UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Vetamplius Suini

Ultimo aggiornamento: 28/02/2020




A cosa serve

Vetamplius Suini Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Ampicillina Sodica, appartenente alla categoria degli Antibatterici penicillinici e nello specifico Penicilline ad ampio spettro. E' commercializzato in Italia dall'azienda Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A..

Vetamplius Suini pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Concessionario: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Ampicillina Sodica
Gruppo terapeutico: Antibatterici penicillinici
Forma farmaceutica: granulato

Confezioni

Vetamplius Suini 750 mg/g sacco 1340 g

Principio Attivo

1 g contiene: ampicillina 750 mg pari ad ampicillina sodica 800 mg.

Indicazioni

Ú indicato in tutte le infezioni dei suini sostenute da microrganismi sensibili all'ampicillina Gram-positivi (tra i quali Arcanobacterium pyogenes, Clostridium spp., Enterococcus spp., Erysipelothrix spp., Micrococcus spp., Staphylococcus spp., Streptococcus spp.) e Gram-negativi (tra i quali Actinobacillus spp., Campylobacter spp., E. coli, Haemophilus spp., Leptospira spp., Pasteurella spp., Proteus spp., Salmonella spp., Shigella spp.). In particolare Ŕ indicato nella terapia delle seguenti forme morbose: infezioni sostenute da E. coli; salmonellosi; enteriti da Clostridium spp.; pasteurellosi; infezioni da Streptococcus suis ed equisimilis; infezioni da Actinobacillus pleuropneumoniae; stafilococcosi; mal rossino; dermatiti; infezioni batteriche secondarie a malattie virali e parassitarie.

Posologia

Vetamplius Suini va somministrato alle dosi di 10-20 mg/kg p.v. di prodotto (pari a 7,5-15 mg di ampicillina/kg p.v.) per 2 somministrazioni giornaliere per via orale, aggiunto all'acqua di bevanda. In caso di infezioni particolarmente gravi o acute, il dosaggio pu˛ essere modificato a giudizio del medico veterinario. Il trattamento va protratto per 3-5 giorni. Per facilitare la solubilizzazione del prodotto Ŕ consigliabile una prediluizione concentrata all'1-2% (100 g di Vetamplius Suini in 5-10 litri di acqua), da aggiungere successivamente all'acqua necessaria per il trattamento terapeutico. La somministrazione nell'acqua di bevanda deve essere eseguita tenendo conto del consumo giornaliero di acqua e del peso vivo, in modo da somministrare la dose prescritta. L'assunzione di acqua medicata dipende dalle condizioni cliniche degli animali. Per assicurare la corretta posologia ed evitare sotto- o sovradosaggio raggruppare gli animali da trattare in base al peso vivo, tenendo conto del consumo giornaliero di acqua, e calcolare accuratamente il dosaggio di prodotto da solubilizzare nell'acqua da bere. Dopo l'uso effettuare un lavaggio accurato delle cisterne e delle tubazioni.

Avvertenze

non usare in animali con ipersensibilitÓ accertata al principio attivo. Non somministrare a conigli, cavie, criceti, cincillÓ e roditori in genere. Avvertenze speciali per ciascuna specie di destinazione: In soggetti sensibili alle penicilline, l'ampicillina pu˛ dare luogo a reazioni di natura allergica. In caso di reazione allergica sospendere il trattamento e somministrare gli antistaminici. Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'utilizzo del prodotto dovrebbe essere basato su test di sensibilitÓ nei confronti dei batteri isolati dagli animali da trattare. Se ci˛ non fosse possibile, la terapia dovrebbe essere basata su informazioni epidemiologiche locali (regionali o aziendali) circa la sensibilitÓ dei batteri target. Un utilizzo del prodotto diverso dalle istruzioni fornite pu˛ condurre ad un aumento della prevalenza di batteri resistenti e ridurre l'efficacia dei trattamenti con altri antibatterici a causa della possibile comparsa di resistenza crociata.