Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Quietex

Ultimo aggiornamento: 12/12/2019

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Quietex siringa 12 ml


Informazioni commerciali

Titolare: Chifa S.r.l.
Concessionario: Chifa S.r.l.


Formulazione

Ignatia amara 8X HPUS 0,042%, valeriana officinalis 8X HPUS 0,042%, saccarinato 0,12%, 4-idrossibenzoato di metile 0,10%, 4-idrossibenzoato di propile 0,05%, gelatina acquosa.

Indicazioni

Per superare in modo naturale le situazioni di stress.
Il trasporto dei cavalli deve rispondere ad esigenze di benessere, rapidità e sicurezza che non sempre possono essere rispettate. Poiché il viaggio rappresenta comunque per il cavallo un fattore stressante, è compito di chi ne è incaricato di verificare il rispetto dei requisiti necessari per un trasporto sicuro. Le alterazioni metaboliche legate allo stress da trasporto sono ampiamente documentate dalla letteratura specializzata. Inoltre, la particolare sensibilità di alcuni soggetti trasportati porta inevitabilmente a ricorrere all'impiego dei cosiddetti "costrittori chimici". La somministrazione di qualsivoglia medicamento andrebbe quindi valutata accuratamente alla luce di conoscenze che spesso non fanno parte del normale bagaglio tecnico di un comune accompagnatore. Quietex, il cui principio attivo è costituito da un estratto naturale della Valeriana officinalis, risulta particolarmente indicato nel trattamento di soggetti nervosi, sia nell'imminenza di prestazioni agonistiche che durante le varie fasi del trasporto. Quietex non provoca alterazioni del sensorio consentendo così di superare in modo naturale le situazioni più stressanti senza ricorrere a farmaci. Questi, infatti, deprimendo alcune strutture del sistema nervoso, non consentirebbero al cavallo di affrontare in maniera adeguata le restrizioni meccaniche che altererebbero l'equilibrio psico-fisico. Quietex, inoltre, poiché non aumenta la sensibilità dei soggetti trattati alla luce, ai rumori ed agli oggetti in movimento, impedisce reazioni eccessive, costituendo una valida alternativa all'impiego di tranquillanti ed analgesici il cui utilizzo può risultare controproducente ai fini del trasporto stesso.

Posologia

pasta orale: somministrare, nel cavo orale, 1 siringa 2 ore prima della competizione o del trasporto. Se il viaggio è prolungato, somministrare 1 seconda siringa dopo otto ore. Polvere: miscelare alla dieta 1 misurino al giorno (30 g), senza tener conto del peso del soggetto.