Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Zuritol

Calier Italia S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 29/03/2021




A cosa serve

Zuritol è un medicinale veterinario a base del principio attivo Toltrazuril, appartenente alla categoria degli Anticoccidici (v. anche sulfamidici) e nello specifico Triazine. E' commercializzato in Italia dall'azienda Calier Italia S.r.l..

Zuritol può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Laboratorios Calier S.A.
Concessionario: Calier Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Toltrazuril
Gruppo terapeutico: Anticoccidici (v. anche sulfamidici)
Forma farmaceutica: soluzione

Confezioni

Zuritol soluzione per uso in acqua da bere per polli 1 litro

Principio Attivo

toltrazuril 25 mg/ml.

Indicazioni

polli (pollastre e riproduttori): trattamento della coccidiosi.

Posologia

via orale. Polli: 28 ml/100 kg p.v. o 1,4 ml/litro di acqua da bere sulla base di un consumo di acqua di 1 litro/5 kg p.v. (pari a 7 mg di toltrazuril/kg p.v.) al giorno per 2 giorni consecutivi. Questo medicinale deve essere somministrato continuamente per 48 ore, o per un periodo di 8 ore al giorno per 2 giorni consecutivi. Il peso totale degli animali trattati e il consumo di acqua deve essere calcolato con precisione. Il consumo di acqua può variare in funzione della condizione clinica, della temperatura ambiente, del programma di illuminazione, del sistema di abbeveratoi, dell'età e della razza. Se il consumo di acqua è superiore o inferiore in relazione agli standards di cui sopra, la concentrazione del medicinale in acqua potabile deve essere adeguato di conseguenza. Utilizzare attrezzature di dosaggio appropriate e correttamente calibrate. L'acqua medicata deve essere l'unica fonte di acqua da bere per tutta la durata del trattamento. L'acqua medicata è utilizzabile solo per 24 ore e va preparata giornalmente. Le diluizioni a maggiori concentrazioni di 3:1.000 (3 ml di prodotto per 1 litro di acqua potabile) possono provocare la precipitazione del preparato. Non è raccomandata la prediluizione e somministrazione attraverso dosatori. Dopo la fine del periodo di trattamento il sistema di abbeveraggio dovrebbe essere pulito in modo appropriato per evitare l'assunzione di quantità sub-terapeutiche di principio attivo.

Avvertenze

come per tutti gli anticoccidici, l'uso frequente e prolungato di un antiprotozoario della stessa classe può risultare in uno sviluppo di resistenze. La buona igiene può ridurre il rischio di coccidiosi. Si raccomanda quindi, in aggiunta al trattamento, di affrontare eventuali carenze di allevamento. I capannoni di allevamento dovrebbero essere tenuti puliti e asciutti. Si raccomanda di trattare tutti i soggetti del gruppo. Per ottenere i migliori risultati, il trattamento dovrebbe essere iniziato prima che i sintomi clinici della malattia si siano diffusi nell'intero gruppo. Il prodotto medicinale veterinario è una forte soluzione alcalina e non dovrebbe essere somministrata non diluita.