UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Latanoprost





A cosa serve

Latanoprost, appartenente alla categoria degli Antiglaucoma e nello specifico Analoghi delle prostaglandine.

Indicazioni

Riduzione della pressione intraoculare elevata (PIO)
  • in pazienti adulti (inclusi pazienti anziani) con glaucoma ad angolo aperto ed in pazienti con ipertensione oculare;
  • in pazienti pediatrici con elevata PIO e con glaucoma pediatrico.

Posologia

Adulti (inclusi pazienti anziani):
La terapia raccomandata consiste in una goccia al giorno nell'occhio(i) da trattare. L'effetto ottimale si ottiene somministrando Latanoprost alla sera.
Il dosaggio di Latanoprost non deve superare una volta al giorno in quanto è stato dimostrato che somministrazioni più frequenti diminuiscono l'effetto ipotensivo sulla PIO.
In caso di mancata somministrazione di una dose, il trattamento deve continuare normalmente con la dose successiva.
Popolazione pediatrica
Latanoprost può essere usato nei pazienti pediatrici con la stessa posologia consigliata per gli adulti. Non sono disponibili dati su neonati prematuri (con età gestazionale inferiore a 36 settimane). I dati relativi al gruppo di pazienti di età < 1 anno (4 pazienti) sono limitati (vedere paragrafo 5.1).
Modo di somministrazione
Come con altri colliri, al fine di ridurre il possibile assorbimento sistemico, si raccomanda di comprimere il sacco lacrimale a livello del canto mediale (occlusione puntale) per un minuto. Ciò deve essere effettuato subito dopo l'instillazione di ogni singola goccia.
Le lenti a contatto devono essere rimosse prima dell'instillazione del collirio e possono essere riapplicate dopo 15 minuti.
Se si usa più di un medicinale oftalmico ad uso topico, i medicinali devono essere somministrati almeno cinque minuti uno dall'altro.

Medicinali che contengono il Principio Attivo Latanoprost


Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo.

Avvertenze

Si rivolga al medico o al farmacista prima di usare Latanoprost se lei o il suo bambino avete o avete avuto in passato:
  • un intervento chirurgico all’occhio come un intervento di cataratta o state per avere un intervento chirurgico all’occhio;
  • problemi all’occhio (come dolore oculare, irritazione o infiammazione, visione offuscata);
  • secchezza oculare;
  • asma grave, o asma non ben controllata;
  • un’infezione virale dell’occhio causata dal virus herpes simplex (HSV).
  • Se lei o il suo bambino usa le lenti a contatto.

Interazioni

Non sono stati effettuati studi di interazione.
Sono stati riportati casi di innalzamento paradossale della pressione intraoculare in seguito alla concomitante somministrazione oftalmica di due analoghi delle prostaglandine. Pertanto la somministrazione di due o più prostaglandine, analoghi delle prostaglandine o derivati delle prostaglandine non è raccomandata.

Effetti Indesiderati

Il Latanoprost può far divenire l’iride marrone e inscurire le palpebre.
Tra gli altri suoi eventuali effetti collaterali troviamo anche:
  • vista appannata
  • mutazioni nella crescita delle ciglia
  • sintomi di un raffreddore
  • bruciore, secchezza, prurito o sensazione di punture all’occhio
  • sensazione di corpo estraneo nell’occhio
  • incremento della lacrimazione
È fondamentale avvertire immediatamente il medico in presenza di:
  • rash
  • orticaria
  • prurito
  • problemi respiratori
  • sensazione di oppressione o male al petto
  • gonfiore di bocca, viso, labbra o lingua
  • palpebra o iride più scuri
  • infiammazione, secrezioni, irritazione, male, arrossamenti o gonfiore dell’occhio o della palpebra
  • cute arrossata, gonfia, con vesciche o che si desquama
  • disturbi alla vista

Sovradosaggio

A parte l’irritazione oculare e l’iperemia congiuntivale, non si conoscono altri effetti collaterali oculari se latanoprost collirio viene somministrato a dose eccessiva.

Gravidanza e Allattamento

Gravidanza
Non è stata stabilita la sicurezza di questo medicinale in gravidanza. Esiste la possibilità di rischio farmacologico in corso di gravidanza, sia per il feto che il neonato. Pertanto Latanoprost non deve essere usato in gravidanza.
Allattamento latanoprost e i suoi metaboliti possono passare nel latte materno e quindi Latanoprost non deve essere usato nelle donne che allattano con latte materno o l’allattamento al seno deve essere interrotto.
Fertilità
Negli studi animali non è stato trovato che latanoprost abbia alcun effetto sulla fertilità maschile o femminile.

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o pi¨ prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca