Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Ubac

Hipra Italia S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 18/03/2021




A cosa serve

Ubac è un medicinale veterinario a base del principio attivo Acido Lipoteicoico Da Componente Di Adesione Del Biofilm Di Streptococcus Uberis, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini batterici inattivati (inclusi Mycoplasma, Toxoide e Clamydia). E' commercializzato in Italia dall'azienda Hipra Italia S.r.l..

Ubac può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Hipra Laboratorios S.A.
Concessionario: Hipra Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Acido Lipoteicoico Da Componente Di Adesione Del Biofilm Di Streptococcus Uberis
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: emulsione

Confezioni

Ubac 1 flacone da 10 ml contenente 5 dosi
Ubac 1 flacone da 50 ml contenente 25 dosi
Ubac 20 fiale in vetro 1 dose

Principio Attivo

una dose (2 ml) contiene: Acido lipoteicoico (LTA) da componente di adesione del biofilm (BAC) di Streptococcus uberis, ceppo 5616 [7:>] 1 RPU*
*Unità di potenza relativa (ELISA).

Indicazioni

per l'immunizzazione attiva di vacche e giovenche sane per la riduzione dell'incidenza di infezioni intramammarie cliniche dovute a Streptococcus uberis, per ridurre il numero di cellule somatiche incampioni di latte positivi allo Streptococcus uberis in un quarto e per ridurre le perdite di produzione del latte dovute a infezioni intramammarie da Streptococcus uberis. Insorgenza dell'immunità: circa 36 giorni dopo la seconda dose. Durata dell'immunità: i primi 5 mesi circa di allattamento..

Posologia

uso intramuscolare. Somministrare una dose (2 ml) mediante iniezione intramuscolare profonda nei muscoli del collo in base al seguente programma di immunizzazione: Prima dose circa 60 giorni prima della data prevista per il parto; Seconda dose almeno 21 giorni prima della data prevista per il parto; Terza dose da somministrare circa 15 giorni dopo il parto. La protezione degli animali vaccinati senza seguire questo programma non è stata dimostrata. Da tenere presente in caso di vaccinazione della mandria. L'intero programma di vaccinazione deve essere ripetuto ad ogni gestazione. Le iniezioni vanno somministrate sul collo, alternando preferenzialmente l'uno e l'altro lato. Prima di somministrare il vaccino, lasciare che raggiunga una temperatura compresa tra +15 e + 25 °C. Agitare prima dell'uso.

Avvertenze

devono essere vaccinati solo gli animali sani. Deve essere immunizzata l'intera mandria. L'immunizzazione deve essere considerata come uno tra i vari elementi di un complesso programma di controllo dell'infezione intramammaria che deve tener conto di tutti i principali fattori che possono influire sulla sanità della mammella (ad es. tecnica di mungitura, gestione della fase di asciutta e della riproduzione, igiene, alimentazione, stabulazione, giacigli, comfort delle vacche, qualità dell'aria e dell'acqua e monitoraggio dello stato di salute) e di altre pratiche di gestione.

Tempi di sospensione

zero giorni.