Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
menu

Vistagan

Ultimo aggiornamento: 15/10/2018

Foglietto Illustrativo

Confezioni

Vistagan 5 mg/ml collirio, soluzione 60 contenitori monodose 0,4 ml

Cos'è Vistagan?

Vistagan è un farmaco a base del principio attivo Levobunololo Cloridrato, appartenente alla categoria degli Antiglaucoma e nello specifico Sostanze betabloccanti. E' commercializzato in Italia dall'azienda Allergan S.p.A..

Vistagan può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Allergan S.p.A.
Concessionario: Allergan S.p.A.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: A
Principio attivo: Levobunololo Cloridrato
Gruppo terapeutico: Antiglaucoma
Forma farmaceutica: collirio

Indicazioni

Il VISTAGAN è indicato per il controllo della pressione oculare nei pazienti con glaucoma cronico ad angolo aperto e nei pazienti con ipertensione oculare. È anche indicato come terapia combinata, nei pazienti con angolo stretto. Gettare il prodotto rimasto nel contenitore dopo l'uso.

Posologia

Posologia
Adulti (inclusi i pazienti anziani)
Instillare nell'occhio affetto 1 goccia di VISTAGAN una o due volte al dì o secondo prescrizione medica.
Popolazione pediatrica
L'uso di VISTAGAN non è raccomandato nei bambini a causa della mancanza di dati sulla sicurezza e efficacia.
Se necessario, VISTAGAN può essere usato con altri farmaci utilizzati per ridurre la pressione endooculare. L'uso associato di due beta-bloccanti adrenergici topici non è raccomandato (vedere paragrafo 4.4).
La pressione endooculare deve essere misurata circa quattro settimane dopo l'inizio del trattamento con VISTAGAN in quanto la normalizzazione della pressione oculare può impiegare poche settimane.
Modo di somministrazione
L'assorbimento sistemico risulta ridotto, quando viene adottata l'occlusione nasolacrimale o si chiudono le palpebre per 2 minuti. Ciò può comportare una diminuzione degli effetti indesiderati sistemici e un aumento dell'attività locale.
Passaggio del trattamento ad altro beta-bloccante
Quando si sta usando un altro beta-bloccante, il trattamento deve essere interrotto per un'intera giornata di terapia. Iniziare il trattamento con VISTAGAN il giorno successivo somministrando per via topica una goccia di VISTAGAN nel sacco congiuntivale nell'occhio(i) affetto(i) una o due volte al giorno.
Se VISTAGAN sostituisce una combinazione di prodotti anti-glaucoma, deve essere eliminato solo un singolo prodotto alla volta.
Uso in caso di insufficienza renale ed epatica
Il levobunololo cloridrato non è stato studiato nei pazienti con insufficienza epatica o renale. È quindi, necessario procedere con cautela nel trattamento di questi pazienti (vedere paragrafo 4.4).

Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1..
Malattie da iperattività delle vie aeree, inclusa asma bronchiale in atto o pregressa, broncopneumopatia cronica ostruttiva grave.
Bradicardia sinusale, sindrome del nodo del seno, blocco seno-atriale, blocco atrioventricolare di secondo o terzo grado non controllato con un pacemaker. Insufficienza cardiaca manifesta, shock cardiogeno.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Come tutti gli altri farmaci oftalmici somministrati per via topica, il levobunololo è assorbito per via sistemica. A causa della componente beta-adrenergica di VISTAGAN (levobunololo), possono manifestarsi gli stessi tipi ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Non sono stati effettuati studi di interazione specifici con levobunololo.
Sebbene non siano stati condotti studi specifici relativi alle interazioni con VISTAGAN, bisogna tuttavia tenere presente la possibilità di effetti ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Vistagan" insieme ad altri farmaci come , etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Vistagan durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Vistagan durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
Non ci sono dati adeguati sull'uso di levobunololo nelle donne in gravidanza. Il levobunololo non deve essere utilizzato durante la gravidanza a meno di una evidente necessità. Per ridurre ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

VISTAGAN altera in modo trascurabile la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari. VISTAGAN può causare transitorio appannamento visivo, fatica e/o sonnolenza che può influenzare la capacità di guidare o manovrare macchinari. Il paziente deve attendere fino a quando questi sintomi non siano del tutto passati prima di guidare o utilizzare macchinari.


Effetti indesiderati

Come altri farmaci oftalmici per uso topico, il levobunololo viene assorbito nella circolazione sistemica. Ciò può causare effetti indesiderati simili a quelli osservati con i beta-bloccanti sistemici.
L'incidenza di reazioni ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Non sono stati riportati casi di sovradosaggio nell'uomo con VISTAGAN ed è improbabile che si verifichi per via oculare. Se dovesse verificarsi un sovradosaggio oculare accidentale, lavare l'occhio(i) con acqua o normale salina.
Se accidentalmente ingerito, si possono avere sintomi sistemici e si dovrebbe intervenire per ridurre l'assorbimento. I sintomi associati con il sovradosaggio sistemico sono per lo più bradicardia, ipotensione, broncospasmo e blocco cardiaco. Deve essere quindi instaurata una terapia per il sovradosaggio dei farmaci beta-adrenergici, come la somministrazione endovenosa di atropina solfato 0,25 a 2 mg per indurre il blocco vagale.
La terapia convenzionale per l'ipotensione, broncospasmo, blocco del cuore e infarto cardiaco può essere necessaria.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: farmaco beta-bloccante antiglaucomatoso
Codice ATC: S01ED03
Il levobunololo è un farmaco beta-bloccante non cardioselettivo, con uguale attività su entrambi i recettori beta 1 e beta 2. L'attività beta-bloccante ...


Proprietà farmacocinetiche

Il levobunololo dopo somministrazione topica viene assorbito rapidamente raggiungendo concentrazioni efficaci nell'umor acqueo già dopo 15'.
Il levobunololo nell'organismo viene metabolizzato in diidrolevobunololo, la cui attività terapeutica è sostanzialmente analoga ...


Dati preclinici di sicurezza

Il principio attivo presenta una DL50 variante tra 100 mg/kg per os nel cane e 1530 mg/kg per os nel topo, dosi queste notevolmente superiori a quella contenuta in una ...


Elenco degli eccipienti

Alcool polivinilico
Disodio edetato
Sodio fosfato bibasico eptaidrato
Potassio fosfato monobasico
Sodio cloruro
Sodio idrossido o acido cloridrico (per aggiustare il pH)
Acqua depurata


Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Vistagan a base di Levobunololo Cloridrato sono:

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Vistagan a base di Levobunololo Cloridrato

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance