Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Vasotop P

MSD Animal Health S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 01/02/2021




A cosa serve

Vasotop P è un medicinale veterinario a base del principio attivo Ramipril, appartenente alla categoria degli ACE inibitori e nello specifico ACE-inibitori, non associati. E' commercializzato in Italia dall'azienda MSD Animal Health S.r.l..

Vasotop P può essere prescritto con Ricetta RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: MSD Animal Health S.r.l.
Concessionario: MSD Animal Health S.r.l.
Ricetta: RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile
Principio attivo: Ramipril
Gruppo terapeutico: ACE inibitori
Forma farmaceutica: compressa

Confezioni

Vasotop P 1 contenitore in polietilene HD da 28 compresse da 1,25 mg

Principio Attivo

1 compressa = ramipril 1,25 - 2,5 - 5 mg

Indicazioni

per il trattamento dell'insufficienza cardiaca congestizia (secondo classificazione New York Heart Association (NYHA) classi II, III e IV) causata da insufficienza valvolare dovuta a cardiopatia valvolare cronica degenerativa (endocardiosi) o cardiomiopatia, con o senza terapia di supporto con il diuretico furosemide e/o con glicosidi cardiaci digossina o metildigossina. In pazienti trattati simultaneamente con Vasotop P e furosemide il dosaggio del diuretico può essere ridotto ottenendo lo stesso effetto diuretico del trattamento con solo furosemide.
Sintomatologia clinica classe II: affaticamento, dispnea, tosse, ecc. risultano evidenti quando si superano le normali attività fisiche. Sintomatologia classe III: nessun sintomo a riposo, ma con minima resistenza allo sforzo fisico. Sintomatologia classe IV: nessuna resistenza allo sforzo. Segni clinici di inabilità sono presenti anche a riposo.

Posologia

la dose terapeutica nel cane corrisponde ad una singola somministrazione orale giornaliera di 0,125 mg di ramipril/kg p.c. Il trattamento deve sempre iniziare con tale dosaggio che è il più basso raccomandato. Il dosaggio deve essere aumentato soltanto se l'animale non risponde alla dose iniziale raccomandata di 0,125 mg di ramipril/kg p.c. In pazienti affetti da tosse o edema polmonare, in funzione della gravità della congestione, il dosaggio può essere aumentato dopo 2 settimane a 0,25 mg di ramipril/kg p.c./die.