Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Vimco

Hipra Italia S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 01/02/2021




A cosa serve

Vimco è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Stafilococcico, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini batterici inattivati (inclusi Mycoplasma, Toxoide e Clamydia). E' commercializzato in Italia dall'azienda Hipra Italia S.r.l..

Vimco può essere prescritto con Ricetta RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Hipra Laboratorios S.A.
Concessionario: Hipra Italia S.r.l.
Ricetta: RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Stafilococcico
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Vimco emulsione iniettabile 1 fiala 5 dosi per pecore e capre
Vimco emulsione iniettabile 1 fiala 50 dosi per pecore e capre

Principio Attivo

una dose (2 ml) contiene: Staphylococcus aureus inattivato, in Biofilm ceppo SP140 [7:>] 8.98 SaCC*
* Numero di cellule di Staphylococcus aureus in log[6:10]

Indicazioni

per l'immunizzazione attiva di pecore sane con problemi di mastite, per ridurre l'incidenza di mastiti subcliniche (riduzione di lesioni della mammella, del numero di cellule somatiche e della conta di S.aureus) causata da Staphylococcus aureus. Per l'immunizzazione attiva di capre sane con problemi di mastite, per ridurre l'incidenza di mastiti subcliniche causata da Staphylococcus aureus e Stafilococco coagulasi negativo; quando la mastite clinica causata da Stafilococco coagulasi negativo si verifica comunque, la gravità dei segni clinici (mammella e aspetto del latte) è ridotta. L'insorgenza e la durata dell'immunità non sono state stabilite.

Posologia

uso intramuscolare. Portare il vaccino ad una temperatura di +15 °C – +25 °C prima della somministrazione. Agitare prima dell'uso. Età minima per la vaccinazione: 8 mesi. Somministrare una dose (2 ml) per iniezione intramuscolare profonda nei muscoli del collo, 5 settimane prima della data prevista del parto e 3 settimane dopo la prima dose, somministrare una seconda dose. Lo schema di vaccinazione di base deve essere ripetuto prima di ogni allattamento.

Avvertenze

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: deve essere immunizzato l'intero allevamento. L'immunizzazione deve essere considerata come parte di un programma complesso per il controllo della mastite, finalizzato al controllo di tutti i fattori importanti della salute della mammella (ad es. tecniche di mungitura, gestione della messa in asciutta e delle attività di riproduzione, igiene, alimentazione, alloggio, lettiere, benessere degli animali, qualità dell'aria e dell'acqua, monitoraggio sanitario) ed altre pratiche di gestione.