transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Adenosina Hikma

Hikma Italia S.p.A.
Ultimo aggiornamento: 27/11/2021




Cos'è Adenosina Hikma?

Adenosina Hikma è un farmaco a base del principio attivo Adenosina, appartenente alla categoria degli Cardiovascolari: adenilici (amp-atp) e nello specifico Altri preparati cardiaci. E' commercializzato in Italia dall'azienda Hikma Italia S.p.A..

Adenosina Hikma può essere prescritto con Ricetta OSP - medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, utilizzabili esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile.

Confezioni


Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Hikma Pharmaceutica S.A.
Concessionario: Hikma Italia S.p.A.
Ricetta: OSP - medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, utilizzabili esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile
Classe: C
Principio attivo: Adenosina
Gruppo terapeutico: Cardiovascolari: adenilici (amp-atp)
Forma farmaceutica: soluzione

Indicazioni

Rapida conversione al normale ritmo sinusale delle tachicardie parossistiche sopraventricolari incluse quelle associate a vie accessorie di by-pass (sindrome di Wolff-Parkinson-White).
Popolazione pediatrica
Rapida conversione al normale ritmo sinusale delle tachicardie parossistiche sopraventricolari in bambini e adolescenti da 0 a 18 anni di età.
Indicazioni per la diagnostica
Ausilio nella diagnosi di tachicardie sopraventricolari a complessi larghi o stretti.
Sebbene Adenosina Hikma non converta il flutter atriale, la fibrillazione atriale o la tachicardia ventricolare a ritmo sinusale, il rallentamento della conduzione atrioventricolare (AV) aiuta la diagnosi di attività atriale.
Sensibilizzazione delle indagini elettrofisiologiche intracavitarie.

Posologia

Adenosina Hikma è destinato al solo uso ospedaliero in ospedali forniti di attrezzature di monitoraggio e di rianimazione cardiorespiratoria, disponibili per l'uso immediato.
Adenosina Hikma deve essere usato solo quando esistono strutture per il monitoraggio cardiaco. I pazienti che sviluppano un blocco AV di grado elevato non devono essere sottoposti ad ulteriori incrementi di dosaggio.
Posologia
Adulti
Dose iniziale: 3 mg somministrati in bolo endovenoso rapido (in 2 secondi).
Seconda dose: se la prima somministrazione non sopprime la tachicardia sopraventricolare entro 1 o 2 minuti, deve essere effettuata un'ulteriore somministrazione di 6 mg in bolo endovenoso rapido.
Terza dose: se la seconda somministrazione non sopprime la tachicardia sopraventricolare entro 1 o 2 minuti, devono essere somministrati 12 mg in bolo endovenoso rapido.
Dosi addizionali o più elevate non sono raccomandate
Popolazione pediatrica
Lo schema posologico raccomandato per il trattamento della tachicardia parossistica sopraventricolare nella popolazione pediatrica è:
  • primo bolo di 0.1 mg/kg peso corporeo (dose massima 6 mg)
  • aumento di 0.1 mg/kg peso corporeo finchè necessario per eliminare la tachicardia parossistica sopraventricolare (dose massima 12 mg).
Anziani
Vedere le dosi raccomandate per gli adulti.
Modo di somministrazione
Adenosina Hikma deve essere somministrata per iniezione endovenosa rapida in bolo in accordo con lo schema posologico sopra riportato. Per essere certi che la soluzione raggiunga la circolazione sistemica somministrare direttamente in vena o in una linea endovenosa. Se somministrato in una linea endovenosa, il medicinale deve essere iniettato il più prossimalmente possibile e deve essere seguito da un rapido lavaggio con soluzione salina. Se somministrato attraverso una vena periferica, si deve usare una cannula ad ampio calibro.
Adenosina Hikma deve essere usato solo quando esistono strutture per il monitoraggio cardiaco. I pazienti che sviluppano un blocco AV di grado elevato non devono essere sottoposti ad ulteriori incrementi di dosaggio.
Dose per la diagnostica
Deve essere utilizzato lo schema posologico a dosi crescenti sopra riportato fino ad ottenere le sufficienti informazioni diagnostiche.

Controindicazioni

Adenosina Hikma è controindicato nei pazienti che presentano:
  • ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati nel paragrafo 6.1.
  • Sindrome del seno malato, blocco atrioventricolare (AV) di secondo o terzo grado (ad eccezione dei pazienti con pacemaker artificiale funzionante).
  • Malattia polmonare cronica ostruttiva con evidenza di broncospasmo (ad es. asma bronchiale).
  • Sindrome del QT lungo.
  • Grave ipotensione.
  • Stati di insufficienza cardiaca scompensata.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Avvertenze speciali:
Poiché esiste la possibilità che si instaurino aritmie cardiache transitorie durante la conversione delle tachicardie sopraventricolari a ritmo sinusale normale, la somministrazione deve essere effettuata in ospedali sotto ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Il dipiridamolo inibisce la captazione cellulare ed il metabolismo di adenosina e potenzia l'azione di adenosina. In uno studio il dipiridamolo ha incrementato di 4 volte gli effetti dell'adenosina.
A ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Adenosina Hikma" insieme ad altri farmaci come “Theo-Dur”, etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Adenosina Hikma durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Adenosina Hikma durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
I dati relativi all'uso di Adenosina in donne in gravidanza non esistono o sono in numero limitato. Gli studi sugli animali non sono sufficienti a dimostrare una tossicità riproduttiva. ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Non pertinente.


Effetti indesiderati

Questi effetti indesiderati sono generalmente lievi, di breve durata (in genere meno di 1 minuto) e ben tollerati dal paziente. Tuttavia possono verificarsi gravi reazioni avverse.
Le metilxantine come l'aminofillina ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Il sovradosaggio può causare ipotensione severa, bradicardia o asistolia. L'emivita di Adenosina è molto breve e gli effetti indesiderati (quando si manifestano) si dovrebbero risolvere velocemente.
La somministrazione endovenosa di aminofillina o teofillina può essere necessaria. La valutazione farmacocinetica indica che le metil xantine sono antagonisti competitivi dell'adenosina e che le concentrazioni terapeutiche della teofillina bloccano i suoi effetti esogeni.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: Altri preparati cardiaci, codice ATC: C01EB10
Nucleoside endogeno con effetto vasodilatatore periferico/antiaritmico.
Farmaco anti-aritmico.
Meccanismo d'azione
L'Adenosina è un nucleoside purinico presente in tutte le cellule dell'organismo. Studi ...


Proprietà farmacocinetiche

È impossibile studiare l'Adenosina negli studi classici di farmacocinetica. Essa è presente in tutte le cellule dell'organismo sotto differenti forme e gioca un ruolo importante nella produzione e utilizzazione dei ...


Dati preclinici di sicurezza

Non ci sono dati pre-clinici di rilievo per il medico prescrittore oltre a quelli già inclusi in altre sezioni del RCP.
...


Elenco degli eccipienti

Sodio cloruro
Acqua per preparazioni iniettabili


Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Adenosina Hikma a base di Adenosina ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Fonti Ufficiali



Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca