Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Itraconazolo Teva

Ultimo aggiornamento: 23/12/2019

Area RiservataFoglietto Illustrativo Dica33

Confezioni

Itraconazolo Teva 100 mg 8 capsule rigide

Cos'è Itraconazolo Teva?

Itraconazolo Teva è un farmaco a base del principio attivo Itraconazolo, appartenente alla categoria degli Antimicotici e nello specifico Derivati triazolici. E' commercializzato in Italia dall'azienda Teva Italia S.r.l. - Sede legale.

Itraconazolo Teva può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Teva Italia S.r.l. - Sede legale
Concessionario: Teva Italia S.r.l. - Sede legale
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: A
Principio attivo: Itraconazolo
Gruppo terapeutico: Antimicotici
Forma farmaceutica: capsula

Indicazioni

ITRACONAZOLO TEVA è indicato per le seguenti infezioni micotiche:
Micosi superficiali: candidosi vulvovaginale, pityriasis versicolor, dermatofitosi, candidosi orale e cheratite fungina. Onicomicosi sostenute da dermatofiti e/o lieviti.
Micosi sistemiche: aspergillosi e candidosi, criptococcosi (compresa la meningite criptococcica), istoplasmosi, sporotricosi, paracoccidioidomicosi, blastomicosi e altre rare micosi sistemiche.

Posologia

AI fine di assicurare un assorbimento ottimale, è essenziale assumere il farmaco immediatamente dopo uno dei pasti principali.
La capsula non deve essere aperta e deve essere deglutita intera.
Terapia delle infezioni micotiche superficiali
Indicazione
Dose
Durata
Pityriasis versicolor
200 mg 1 volta al giorno
7 giorni
Dermatomicosi
200 mg 1 volta al giorno
7 giorni
II trattamento delle aree particolarmente cheratinizzate, come nelle forme plantari di tinea pedis e palmari di tinea manus, richiede una posologia di 200 mg 2 volte al giorno per 7 giorni.
Onicomicosi
1 ciclo = 200 mg 2 volte al giorno per una settimana
2 cicli per le infezioni ungueali delle mani, 3 cicli per quelle dei piedi.
Ogni ciclo deve essere seguito da 3 settimane di non trattamento
Candidosi vulvovaginale
200 mg 1 volta al giorno
3 giorni
 
oppure
 
 
200 mg 2 volte al giorno
1 giorno
Candidosi orale
100 mg 1 volta al giorno
15 giorni
Nei pazienti immunodepressi la biodisponibilità orale del farmaco può risultare diminuita.
In tali casi pertanto la dose può essere raddoppiata.
Cheratite fungina
200 mg 1 volta al giorno
21 giorni
Poiché l'eliminazione del farmaco dalla pelle è più lenta di quella plasmatica, gli effetti clinici e micologici ottimali sono raggiunti 2 - 4 settimane dopo la fine del ciclo di trattamento.
Nelle onicomicosi la risposta clinica si evidenzia con la ricrescita delle unghie, da 6 a 9 mesi dopo il termine dei trattamenti.
Terapia delle infezioni micotiche sistemiche
Gli schemi di trattamento raccomandati variano a seconda dell'infezione trattata.
Indicazione
Dose
Durata media
osservazioni
Aspergillosi 
200 mg
1 volta al giorno
2 - 5 mesi
200 mg b.i.d. nel
caso di infezioni invasive o disseminate
Candidosi
100 - 200 mg
1 volta al giorno
3 settimane - 7 mesi
Criptococcosi
non meningea
200 mg
1 volta al giorno
2 mesi – 1 anno
Terapia di mantenimento:
Vedere paragrafo 4.4.
Meningite
criptococcica
200 mg
2 volte al giorno
 
Istoplasmosi
da 200 mg
1 volta al giorno
a 200 mg
2 volte al giorno
 
8 mesi
 
Sporotricosi
100 mg 1 volta al giorno
3 mesi
Paracoccidioidomicosi
100 mg
1 volta al giorno
6 mesi
Cromomicosi
100 - 200 mg
1 volta al giorno
6 mesi
 
Blastomicosi
da 100 mg
1 volta al giorno
a 200 mg
2 volte al giorno
6 mesi
Popolazione pediatrica
I dati clinici sull'impiego di itraconazolo soluzione orale nei pazienti pediatrici sono limitati; pertanto l'uso in età pediatrica non è consigliato salvo che il beneficio potenziale superi il rischio potenziale (vedere paragrafo 4.4).
Profilassi delle infezioni fungine: non sono disponibili dati sull'efficacia del prodotto nei bambini neutropenici. Esiste un'esperienza limitata sulla sicurezza del prodotto con 5 mg/kg al giorno somministrati in due dosi (vedere paragrafo 4.8).

Controindicazioni

Itraconazolo Teva è controindicato nei casi di ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.
II farmaco è controindicato in gravidanza accertata o presunta, ad eccezione di situazioni che rappresentano un pericolo per la vita (vedere paragrafo 4.6).
Tutte le donne in età fertile, pertanto, devono mettere in atto adeguate misure contraccettive durante il trattamento con Itraconazolo Teva e mantenerle fino al mestruo successivo alla fine del periodo di trattamento.
La co-somministrazione di alcuni substrati del CYP3A4 con Itraconazolo Teva è controindicata. L'aumento della concentrazione plasmatica di questi medicinali, causata dalla co-somministrazione con itraconazolo, può aumentare o prolungare sia gli effetti terapeutici sia gli eventi avversi al punto che potrebbero verificarsi situazioni potenzialmente gravi. Ad esempio, l'aumento della concentrazione plasmatica di alcuni di questi medicinali può portare ad un prolungamento del QT ed a tachiaritmie ventricolari incluso qualche caso di torsione di punta, un'aritmia potenzialmente fatale (esempi specifici sono elencati al paragrafo 4.5).
Itraconazolo Teva non deve essere somministrato a pazienti con evidenza di disfunzione ventricolare, per esempio pazienti che hanno o hanno avuto insufficienza cardiaca congestizia, ad eccezione dei casi in cui vi è la necessità di trattare infezioni potenzialmente pericolose per la vita o altre gravi infezioni (vedere paragrafo 4.4.).
Itraconazolo Teva è controindicato, inoltre, in caso di insufficienza epatica moderata o grave.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Effetti cardiaci
In uno studio su volontario sano con Itraconazolo IV è stata osservata una transitoria riduzione della frazione di eiezione ventricolare sinistra; l'evento si è risolto prima dell'infusione ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

L'itraconazolo è metabolizzato principalmente dal citocromo CYP3A4.
Altre sostanze che condividono la stessa via metabolica o che modificano l'attività del CYP3A4 possono influenzare la farmacocinetica di itraconazolo. In maniera analoga, ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Itraconazolo Teva" insieme ad altri farmaci come “Abriff”, “Abstral”, “Actiq”, “Adoport”, “Aerivio Spiromax”, “Affera”, “Afinitor”, “Aircort”, “Airflusal Forspiro”, “Airsus”, “Alghedon”, “Aliflus Diskus”, “Aliflus”, “Alpheus”, “Amiodar”, “Amiodarone Aurobindo”, “Amiodarone Cloridrato Bioindustria L.I.M.”, “Amiodarone Hikma”, “Amiodarone Mylan”, “Amiodarone ratiopharm Italia”, “Amiodarone Sandoz”, “Amiodarone Zentiva”, “Antunes”, “Assieme Mite”, “Assieme”, “Atover”, “Atozet”, “Aurantin”, “Bidien”, “Bodinet”, “Bodix”, “Botam”, “Breakyl”, “Brilique”, “Buccolam”, “Budesonide Sandoz”, “Budesonide Teva”, “Budesonide Viatris Novolizer”, “Budexan”, “Budiair”, “Budineb”, “Buscopan Antiacido”, “Cafergot”, “Cardiovasc”, “Certican”, “Chinina Cloridrato Agenzia Ind Difesa”, “Chinina Cloridrato Galenica Senese”, “Chinina Cloridrato Salf”, “Cholib”, “Colchicina Lirca”, “Cordarone”, “Coripren”, “Corlentor”, “Cortiment”, “Cotellic”, “Dasatinib EG”, “Dasatinib Sandoz”, “Diidergot”, “Dintoina”, “Dintoinale”, “Domperidone ABC”, “Domperidone Actavis”, “Domperidone Almus”, “Domperidone Aristo”, “Domperidone DOC Generici”, “Domperidone Dr. Reddy's”, “Domperidone EG”, “Domperidone FG”, “Domperidone Giuliani”, “Domperidone Mylan Generics”, “Domperidone Sandoz”, “Domperidone Teva”, “Duoresp Spiromax”, “Durfenta”, “Durogesic”, “Dymista”, “Effentora”, “Eldisine”, “Elebrato Ellipta”, “Eliquis”, “Eltair”, “Eltairneb”, “Enalapril e Lercanidipina Doc”, “Enalapril e Lercanidipina EG”, “Enalapril e Lercanidipina KRKA”, “Enalapril e Lercanidipina Mylan Pharma”, “Enalapril e Lercanidipina Teva”, “Entocir”, “Eritromicina Dynacren”, “Eritromicina Idi”, “Eritromicina Lattobionato Fisiopharma”, “Eryacne”, “Everolimus EG”, “Ezetimibe e Simvastatina Almus”, “Ezetimibe e Simvastatina Alter”, “Ezetimibe e Simvastatina Doc Generici”, “Ezetimibe e Simvastatina EG”, “Ezetimibe e Simvastatina Krka”, “Ezetimibe e Simvastatina Mylan”, “Ezetimibe e Simvastatina Sandoz”, “Ezetimibe e Simvastatina Sun”, “Ezetimibe e Simvastatina Tecnigen”, “Ezetimibe e Simvastatina Teva”, “Felodipina Mylan Generics”, “Felodipina ratiopharm”, “Felodipina Sandoz”, “Felodipina Zentiva”, “Fenitoina Hikma”, “FenPatch”, “Fentalgon”, “Fentanest”, “Fentanil Hexal”, “Fentanil Zentiva”, “Fentanyl Hameln”, “Fenticer”, “Fenvel”, “Flusalio”, “Flutiformo”, “Fobuler”, “Gamibetal Complex”, “Gibiter”, “Gipsy”, “Goltor”, “Halcion”, “Imbruvica”, “Inegy”, “Instanyl”, “Intesticort”, “Ipnovel”, “Isotrexin”, “Ivabradina Accord”, “Ivabradina Aristo”, “Ivabradina Aurobindo”, “Ivabradina Doc Generici”, “Ivabradina EG”, “Ivabradina Krka”, “Ivabradina Mylan Pharma”, “Ivabradina Sandoz”, “Ivabradina Teva Italia”, “Ivabradina Zentiva”, “Kesol”, “Kexrolt”, “Krustat”, “Lauromicina”, “Lercadip”, “Lercanidipina Actavis”, “Lercanidipina DOC Generici”, “Lercanidipina EG”, “Lercanidipina Germed”, “Lercanidipina Mylan Generics”, “Lercanidipina Mylan”, “Lercanidipina Ranbaxy”, “Lercanidipina ratiopharm Italia”, “Lercanidipina Sandoz”, “Lercanidipina Tecnigen”, “Lercanidipina Zentiva”, “Lercaprel”, “Lipenil”, “Liponorm”, “Lisitens”, “Lojuxta”, “Lovastatina Doc”, “Lovastatina EG”, “Lovinacor”, “Lura”, “Marxide”, “Matrifen”, “Medipo”, “Methergin”, “Metilergometrina Maleato Pfizer”, “Metinal Idantoina L”, “Metinal Idantoina”, “Midazolam Accord Healthcare”, “Midazolam B. Braun”, “Midazolam Bioindustria L.I.M.”, “Midazolam Hameln Pharmaceuticals”, “Midazolam Ibi”, “Miflo”, “Miflonide Breezhaler”, “Miflonide”, “Motilium”, “Multaq”, “Mycobutin”, “Myrol”, “Navelbine”, “Neoperidys”, “Nidipress”, “Omistat”, “Omnic”, “Orap”, “PecFent”, “Peridon”, “Permotil”, “Plendil”, “Pradaxa”, “Pradif”, “Prevex”, “Procoralan”, “Pulmaxan”, “Pulmelia”, “Ranexa”, “Raniben”, “Ranibloc”, “Ranidil 75”, “Ranidil”, “Ranitidina ABC”, “Ranitidina Almus”, “Ranitidina Alter”, “Ranitidina Aristo”, “Ranitidina Aurobindo Italia”, “Ranitidina Aurobindo”, “Ranitidina DOC Generici”, “Ranitidina EG”, “Ranitidina Germed Pharma ”, “Ranitidina Germed”, “Ranitidina Hexal”, “Ranitidina Mylan Generics”, “Ranitidina Pensa”, “Ranitidina Ranbaxy Italia”, “Ranitidina ratiopharm”, “Ranitidina Salf”, “Ranitidina Tecnigen”, “Ranitidina Zentiva”, “Rapamune”, “Rasilez HCT”, “Rasilez”, “Raxar”, “Relvar Ellipta”, “Revinty Ellipta”, “Rextat”, “Rhinocort”, “Rifadin”, “Rifater”, “Rifinah”, “Rifocin”, “Riges”, “Rimstar”, “Rolenium”, “Rosim”, “Safubref”, “Safumix”, “Salmeterolo e Fluticasone Doc”, “Seglor”, “Sensigard”, “Seretide Diskus”, “Seretide”, “Serzyl”, “Setorilin”, “Silodyx”, “Simbatrix”, “Simvastatina Abc”, “Simvastatina Accord”, “Simvastatina Almus”, “Simvastatina Alter”, “Simvastatina Aristo”, “Simvastatina Aurobindo”, “Simvastatina Doc”, “Simvastatina Eg”, “Simvastatina Germed”, “Simvastatina Hexal”, “Simvastatina KRKA”, “Simvastatina Mylan Generics”, “Simvastatina Pensa”, “Simvastatina Ranbaxy”, “Simvastatina ratiopharm”, “Simvastatina Sandoz”, “Simvastatina Tecnigen”, “Simvastatina Teva Italia”, “Simvastatina Zentiva”, “Sincol”, “Sinestic Turbohaler”, “Sinvacor”, “Sinvalip”, “Sinvat”, “Sivastin”, “Songar”, “Spirocort Turbohaler”, “Spirocort”, “Sprycel”, “Staticol”, “Stivarga”, “Sulotam”, “Sutent”, “Symbicort Mite”, “Symbicort”, “Syscor”, “Talentum”, “Tamlic”, “Tamsulosin DOC Generici”, “Tamsulosin Mylan Generics”, “Tamsulosin Pensa”, “Tamsulosin Teva”, “Tamsulosin Zentiva”, “Tamsulosina ABC”, “Tamsulosina Accord”, “Tamsulosina Almus”, “Tamsulosina Aristo”, “Tamsulosina Astellas”, “Tamsulosina Aurobindo”, “Tamsulosina Autobindo Italia”, “Tamsulosina EG”, “Tamsulosina Fidia”, “Tamsulosina Germed”, “Tamsulosina Hexal”, “Tamsulosina Ranbaxy”, “Tamsulosina Sandoz”, “Tamsulosina Zentiva”, “Tavacor”, “Torisel”, “Trelegy Ellipta”, “Triapin”, “Triazolam Almus”, “Triazolam Aurobindo”, “Triazolam DOC Generici”, “Triazolam EG”, “Triazolam Mylan Generics”, “Triazolam Pensa”, “Triazolam Ranbaxy”, “Triazolam ratiopharm Italia”, “Triazolam Sandoz”, “Triazolam Zentiva”, “Trinomia”, “Ulcex”, “Uromen”, “Urorec”, “Vastgen”, “Vastin”, “Velbe”, “Vellofent”, “Vinblastina Teva”, “Vincristina EG”, “Vincristina Pfizer Italia”, “Vincristina Teva Italia”, “Virdex”, “Votrient”, “Votubia”, “Vytorin”, “Xarelto”, “Xipocol”, “Zanedip”, “Zanipril”, “Zantac 150”, “Zantac 300”, “Zantac 75”, “Zantac Solubile”, “Zantac”, “Zestan”, “Zevistat”, “Zineryt”, “Zocor”, etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Itraconazolo Teva durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Itraconazolo Teva durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
Itraconazolo Teva non deve essere utilizzato in gravidanza tranne che in caso di micosi sistemiche ad elevato pericolo di vita dove il beneficio atteso per la madre sia superiore ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Non sono stati effettuati studi sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari. Durante la guida di veicoli e l'uso di macchinari deve essere tenuta in considerazione la possibilità che si verifichino reazioni avverse in alcune circostanze, come ad esempio capogiri, disturbi della vista, e perdita dell'udito (vedere paragrafo 4.8).


