Guida alle Interazioni tra Farmaci in Cardiologia


Zoom

L'invecchiamento della società comporta inevitabilmente l'aumento di soggetti anziani sottoposti a polifarmacoterapia per la gestione di patologie croniche. Alcuni anziani arrivano a prendere tra i 10 e i 15 farmaci al giorno e l'area cardiologica è una di quelle più rilevanti da questo punto di vista. È a partire da queste premesse che Codifa ha realizzato una raccolta ragionata di tutte le interazioni note dei farmaci dell'area cardiologica, Interazioni tra Farmaci in Cardiologia, organizzate per via di somministrazione, livello di rilevanza clinica e relativo dettaglio delle conseguenze e raccomandazioni.

Doctor33 ha intervistato il prof Alberto Corsini, Direttore del Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari (DiSFeB) dell'Università degli Studi di Milano, che collabora attivamente con la banca dati Codifa, per fare il punto sul fenomeno e dare alcuni consigli pratici ai medici.

 

 

Interazioni tra farmaci nel paziente politrattato

 

 La Guida alle Interazioni tra Farmaci in Cardiologia è un pratico supporto di approfondimento sui farmaci dell'area Cardiovascolare e delle relative interazioni tra sostanze medicinali e/o vegetali. 

 

 Per maggiori approfondimenti  >> CLICCA QUI <<

 

La guida è un supporto fondamentale, sempre a portata di mano, per le scelte terapeutiche più appropriate nel trattamento di pazienti cardiopatici.

Oltre 6.000 interazioni tracciate e per ciascuna di esse sono riportati contenuti esaustivi in relazione a:

Vie di somministrazione
• Rilevanza clinica con 4 livelli di severità
Conseguenze
Raccomandazioni  

 Per acquistare la Guida alle Interazioni tra Farmaci >> CLICCA QUI <<