Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Etacortilen

Ultimo aggiornamento: 02/01/2019

Area RiservataFoglietto Illustrativo Dica33


Confezioni

Etacortilen 0,15% collirio soluz. 20 contenitori monodose 0,3 ml
Etacortilen 0,15% gel oftalmico 20 contenitori monodose 0,4 ml

Cos'è Etacortilen?

Etacortilen è un farmaco a base del principio attivo Desametasone Sodio Fosfato, appartenente alla categoria degli Corticosteroidi e nello specifico Corticosteroidi, non associati. E' commercializzato in Italia dall'azienda SIFI S.p.A..

Etacortilen può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: SIFI S.p.A.
Concessionario: SIFI S.p.A.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: C
Principio attivo: Desametasone Sodio Fosfato
Gruppo terapeutico: Corticosteroidi
Forma farmaceutica: collirio

Indicazioni

Congiuntiviti primaverili, allergiche. Blefariti e blefarocongiuntiviti allergiche. Cheratocongiuntiviti allergiche; scleriti, episcleriti; uveiti.

Posologia

Collirio, soluzione
Una goccia di collirio, soluzione da instillare nel fornice congiuntivale tre - quattro volte al dì o secondo prescrizione medica.
Gel oftalmico
Una goccia di gel oftalmico da instillare nel fornice congiuntivale tre - quattro volte al dì o secondo prescrizione medica.
Istruzioni per l'uso
Collirio, soluzione in flacone multidose:
1) Rimuovere la capsula in alluminio tirando il dischetto centrale prima verso l'alto poi verso l'esterno e in basso, seguendo le intaccature.
2) Togliere il tappo dal flacone ed inserire il contagocce.
3) Dopo aver tolto il tappino di protezione del contagocce, capovolgere il flacone ed instillare premendo.
4) In caso di uso di lenti a contatto, queste devono essere rimosse prima dell'instillazione del collirio e possono essere riapplicate dopo 15 minuti.
Collirio, soluzione in contenitori monodose:
1) Assicurarsi che la monodose sia intatta.
2) Staccare la monodose dalla strip.
3) Aprire ruotando la parte superiore senza tirare.
Gel oftalmico in contenitori monodose:
1) Assicurarsi che la monodose sia intatta.
2) Staccare la monodose dalla strip.
3) Afferrare il contenitore monodose dalla base.
4) Scuotere verso il basso.
5) Aprire ruotando la parte superiore e tirare.

Controindicazioni

Ipersensibilità individuale accertata verso il principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
Ipertensione endoculare.
Herpes simplex.
Infezioni da virus della cornea in fase ulcerativa acuta.
Congiuntivite con cheratite ulcerativa anche in fase iniziale (test positivo alla fluoresceina).
Tubercolosi e micosi dell'occhio.
Oftalmie purulente acute.
Congiuntiviti purulente.
Blefariti purulente ed erpetiche.
Orzaiolo.
Lesioni o abrasioni corneali.
Bambini di età inferiore a tre anni.
Generalmente controindicato in gravidanza e allattamento.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

L'uso, soprattutto se prolungato, di corticosteroidi può determinare un aumento della pressione intraoculare. Si consiglia pertanto di controllare la pressione intraoculare qualora si utilizzino corticosteroidi per più di due settimane. ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione


Assumere Etacortilen durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Etacortilen durante la gravidanza e l'allattamento?
Nelle donne in gravidanza il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessità sotto il diretto controllo del medico.
...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Etacortilen non influisce sulla capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.


Effetti indesiderati

Possibili effetti indesiderati dovuti al corticosteroide sono:
1) aumento della pressione intraoculare dopo 15-20 giorni di applicazione topica in pazienti predisposti o glaucomatosi;
2) formazione di cataratta sub-capsulare posteriore in ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Non sono stati mai segnalati casi di sovradosaggio.
Il prodotto, se accidentalmente ingerito o se impiegato per lungo periodo a dosi eccessive può determinare fenomeni tossici.


Proprietà farmacodinamiche

Codice ATC: S01BA01 Categoria farmaco terapeutica: Antiinfiammatori, corticosteroidi non associati.
Il Desametasone Sodio Fosfato è un corticosteroide dotato di un'intensa attività antiinfiammatoria pari a 25 volte quella dell'Idrocortisone. Come tutti ...


Proprietà farmacocinetiche

I corticosteroidi raggiungono in genere concentrazioni intraoculari terapeutiche dopo instillazione nel sacco congiuntivale. Il grado di penetrazione dipende comunque dalle caratteristiche molecolari e dalla forma chimica dello steroide.
...


Dati preclinici di sicurezza

In studi sugli animali, il desametasone è stato ben tollerato dopo applicazione locale per periodi fino a 6 mesi su conigli e ratti. I sintomi principali di tossicità trovati in ...


Elenco degli eccipienti

Collirio, soluzione in flacone multidose:
Borace, Sodio cloruro, Polisorbato 80, Alcool, Sodio citrato, Sodio metabisolfito, Disodio edetato, Acido cloridrico 1N, Alcool feniletilico, Benzalconio cloruro, Creatinina, Acqua depurata.
Collirio, soluzione in

Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Etacortilen a base di Desametasone Sodio Fosfato sono: Etacortilen, Oftacortal, Tamesad, Visucortex

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Etacortilen a base di Desametasone Sodio Fosfato ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca
Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance