UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Inofolic Combi HP

LO.LI. Pharma S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 14/07/2020




A cosa serve

Inofolic Combi HP Ŕ un integratore appartenente alla categoria degli integratori per la fertilitÓ e la riproduzione.
E' commercializzato in Italia dall'azienda LO.LI. Pharma S.r.l..

Informazioni commerciali

Titolare: LO.LI. Pharma S.r.l.
Concessionario: LO.LI. Pharma S.r.l.
Categoria di appartenenza: integratori per la fertilitÓ e la riproduzione
Forma farmaceutica: capsula

Confezioni

Inofolic Combi HP 20 capsule 1,6 g

Indicazioni

Inofolic® Combi Hp è un complemento alimentare a base di myo-inositolo, D-chiro-inositolo, alfa-lattoalbumina e acido folico utile per fornire una quota integrativa di tali sostanze, in caso di ridotto apporto con la dieta o di aumentato fabbisogno.

ModalitÓ d'uso

Si consiglia l'assunzione di una capsula due volte al giorno. Per garantire un apporto costante di inositolo è necessaria l'assunzione delle due capsule a distanza di 12 ore l'una dall'altra.

Descrizione e caratteristiche

Quale è il ruolo fisiologico del myo-inositolo e del D-chiro-inositolo? ll myo-inositolo ed il D-chiro-inositolo sono due stereoisomeri dell'inositolo. Sono presenti nell'organismo umano in forma libera o anche in associazione ai fosfolipidi. Il myo-inositolo svolge un ruolo fondamentale come secondo messaggero di diversi ormoni quali insulina, FSH e TSH. È noto infatti come una sua carenza determini alterazioni nella risposta a questi ormoni. Controlla il metabolismo di grassi e zuccheri e regola, inoltre, le funzionalità cellulari del sistema nervoso. Studi scientifici hanno evidenziato come alte concentrazioni di myo-inositolo nel liquido follicolare siano predittive di una buona qualità ovocitaria ed embrionale. Infatti, in particolari condizioni patologiche, come la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS), è riscontrabile una carenza di myo-inositolo a livello del liquido follicolare. Anche il D-chiro-inositolo è coinvolto nella trasduzione del messaggio indotto dall'insulina. Il myo-inositolo e il D-chiro-inositolo svolgono ruoli differenti all'interno dell'organismo ed ogni tessuto ne regola la produzione in maniera tale da mantenerne un rapporto specifico, fondamentale per la corretta funzionalità di organi e tessuti. Infatti, solo follicoli contenenti alte concentrazioni di myo-inositolo possono supportare la corretta maturazione dell'ovocita. Al fine di mantenere un rapporto plasmatico fisiologico dei due stereoisomeri, la supplementazione di D-chiro-inositolo deve avvenire contemporaneamente a quella di myo-inositolo. In soggetti sani il rapporto tra il myo-inositolo ed il D-chiro-inositolo è di 40 parti di myo-inositolo ed 1 parte di D-chiro-inositolo. Studi scientifici hanno evidenziato come in soggetti affetti da insulino-resistenza (riscontrabile in condizioni quali PCOS, diabete ed obesità), il rapporto di myo-inositolo/D-chiro-inositolo risulta alterato rispetto ai soggetti sani. Nelle donne con PCOS si rinvengono infatti ridotti livelli di myo-inositolo sia a livello plasmatico che follicolare. Quale è il ruolo fisiologico dell'alfa-lattoalbumina? L'alfa-lattoalbumina è una proteina del siero del latte in grado di migliorare l'assorbimento intestinale degli inositoli. Tale proprietà è risultata utile anche in soggetti “inositoli-resistenti“ che non rispondono in modo efficace all'integrazione con i soli inositoli. Dati clinici hanno evidenziato che circa il 35% delle donne affette da PCOS ha difficoltà di assorbimento degli inositoli. Le cause potrebbero essere legate a patologie del tratto gastrointestinale quali alterazioni del microbiota ed infiammazione cronica, problematiche spesso più rilevanti nelle donne PCOS con BMI ≥ 25. L'integrazione combinata di alfa-lattoalbumina e myo-inositolo/D-chiro-inositolo nel rapporto 40:1 è quindi ottimale per normalizzare i profili metabolico e ormonale di donne PCOS, migliorando l'assorbimento degli inositoli e riducendo il rischio di fallimento terapeutico. Quale è il ruolo fisiologico dell'acido folico? L'acido folico è una vitamina idrosolubile del gruppo B. È coinvolto nella sintesi di DNA, RNA e proteine, nel processo di divisione cellulare e nella riparazione dei cromosomi. Contribuisce, inoltre, alla normale crescita dei tessuti materni in gravidanza, mentre un suo deficit può determinare un aumento della omocisteina intrafollicolare con conseguente riduzione della qualità ovocitaria. Inoltre, studi scientifici hanno evidenziato come un ridotto apporto di acido folico sia spesso correlato a difetti della crescita fetale. L'assunzione integrativa di acido folico aumenta lo stato del folato materno, I cui bassi livelli sono considerati un fattore di rischio per lo sviluppo di difetti del tubo neurale nel feto. Quali sono le caratteristiche di Inofolic® Combi Hp? Grazie all'innovativa tecnologia utilizzata nelle capsule molli, Inofolic® Combi Hp consente di ottenere tempi di dissoluzione e di assorbimento più rapidi, ottimizzando pertanto la biodisponibilità dei nutrienti di cui è costituito.

Avvertenze

Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non superare la dose giornaliera consigliata. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano. La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezione integra e correttamente conservato. Contiene proteine del latte. Conservare in un luogo fresco e asciutto ed al riparo dalla luce.