Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Ubroseal Blue Dry Cow 2,6 G

Univet Ltd
Ultimo aggiornamento: 07/07/2022




A cosa serve

Ubroseal Blue Dry Cow 2,6 G è un medicinale veterinario a base del principio attivo Bismuto Sottonitrato Pesante, appartenente alla categoria degli Antinfettivi e nello specifico Prodotti vari per mammelle e capezzoli. E' commercializzato in Italia dall'azienda Univet Ltd.

Ubroseal Blue Dry Cow 2,6 G può essere prescritto con Ricetta RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Univet Ltd
Concessionario: Univet Ltd
Ricetta: RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile
Principio attivo: Bismuto Sottonitrato Pesante
Gruppo terapeutico: Antinfettivi
Forma farmaceutica: siringhe preriempite/fiala + siringa

Confezioni

Ubroseal Blue Dry Cow 2,6 g sospensione intramammaria per bovini 120 siringhe da 4 g + 120 salviette detergenti
Ubroseal Blue Dry Cow 2,6 g sospensione intramammaria per bovini 20 siringhe da 4 g + 20 salviette detergenti

Principio Attivo

ogni siringa intramammaria da 4 g contiene 2,6 g di subnitrato di bismuto, pesante.

Indicazioni

il prodotto è indicato per la prevenzione di nuove infezioni intramammarie per tutta la fase di asciutta. Nelle vacche considerate probabilmente non affette da mastite subclinica, il prodotto può essere usato da solo per la gestione delle vacche in asciutta e il controllo della mastite. La scelta delle vacche da trattare con il prodotto deve basarsi sul parere clinico del veterinario. I criteri di selezione possono basarsi sull'anamnesi della mastite e della conta cellulare dei singoli animali o su test riconosciuti per il rilevamento della mastite subclinica o su campioni per l'esame batteriologico

Posologia

solo per uso intramammario. Una siringa in ciascun quarto mammario subito dopo l'ultima mungitura della lattazione (al momento dell'asciutta). Non massaggiare il capezzolo o la mammella dopo l'infusione.
Avvertenze per una corretta somministrazione: consigli per il mungitore. È importante leggere le istruzioni prima di usare questo prodotto. Prestare estrema attenzione a mantenere la pulizia durante la somministrazione del prodotto per ridurre il rischio di mastiti post-infusione potenzialmente fatali. Nelle istruzioni sono inclusi tutti i consigli che devono essere seguiti sulla tecnica di pulizia dei capezzoli prima dell'inserimento della siringa intramammaria.

Avvertenze

è buona pratica osservare periodicamente le vacche in asciutta ricercando eventuali segni di mastite clinica. Se in un quarto sigillato si sviluppa una mastite clinica, tale quarto deve essere munto manualmente prima di iniziare la terapia appropriata. Per ridurre il rischio di contaminazione, non immergere la siringa in acqua. Usare la siringa solo una volta. Per la somministrazione del prodotto è importante operare in modo rigidamente asettico poiché il prodotto non possiede attività antimicrobica. Non somministrare altri prodotti intramammari dopo la somministrazione di questo prodotto. Nelle vacche con possibile mastite subclinica il prodotto deve essere usato dopo aver somministrato un trattamento antibiotico adeguato per vacche in asciutta nel quarto mammario infetto.

Tempi di sospensione

carne e visceri: zero giorni; latte: zero ore.