UniversitÓ degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Claritromicina Sun

Sun Pharma Italia S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 24/08/2022




Cos'Ŕ Claritromicina Sun?

Claritromicina Sun Ŕ un farmaco a base del principio attivo Claritromicina, appartenente alla categoria degli Antibatterici macrolidi e nello specifico Macrolidi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Sun Pharma Italia S.r.l..

Claritromicina Sun pu˛ essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Confezioni


Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: SUN Pharmaceutical Industries Europe B. V.
Concessionario: Sun Pharma Italia S.r.l.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: A
Principio attivo: Claritromicina
Gruppo terapeutico: Antibatterici macrolidi
Forma farmaceutica: granulato

Indicazioni

Claritromicina SUN è indicata nei bambini di età compresa tra 6 mesi e 12 anni.
Claritromicina SUN è indicata per il trattamento di infezioni causate da patogeni sensibili. Le indicazioni includono:
  • Faringite batterica
  • Otite media acuta
  • Sinusite batterica acuta
  • Esacerbazione batterica acuta della bronchite cronica
  • Polmonite acquisita in comunità da lieve a moderata
  • Infezioni della pelle e dei tessuti molli di severità da lieve a moderata, per esempio follicolite, cellulite ed erisipela.
Devono essere prese in considerazione le linee-guida ufficiali relative all'uso appropriato degli agenti antibatterici.

Posologia

Posologia
Popolazione pediatrica
Sono stati condotti studi clinici sull'uso di Claritromicina sospensione per uso pediatrico nei bambini di età compresa tra 6 mesi e 12 anni. Pertanto, i bambini al di sotto dei 12 anni di età devono usare claritromicina sospensione per uso pediatrico.
Dosi raccomandate e schemi posologici:
La durata abituale del trattamento va dai 5 ai 10 giorni a seconda del patogeno coinvolto e della gravità della condizione. La dose giornaliera raccomandata di Claritromicina SUN 125 mg/ 5 ml granulato per sospensione orale nei bambini è riportata nella tabella sottostante e si basa su un regime posologico di circa 7,5 mg/kg due volte al giorno (b.i.d.) fino a una dose massima di 500 mg b.i.d.
DOSAGGIO NEI BAMBINI
Dosaggio in base al peso corporeo (kg)
Peso*
(kg)
Età approssimativa
(anni)
Dosaggio
(ml)
b.i.d.
8 - 11
1 - 2
2,50
12 - 19
3 - 6
5,00
20 - 29
7 - 9
7,50
30 - 40
10 - 12
10,00
*Bambini <8 kg: la dose somministrata deve essere basata sul peso corporeo; 0,3 ml/kg due volte al giorno (circa 7,5 mg/kg b.i.d.)
Compromissione renale
Nei bambini con clearance della creatinina inferiore a 30 ml/min/1,73 m2, il dosaggio di claritromicina deve essere ridotto della metà a 7,5 mg/kg al giorno.
In questi pazienti la somministrazione non deve essere proseguita oltre i 14 giorni.
Modo di somministrazione
Prima della somministrazione, i granuli devono essere ricostituiti con acqua formando una sospensione bianco-biancastra.
Per la somministrazione dopo la ricostituzione, si usa una siringa per uso orale. La sospensione deve essere agitata bene prima di ogni utilizzo.
Claritromicina SUN può essere somministrata indipendentemente dai pasti poiché il cibo non ne altera la biodisponibilità.
Claritromicina SUN deve essere somministrata due volte al giorno come raccomandato nella precedente tabella. Le dosi devono essere somministrate a intervalli di 12 ore.
Per le istruzioni sulla ricostituzione del medicinale prima della somministrazione, vedere il paragrafo 6.6.

Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo, ad altri antibiotici macrolidi o a uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.
La somministrazione concomitante di Claritromicina e alcaloidi dell'ergot (ergotamina e diidroergotamina) è controindicata poiché ciò può causare tossicità da ergot (vedere paragrafo 4.5).
La somministrazione concomitante di claritromicina e midazolam per uso orale è controindicata (vedere paragrafo 4.5).
È controindicata la somministrazione concomitante di claritromicina e uno dei seguenti medicinali: astemizolo, cisapride, domperidone, pimozide e terfenadina, poiché questo può dare luogo a prolungamento dell'intervallo QT e ad aritmie cardiache, inclusa tachicardia ventricolare, fibrillazione ventricolare e torsioni di punta (vedere paragrafo 4.5).
La claritromicina non deve essere somministrata a pazienti con anamnesi di prolungamento dell'intervallo QT (congenito o documentato prolungamento dell'intervallo QT acquisito) o aritmia cardiaca ventricolare, compresa torsione di punta (vedere paragrafi 4.4 e 4.5).
La somministrazione concomitante con ticagrelor o ranolazina è controindicata.
La co-somministrazione di claritromicina e lomitapide è controindicata (vedere paragrafo 4.5).
La claritromicina non deve essere usata in concomitanza agli inibitori della HMG-CoA reduttasi (statine) che sono ampiamente metabolizzati dal CYP3A4 (lovastatina o simvastatina), a causa dell'aumento del rischio di miopatia inclusa rabdomiolisi (vedere paragrafo 4.5).
Come con altri forti inibitori del CYP3A4, la claritromicina non deve essere usata in pazienti che assumono colchicina (vedere paragrafi 4.4. e 4.5).
La claritromicina non deve essere data a pazienti con disturbi elettrolitici (ipokaliemia o ipomagnesia, a causa del rischio di prolungamento dell'intervallo QT).
La claritromicina non deve essere usata nei pazienti che soffrono di grave insufficienza epatica in associazione a danno renale.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Il medico non deve prescrivere Claritromicina a donne in gravidanza senza valutare attentamente il rapporto rischio/beneficio, soprattutto nei primi tre mesi di gravidanza (vedere paragrafo 4.6).
Si consiglia cautela nei ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

L'uso dei seguenti principi attivi è assolutamente controindicato a causa dei potenziali gravi effetti di interazione farmacologica:
Astemizolo, cisapride, domperidone, pimozide terfenadina
Livelli elevati di cisapride sono stati riscontrati in ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Assumere Claritromicina Sun durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Claritromicina Sun durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza La sicurezza di Claritromicina nell'uso durante la gravidanza non è stata stabilita. Sulla base di risultati variabili ottenuti da studi su animali e dall'esperienza nell'uomo, la possibilità di effetti ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacitÓádi guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Non sono disponibili dati sull'effetto della Claritromicina sulla capacità di guidare veicoli o di usare macchinari. Prima di guidare o usare macchinari si deve prendere in considerazione il possibile verificarsi, con l'uso di questo medicinale, di effetti indesiderati come capogiri, vertigini, confusione e disorientamento.


Effetti indesiderati

a) Sintesi del profilo di sicurezza
Gli effetti indesiderati più frequenti e comuni correlati alla terapia con Claritromicina sia per i pazienti adulti che per quelli pediatrici sono: dolore addominale, ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Segnalazioni indicano che l'ingestione di grandi quantità di Claritromicina può produrre sintomi gastrointestinali. Un paziente con anamnesi di disturbi bipolari ha ingerito 8 g di claritromicina mostrando stato mentale alterato, comportamento paranoico, ipokaliemia e ipossiemia.
Le reazioni avverse che accompagnano il sovradosaggio devono essere trattate con la tempestiva eliminazione del medicinale non assorbito e adeguate misure di supporto. Come con altri macrolidi, non ci si aspetta che i livelli sierici di claritromicina siano sensibilmente influenzati dall'emodialisi o dalla dialisi peritoneale.


ProprietÓ farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: antibatterici per uso sistemico, macrolidi
Codice ATC: J01FA09
Meccanismo d'azione
La Claritromicina è un antibiotico appartenente al gruppo degli antibiotici macrolidi. Essa esercita la sua azione antibatterica legandosi ...


ProprietÓ farmacocinetiche

Assorbimento
La Claritromicina è rapidamente e ben assorbita dal tratto gastrointestinale dopo somministrazione orale. Il metabolita microbiologicamente attivo 14-idrossiclaritromicina è formato da un metabolismo di primo passaggio. La claritromicina può ...


Dati preclinici di sicurezza

Nel corso di studi di 4 settimane condotti sugli animali, la tossicità della Claritromicina è risultata essere correlata alla dose e alla durata del trattamento. In tutte le specie i ...


Elenco degli eccipienti

Copolimero dell'acido metacrilico–etil acrilato (1:1) dispersione al 30%
Macrogol 1500
Talco
Carbomer
Silice colloidale anidra
Saccarosio
Aspartame (E951)
Gomma xantana (E415)
Citrato monosodico
Sodio benzoato (E211)
Titanio diossido (E171)
Aroma

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Claritromicina Sun a base di Claritromicina ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Fonti Ufficiali



Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o pi¨ prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca