristici e fitoterapici, ecc.

Effetti Indesiderati

l mometasone furoato, come qualsiasi altro farmaco, può causare diversi effetti indesiderati, anche se non tutti i pazienti li manifestano o li manifestano nello stesso modo. Difatti, ogni persona reagisce in maniera soggettiva alla somministrazione del farmaco manifestando effetti indesiderati diversi per tipo ed intensità, oppure non manifestandoli affatto.
Di seguito, verranno riportati alcuni degli effetti indesiderati che potrebbero manifestarsi durante l'assunzione dei medicinali contenenti il principio attivo. Per informazioni più dettagliate, leggere con attenzione il foglietto illustrativo del medicinale che si deve assumere.
Mometasone Furoato Spray Nasale
In caso di comparsa dei seguenti effetti indesiderati il trattamento deve essere sospeso e il medico subito allertato:
  • Gonfiore al viso, alla lingua o alla faringe;
  • Difficoltà di deglutizione;
  • Respiro affannoso o difficoltà respiratorie;
  • Orticaria.
Fra gli effetti indesiderati che potrebbero manifestarsi durante l'uso del mometasone furoato spray nasale, ricordiamo:
  • Starnuti;
  • Epistassi;
  • Dolore al naso e alla gola;
  • Formazione di ulcere nel naso;
  • Infezioni delle vie respiratorie;
  • Mal di testa;
  • Glaucoma e/o cataratte che provocano disturbi della vista;
  • Difficoltà a respirare e/o affanno;
  • Alterazioni del senso del gusto e dell'olfatto;
  • Visione offuscata.
Mometasone Furoato Polvere per Inalazione
L'uso del mometasone furoato va immediatamente interrotto e il medico subito contattato in caso di comparsa di:
  • Sintomi di reazione allergica quali: gonfiore degli occhi, del viso, delle labbra, della bocca, della lingua o della gola che possono causare difficoltà di deglutizione e/o respirazione, eruzione cutanea pruriginosa, sensazione di svenimento e sensazione di vertigine che possono causare un collasso.
  • Aumento della tosse, affanno, difficoltà respiratorie o respiro corto subito dopo l'assunzione del medicinale. In questi casi, se si ha un inalatore "di sollievo" contenente un broncodilatatore prescritto dal medico, utilizzarlo e contattare poi quest'ultimo per informarlo dell'accaduto.
Fra gli effetti indesiderati che potrebbero manifestarsi con l'uso del mometasone furoato polvere per inalazione, ricordiamo:
  • Mughetto;
  • Mal di gola;
  • Raucedine;
  • Mal di testa;
  • Secchezza della bocca e della gola;
  • Indigestione;
  • Aumento del peso;
  • Accelerazione del battito cardiaco, palpitazioni;
  • Glaucoma o cataratta;
  • Visione offuscata.
Mometasone Furoato per Uso Cutaneo
Fra gli effetti indesiderati che possono manifestarsi utilizzando il mometasone furoato nelle diverse formulazioni farmaceutiche adatte all'uso cutaneo, ricordiamo:
  • Prurito;
  • Bruciore;
  • Irritazione;
  • Sensazione di formicolio;
  • Formazione di vesciche sulla pelle;
  • Assottigliamento della cute;
  • Infiammazione dei follicoli piliferi;
  • Aumento dei vasi sanguigni superficiali o comparsa di capillari;
  • Infezioni;
  • Secchezza della pelle.
Sovradosaggio da Mometasone Furoato
In caso di assunzione di dosi eccessive di mometasone furoato attraverso qualsiasi via di somministrazione è necessario rivolgersi subito il medico.

Sovradosaggio

Sintomi
L’inalazione o la somministrazione orale di dosi eccessive di corticosteroidi può portare alla soppressione della funzione dell’asse HPA.
Gestione
Poiché la biodisponibilità sistemica di mometasone furoato spray nasale è <1%, è improbabile che il sovradosaggio richieda una terapia diversa dall’osservazione, seguita dall’inizio della somministrazione dell’appropriato dosaggio prescritto.

Gravidanza e Allattamento

Prima di assumere il mometasone furoato in qualsiasi forma farmaceutica, le donne in gravidanza e le madri che allattano al seno devono necessariamente informare il medico della loro condizione. Spetta a questa figura sanitaria decidere se è il caso o meno di utilizzare questo principio attivo nelle gestanti e nelle madri che allattano al seno. Qualora fosse necessario iniziare un trattamento, il medico fornirà tutte le indicazioni del caso alla propria paziente.
In linea generale, in questa categoria di pazienti, il trattamento va effettuato solo se necessario e per brevi periodi di tempo.

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o pi¨ prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca