Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
menu

Decapeptyl

Ultimo aggiornamento: 14/10/2019


Confezioni

Decapeptyl 3,75 mg polv. e solv. per sosp. iniett. a rilascio prol. im 1 fl.polv. + 1 fiala solv. 2 ml

A cosa serve

Decapeptyl è un farmaco a base del principio attivo Triptorelina, appartenente alla categoria degli Ormoni rilascianti gonadotropine e nello specifico Analoghi dell'ormone liberatore delle gonadotropine. E' commercializzato in Italia dall'azienda Ipsen S.p.A..

Decapeptyl può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Decapeptyl serve per la terapia e cura di varie malattie e patologie come Tumore della prostata.




Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare:Ipsen S.p.A.
Concessionario:Ipsen S.p.A.
Ricetta:RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe:A
Principio attivo:Triptorelina
Gruppo terapeutico:Ormoni rilascianti gonadotropine
Forma farmaceutica:Polvere


Indicazioni

  1. Carcinoma della prostata e dei suoi secondarismi, in cui sia indicata la soppressione della produzione di testosterone;
  2. Carcinoma della mammella in donne in pre- e perimenopausa in cui risulta indicato il trattamento ormonale;
  3. Endometriosi genitale ed extragenitale (stadi I-IV);
  4. Fibromi uterini;
  5. Trattamento della pubertà precoce, prima degli 8 anni nella bambina e prima dei 10 anni nel bambino;
  6. Terapia prechirurgica – della durata di tre mesi – degli interventi di miomectomia e isterectomia nella paziente metrorragica; trattamento pre-chirurgico – della durata di un mese – degli interventi di ablazione endometriale e di resezione dei setti endouterini per via isteroscopica;
  7. Trattamento della infertilità nella donna in associazione alle gonadotropine (HMG, HCG, FSH) nei protocolli di induzione dell'ovulazione.

Posologia

  • Nel carcinoma della prostata e nel carcinoma della mammella effettuare un'iniezione tassativamente ogni 4 settimane.
Non interrompere il trattamento senza consultare il medico curante.
  • Nell'endometriosi e nel fibroma uterino non operabile il trattamento deve iniziare nei primi 5 giorni del ciclo. Il ritmo delle iniezioni è di una ogni 4 settimane per 6 mesi.
  • Nella terapia pre-chirurgica degli interventi di miomectomia, isterectomia, ablazione endometriale e resezione di setti uterini, il trattamento deve iniziare nei primi 5 giorni del ciclo. Il ritmo delle iniezioni è di una ogni 4 settimane per 3 mesi.
  • Nell'infertilità femminile si consiglia la somministrazione di una fiala di Decapeptyl 3,75 mg il secondo giorno del ciclo mestruale; la stimolazione con le gonadotropine può essere iniziata quando la concentrazione plasmatica degli estrogeni è inferiore a 50 pg/ml (solitamente intorno al 15° giorno del ciclo).
  • Nella pubertà precoce il trattamento con triptorelina deve essere effettuato sotto la generale supervisione di un endocrinologo pediatra o di un pediatra o di un endocrinologo esperto nel trattamento della pubertà precoce centrale.
Bambini con peso superiore ai 30Kg: somministrare una iniezione intramuscolare ogni 4 settimane (28 giorni)
Bambini con peso compreso tra i 20Kg ed i 30Kg: somministrare due-terzi della dose tramite iniezione intramuscolare ogni 4 settimane (28 giorni) (somministrare due-terzi del volume della sospensione ricostituita)
Bambini con peso inferiore ai 20Kg: somministrare metà dose tramite iniezione intramuscolare ogni 4 settimane (28 giorni) (somministrare metà del volume della sospensione ricostituita).
Nelle donne una somministrazione protratta oltre i 6 mesi deve essere attentamente valutata dal medico specialista affinchè il beneficio atteso sia superiore ai possibili effetti collaterali conseguenti alla soppressione estrogenica prolungata, specie a livello osseo.
Attenersi rigorosamente alla prescrizione del medico; non interrompere il trattamento senza il parere del medico.
Il farmaco si somministra per via intramuscolare dopo preparazione estemporanea.
N.B.: È importante che l'iniezione sia eseguita in rigoroso accordo con le modalità d'uso.

Controindicazioni

Ipersensibilità al GnRH, ai suoi analoghi o ad uno qualsiasi degli eccipienti della specialità medicinale (vedere 4.8). Gravidanza ed allattamento. Interrompere il trattamento in caso di insorgenza fortuita di gravidanza ...

Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

L'uso degli agonisti del GnRH può causare riduzione della densità minerale ossea. Nell'uomo dati preliminari suggeriscono che l'utilizzo di un bifosfonato in combinazione con un agonista del GnRH possa ridurre ...

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

È necessario prestare attenzione quando la triptorelina viene somministrata in concomitanza ad altri farmaci che hanno effetti sulla secrezione pituitaria delle gonadotropine ed è raccomandato che venga monitorata la situazione ...

Prima di prendere "Decapeptyl" insieme ad altri farmaci come , etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Decapeptyl durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Decapeptyl durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza:
Triptorelina non deve essere utilizzata durante la gravidanza poichè l'uso concomitante degli agonisti del GnRH è associato ad un rischio teorico di aborto o di anomalie fetali. È necessario, ...

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Non sono stati eseguiti studi relativamente agli effetti sulla capacità di guidare veicoli e di utilizzare macchinari. La capacità di guidare veicoli e di utilizzare macchinari può tuttavia essere alterata ...

Effetti indesiderati

Esperienza da studi clinici
Tollerabilità generale negli uomini
Poiché i pazienti con carcinoma della prostata localmente avanzato o metastatico ormone dipendente sono generalmente anziani e presentano altre patologie frequentemente presenti ...

Sovradosaggio

In caso di sovradosaggio è indicato il trattamento dei sintomi.
...

Proprietà farmacodinamiche

Codice ATC: L02AE04
Categoria farmacoterapeutica: analogo dell'ormone liberatore delle gonadotropine.
La triptorelina è un decapeptide sintetico analogo del GnRH naturale (ormone liberatore delle gonadotropine).
Studi condotti nell'animale e sull'uomo hanno ...

Proprietà farmacocinetiche

Nell'uomo:
dopo iniezione intramuscolare, si osserva una fase iniziale di rilascio del principio attivo presente sulla superficie delle microsfere, seguito da un rilascio regolare di triptorelina (Cmax = 0,32 ± ...

Dati preclinici di sicurezza

I dati preclinici, ottenuti dagli studi convenzionali di farmacologia, di tossicità per somministrazioni ripetute, di genotossicità, di carcinogenesi e di tossicità della riproduzione, non hanno rivelato alcun particolare rischio per ...

Elenco degli eccipienti

Polimero dl-lactidecoglicolidico, mannitolo, carmellosa sodica, polisorbato 80.
...

Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Decapeptyl a base di Triptorelina sono: Gonapeptyl Depot ...

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Decapeptyl a base di Triptorelina

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Sistema di supporto alla prescrizione
Serinfar Regulatory Assistance