transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Tylucyl

Vétoquinol Italia S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 29/03/2021




A cosa serve

Tylucyl è un medicinale veterinario a base del principio attivo Tilosina Per Uso Veterinario, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Macrolidi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Vétoquinol Italia S.r.l..

Tylucyl può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Vétoquinol Italia S.r.l.
Concessionario: Vétoquinol Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Tilosina Per Uso Veterinario
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: flaconi iniettabili

Confezioni

Tylucyl 200 mg/ml soluzione iniettabile flacone da 100 ml per bovini e suini
Tylucyl 200 mg/ml soluzione iniettabile flacone da 250 ml per bovini e suini

Principio Attivo

un ml contiene: tilosina 200 000 UI (equivalente approssimativamente a 200 mg).

Indicazioni

per il trattamento di infezioni specifiche (indicate di seguito) causate da microorganismi sensibili a tilosina. Bovini (adulti): infezioni respiratorie, metriti causate da microrganismi Gram-positivi, mastiti causate da Streptococcus spp, Staphylococcus spp e necrobacillosi interdigitale, patereccio o zoppina. Vitelli: infezioni respiratorie e necrobacillosi. Suini (oltre 25 kg): polmonite enzootica, enterite emorragica, erisipela e metriti; Artrite causata da Mycoplasma spp. e Staphylococcus spp.

Posologia

per iniezione intramuscolare o endovenosa lenta (solo nei bovini). Bovini: 5-10 mg tilosina/kg di peso vivo per giorno per 3 giorni (da 2,5 a 5 ml di soluzione iniettabile per 100 kg dipeso vivo). Il volume massimo di iniezione per ogni sito di inoculo non deve superare i 15 ml. Suini (oltre 25 kg): 5-10 mg tilosina/kg di peso vivo per giorno per 3 giorni (da 2,5 a 5 ml di soluzione iniettabile per 100 kg di peso vivo). Non somministrare più di 5 ml per sito di inoculo. I tappi non devono essere perforati più di 15 volte. Al fine di prevenire un eccessiva perforazione del tappo, deve essere utilizzato un adeguato dispositivo a dosaggio multiplo.
Per assicurare un corretto dosaggio e evitare un sottodosaggio, il peso corporeo deve essere determinato il più accuratamente possibile.

Avvertenze

a causa della probabile variabilità (tempo e luogo) della sensibilità dei batteri alla tilosina, sono raccomandati campionamenti batteriologici e test di sensibilità. Il medicinale dovrebbe essere usato tenendo conto dei regolamenti ufficiali, nazionali e locali sull'uso di prodotti antimicrobici. Un utilizzo del prodotto diverso dalle istruzioni fornite nel Riassunto delle caratteristiche del prodotto può fare aumentare la prevalenza di batteri resistenti alla tilosina e può diminuire l'efficacia del trattamento con altri macrolidi a causa della possibile resistenza crociata. I dati di efficacia non supportano l'uso di tilosina per il trattamento della mastite bovina causata da Mycoplasma spp. In ceppi europei di Brachyspira hyodysenteriae è stato dimostrato un alto tasso di resistenza in vitro, ciò significa che il prodotto non è sufficientemente efficace contro la dissenteria dei suini. In caso di iniezioni ripetute, utilizzare siti diversi per ogni iniezione.