UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Vetrimoxin 50mg/g

Ceva Salute Animale S.p.A.
Ultimo aggiornamento: 15/02/2021




A cosa serve

Vetrimoxin 50mg/g Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Amoxicillina Triidrato, appartenente alla categoria degli Antibatterici penicillinici e nello specifico Penicilline ad ampio spettro. E' commercializzato in Italia dall'azienda Ceva Salute Animale S.p.A..

Vetrimoxin 50mg/g pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Ceva Sante Animale
Concessionario: Ceva Salute Animale S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Amoxicillina Triidrato
Gruppo terapeutico: Antibatterici penicillinici
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni


Principio Attivo

ogni g contiene: Amoxicillina (come triidrato) 50 mg.

Indicazioni

trattamento delle infezioni causate da Streptococcus suis sensibili all'amoxicillina nei suinetti svezzati in alleva menti dove l'infezione Ŕ stata confermata.

Posologia

per somministrazione orale solo dopo incorporazione nel mangime. Usare nel mangime al dosaggio finale di 15 mg amoxicillina/kg p.c./giorno nei 14 giorni successivi. In caso di assunzione alterata di mangime (stato clinico, classe di peso, etÓ, ambiente) regolare il tasso di incorporazione per garantire un'assunzione di 15 mg di amoxicillina/kg p.c./giorno. Il dosaggio esatto del medicinale da incorporare nel mangime, secondo la dose raccomandata, il numero e il peso degli animali da trattare, dovrebbe essere calcolato usando la seguente formula:
0,3 g di medicinale x peso corporeo medio degli animali trattati (kg)/giorno : assunzione giornaliera di mangime (kg) = Kg Vetrimoxin/T di mangime
Durante la granulazione, la miscelazione non deve raggiungere una temperatura superiore a 60░C. Quando l'incorporazione Ŕ inferiore a 2 kg per tonnellata di mangime finale, il produttore autorizzato ad incorporare direttamente a qualsiasi concentrazione medicinali veterinari o premiscele contenenti tali prodotti deve essere responsabile della miscelazione.
Calcolare accuratamente il peso corporeo per evitare sottodosaggio. L'assunzione di alimento dipende dalla condizione clinica dell'ani pertanto la concentrazione nel mangime deve essere regolata per assicurare il corretto dosaggio. Miscelare bene per assicurare una distribuzione omogenea. Il mangime medicato dovrebbe essere l'unica fonte di alimentazione durante i 14 giorni del trattamento che rappresenta il periodo massimo di trattamento con il prodotto.

Avvertenze

animali malati possono presentare una riduzione dell'assunzione di mangime e conseguentemente possono richiedere invece un trattamento parenterale. L'assunzione di mangime medicato dipende dalle condizioni cliniche degli animali. AI fine di ottenere il corretto dosaggio la concentrazione di amoxicillina deve essere adeguata di conseguenza.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: durante l'uso del prodotto, Ŕ necessario attenersi ai regolamenti ufficiali, nazionali e regionali, sull'uso di prodotti antimicrobici. L'uso del prodotto deve basarsi su test di sensibilitÓ dei batteri isolati dagli animali. In caso non fosse possibile, la terapia deve basarsi sulle informazioni epidemiologiche locali (regionali, a livello dell'allevamento) sulla sensibilitÓ dei batteri target. L'impiego del prodotto diverso dalle istruzioni fornite pu˛ condurre a un aumento della prevalenza di batteri resistenti all'amoxicillina e pu˛ diminuire l'efficacia del trattamento. Deve essere evitato l'uso protratto o ripetuto per esempio migliorando la gestione dell'allevamento, con adeguata pulizia e disinfezione. Deve essere prestata particolare attenzione al miglioramento delle pratiche di allevamento per evitare qualsiasi condizione di stress.