UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
menu

Alprostar

Ultimo aggiornamento: 09/06/2019


Confezioni

Alprostar 60 microgrammi polvere per soluzione per infusione ev o endoarteriosa 1 fiala

A cosa serve

Alprostar Ŕ un farmaco a base del principio attivo Alprostadil Alfa-ciclodestrina, appartenente alla categoria degli Prostaglandine e nello specifico Prostaglandine. E' commercializzato in Italia dall'azienda Recordati Industria Chimica e Farmaceutica S.p.A..

Alprostar pu˛ essere prescritto con Ricetta OSP - medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, utilizzabili esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile.

Alprostar serve per la terapia e cura di varie malattie e patologie come .




Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare:Recordati Industria Chimica e Farmaceutica S.p.A.
Concessionario:Recordati Industria Chimica e Farmaceutica S.p.A.
Ricetta:OSP - medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, utilizzabili esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile
Classe:H
Principio attivo:Alprostadil Alfa-ciclodestrina
Gruppo terapeutico:Prostaglandine
Forma farmaceutica:Polvere


Indicazioni

  • Trattamento della tromboangioite obliterante (morbo di Burger) in stadio avanzato con ischemia critica degli arti inferiori, quando non è indicato un intervento di rivascolarizzazione.
  • Trattamento delle arteriopatie obliteranti di grado severo con ischemia critica degli arti inferiori (Arteriopatie Obliteranti Periferiche stadio III di Fontaine), quando non è indicato un intervento di rivascolarizzazione.

Posologia

L'esperienza clinica acquisita con il composto di inclusione alprostadil-alfaciclodestrina ha mostrato che il prodotto può essere usato sia per infusione endoarteriosa che per infusione endovenosa con risultati sovrapponibili in termini di efficacia terapeutica.
Non somministrare il prodotto se non opportunamente diluito (50 - 250 ml).
Terapia endoarteriosa della tromboangioite obliterante (morbo di Burger) in stadio avanzato e delle AOP in stadio III di Fontaine
Sciogliere il contenuto di una fiala di Alprostar (corrispondente a 20 microgrammi di alprostadil) in 50 ml di soluzione fisiologica salina.
Sulla base delle attuali conoscenze si può seguire il seguente schema posologico: come dose iniziale somministrare con l'aiuto di una pompa da infusione mezza fiala di Alprostar (corrispondente a 10 microgrammi di alprostadil) in 60-120 minuti.
Se necessario, in modo particolare se sono presenti lesioni necrotiche e se la dose iniziale è stata ben tollerata, aumentare il dosaggio a una fiala di Alprostar (corrispondente a 20 microgrammi di alprostadil), ugualmente somministrata in 60-120 minuti.
Questo dosaggio viene somministrato una volta al giorno.
Se l'infusione endoarteriosa deve essere praticata attraverso un catetere a permanenza, si raccomanda, in base alla tollerabilità del prodotto ed alla gravità della condizione clinica del paziente, un dosaggio di 0,1 - 0,6 ng/kg/min. somministrati tramite pompa da infusione in 12 ore (questo dosaggio è mediamente equivalente ad 1/4 - 1 fiala e 1/2 di Alprostar 20 microgrammi).
Terapia endovenosa della tromboangioite obliterante (morbo di Burger) in stadio avanzato e delle AOP in stadio III di Fontaine
Quando nel paziente da trattare non vi sono particolari problemi di carico idrico, Alprostar può essere somministrato per infusione lenta, con una normale fleboclisi, senza necessità di usare una pompa da infusione.
Sciogliere il contenuto di due fiale di Alprostar 20 microgrammi in 250 ml di soluzione fisiologica salina ed infondere e.v. la soluzione ottenuta in 2 ore. Questa dose va somministrata 2 volte al giorno.
In alternativa è possibile anche infondere tre fiale di Alprostar 20 microgrammi o una fiala da 60 microgrammi in 250 ml di soluzione fisiologica salina una volta al giorno in 2-3 ore.
Nei pazienti con diminuita funzionalità renale (creatininemia > 1,5 mg/dl) può essere opportuno iniziare il trattamento con una dose ridotta di Alprostar (ad esempio una fiala da 20 microgrammi e.v. in 2 ore, 2 volte al giorno) per passare al dosaggio pieno indicato sopra nel giro di due-tre giorni.
Quando nel paziente da trattare vi sono problemi di carico idrico (vedere paragrafo 4.4), questi dosaggi dovrebbero essere somministrati in un volume ridotto (fino ad un minimo di 50 ml) di soluzione fisiologica salina.
Quando la velocità di infusione che ne deriva è inferiore a 50 ml/ora, è consigliabile l'uso di una pompa da infusione per garantire l'esattezza del dosaggio.
N.B. In alternativa alla soluzione fisiologica salina, a giudizio del medico curante, possono essere usate soluzione glucosata o di levulosio o di destrano.
Durata della terapia
Il periodo di trattamento non deve superare le 4 settimane.
Dopo 3 settimane di trattamento occorre tuttavia decidere, sulla base della condizione clinica, se continuare la terapia rappresenta un beneficio per il paziente.
Se non c'è stata risposta terapeutica, si consiglia l'interruzione del trattamento.
Nello stadio IV delle AOP la somministrazione di ALPROSTAR non è raccomandata.
Popolazioni speciali
  • Compromissione renale
    I pazienti con diminuita funzionalità renale (creatininemia > 1,5 mg/dl) devono essere strettamente monitorati (ad es. esami dell'equilibrio idroelettrolitico e della funzionalità renale) (vedere paragrafo 4.4).
  • Popolazione pediatrica
    ALPROSTAR non è raccomandato per l'uso nella popolazione pediatrica.
  • Donne in età fertile
    ALPROSTAR non deve essere somministrato a donne che potrebbero dare inizio ad una gravidanza.

Controindicazioni

Ipersensibilità individuale accertata verso il principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.
Gravidanza ed allattamento.
Scompenso cardiaco congestizio acuto o cronico (NYHA II-IV).
Sospetta congestione ...

Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Le fiale di Alprostar vanno conservate a temperatura inferiore a 25°C e al riparo dalla luce.
La soluzione per l'infusione deve essere preparata immediatamente prima dell'uso e deve essere utilizzata ...

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Alprostar può potenziare l'effetto ipotensivo di farmaci antiipertensivi, vasodilatatori ed antiischemici/antianginosi.
L'effetto antiaggregante piastrinico di Alprostar può inoltre potenziare l'azione dei farmaci antiaggreganti piastrinici ed anticoagulanti, con possibile aumento di ...

Prima di prendere "Alprostar" insieme ad altri farmaci come , etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Alprostar durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Alprostar durante la gravidanza e l'allattamento?
Alprostar non deve essere somministrato durante la gravidanza o l'allattamento.
...

Effetti sulla capacitÓádi guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Alprostar può causare una diminuzione della pressione arteriosa sistolica e quindi può alterare moderatamente la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.
I pazienti devono essere informati di questa ...

Effetti indesiderati

Durante la somministrazione endoarteriosa possono verificarsi con una certa frequenza dolore, eritema ed edema nell'arto sede di infusione. Una sintomatologia di questo tipo si verifica solo occasionalmente a seguito di ...

Sovradosaggio

In caso di sovradosaggio sono prevedibili effetti collaterali dovuti all'azione farmacologica dell'alprostadil (grave cefalea, arrossamenti cutanei generalizzati, spiccati sintomi gastrointestinali, variazione della pressione e della frequenza cardiaca).
Queste situazioni richiedono ...

ProprietÓ farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: Altri preparati cardiaci, prostaglandine.
Codice ATC: C01EA01.
Il potenziale terapeutico di Alprostar nei processi aterosclerotici è dovuto alle sue dimostrate attività farmacologiche quali:
aumento della irrorazione sanguigna ...

ProprietÓ farmacocinetiche

Assorbimento e distribuzione
Dopo ricostituzione, l'alprostadil (PGE1) si dissocia dal complesso d'inclusione alfaciclodestrina; la distribuzione di entrambi i composti avviene in modo indipendente dopo la somministrazione. Nei volontari sani, le ...

Dati preclinici di sicurezza

Tossicità acuta: nel topo e nel ratto per via e.v., i.p., s.c. la DL50, espressa come PGE1, varia da 20 a 29 mg/kg; per os è circa 200 mg/kg; nel ...

Elenco degli eccipienti

Lattosio anidro.
...

Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Alprostar a base di Alprostadil Alfa-ciclodestrina sono: ...

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Alprostar a base di Alprostadil Alfa-ciclodestrina

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o pi¨ prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Sistema di supporto alla prescrizione
Serinfar Regulatory Assistance