Effetti indesiderati

Riassunto del profilo di sicurezza
Le reazioni avverse (ADR) più comunemente riportate durante il trattamento con Itraconazolo capsule identificate negli studi clinici e/o derivanti da segnalazioni spontanee sono mal di ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Sintomi e segni
In generale, le reazioni avverse riportate in caso di sovradosaggio sono in linea con quelle riportate per l'uso di itraconazolo (vedere paragrafo 4.8).
Trattamento
In caso di sovradosaggio devono essere adottate misure di supporto. Entro la prima ora dall'ingestione si può eseguire una lavanda gastrica. Se ritenuto opportuno si può somministrare carbone attivo. Itraconazolo non viene rimosso dall'emodialisi.
Non si dispone di un antidoto specifico.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: antimicotico per uso sistemico, derivati triazolici, codice ATC: J02AC02.
Itraconazolo, un derivato triazolico, ha un ampio spettro d'azione.
Studi in vitro hanno dimostrato che itraconazolo inibisce la sintesi ...


Proprietà farmacocinetiche

Caratteristiche farmacocinetiche generali
Le concentrazioni plasmatiche di picco di itraconazolo sono raggiunte entro 2 o 5 ore dopo la assunzione per via orale. A causa della sua farmacocinetica non-lineare, l'itraconazolo ...


Dati preclinici di sicurezza

Itraconazolo è stato studiato in una serie standard di studi preclinici di sicurezza.
Gli studi di tossicità acuta con itraconazolo nei topi, ratti, cavie e cani indicano un ampio margine ...


Elenco degli eccipienti

All'interno della capsula: zucchero sfere, ipromellosa e polossameri.
Costituenti della capsula: gelatina, titanio diossido (E171), giallo chinolina (E104) e indigotina (E132).


Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Itraconazolo Teva a base di Itraconazolo sono: Itraconazolo DOC Generici, Itraconazolo EG, Itraconazolo Mylan Generics, Itraconazolo Sandoz, Sporanox, Trazer, Triasporin

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Itraconazolo Teva a base di Itraconazolo ...

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca
Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance