UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Travoprost





A cosa serve

Travoprost appartiene alla categoria degli antiglaucoma e nello specifico analoghi delle prostaglandine.

Indicazioni

  • Riduzione della pressione intraoculare elevata in pazienti adulti con ipertensione oculare o glaucoma ad angolo aperto
  • Riduzione della pressione intraoculare elevata in pazienti pediatrici da 2 mesi a < 18 anni di età con ipertensione oculare o glaucoma pediatrico.

Posologia

Posologia
Uso negli adulti, inclusa la popolazione anziana. Il dosaggio è di una goccia di Travoprost nel sacco congiuntivale dello/gli occhio/i affetto/i una volta al giorno. L'effetto ottimale è raggiunto se la somministrazione avviene di sera. Si raccomanda l'occlusione nasolacrimale o di chiudere delicatamente la palpebra dopo la somministrazione. Questo può ridurre l'assorbimento sistemico dei prodotti medicinali somministrati a livello oculare e determinare una diminuzione delle reazioni avverse sistemiche. Se viene usato più di un medicinale topico oftalmico, i medicinali devono essere somministrati a distanza di almeno 5 minuti. Se si salta una dose, proseguire il trattamento con la dose successiva come programmato. La dose non dovrà essere superiore ad una goccia al giorno per occhio/i malato/i.
Quando Travoprost viene usato in sostituzione di un altro medicinale antiglaucoma, interrompere la somministrazione dell'altro medicinale ed iniziare la terapia con Travoprost il giorno successivo. Insufficienza epatica e renale Travoprost è stato studiato in pazienti con insufficienza epatica da lieve a severa e in pazienti con insufficienza renale da lieve a severa (clearance della creatinina fino a 14 ml/min). Non è necessaria alcuna modifica del dosaggio in questi pazienti. Popolazione pediatrica Travoprost può essere utilizzato in pazienti pediatrici da 2 mesi a < di 18 anni di età alla stessa posologia degli adulti. Comunque, i dati raccolti nel gruppo con età compresa tra 2 mesi e < di 3 anni (9 pazienti) sono limitati. La sicurezza ed efficacia di Travoprost in bambini al di sotto di 2 mesi non sono state stabilite. Non ci sono dati disponibili.
Modo di somministrazione
Per uso oftalmico. Il paziente deve rimuovere l'involucro protettivo esterno immediatamente prima di iniziare l'uso. Per prevenire contaminazione della punta del flacone e della soluzione, fare attenzione a non toccare le palpebre, le aree circostanti o altre superfici con la punta del flacone.

Medicinali che contengono il Principio Attivo Travoprost


Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo.

Avvertenze

Prima dell’uso è importante informare il medico:
  • di eventuali allergie al principio attivo, ai suoi eccipienti, a qualsiasi altro farmaco, ad alimenti o ad altre sostanze dei medicinali, dei fitoterapici e degli integratori assunti
  • se si soffre (o si ha sofferto) di gonfiori, infezioni o traumi all’occhio, infiammazioni all’occhio o di forme di glaucoma diverse da quello ad angolo aperto
  • in caso di assenza di una lente dell’occhio o di sua sostituzione
  • in caso di intervento chirurgico agli occhi programmato
  • in caso di gravidanza o allattamento

Interazioni

Non sono stati effettuati studi di interazione.

Effetti Indesiderati

Il travoprost può appannare la vista, aumentare la sensibilità degli occhi alla luce e rendere più scuri l’iride o le palpebre.
Fra gli altri suoi possibili effetti avversi sono inclusi:
  • occhi iniettati di sangue
  • cambiamenti nella crescita delle ciglia
  • secchezza, prurito o fastidio agli occhi
  • sensazione di corpo estraneo nell’occhio
  • mal di testa
  • aumento della lacrimazione
È importante contattare subito un medico in caso di:
  • rash
  • orticaria
  • prurito
  • difficoltà respiratorie
  • senso di oppressione o dolore al petto
  • gonfiore di bocca, volto, labbra o lingua
  • iride o palpebre più scure del solito
  • croste nell’occhio o sulla palpebra
  • perdite, infiammazione, irritazione, dolore o gonfiore a livello di occhi o palpebre
  • forti mal di testa o capogiri
  • battito cardiaco rallentato
  • problemi alla vista

Sovradosaggio

Non sono stati riportati casi di sovradosaggio. È improbabile che si verifichi un sovradosaggio topico o che sia associato a tossicità. Un sovradosaggio topico di Travoprost può essere rimosso dallo/dagli occhio/i sciacquando con acqua tiepida. In caso di sospetta ingestione orale, il trattamento deve essere sintomatico e di supporto.

Gravidanza e Allattamento

Non usi Travoprost in caso di gravidanza. Parli immediatamente con il medico se pensa di essere in stato di gravidanza. Se potesse iniziare una gravidanza, faccia uso di un contraccettivo efficace durante il trattamento.
Non usi Travoprost se sta allattando. Travoprost può essere escreto nel latte.

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o pi¨ prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca