transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Tralieve

Le Vet Beheer B.V.
Ultimo aggiornamento: 29/07/2021




A cosa serve

Tralieve è un medicinale veterinario a base del principio attivo Tramadolo Cloridrato, appartenente alla categoria degli Analgesici oppioidi e nello specifico Altri oppioidi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Le Vet Beheer B.V..

Tralieve può essere prescritto con Ricetta RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Le Vet Beheer B.V.
Concessionario: Le Vet Beheer B.V.
Ricetta: RNRV - ricetta medica in copia unica non ripetibile
Principio attivo: Tramadolo Cloridrato
Gruppo terapeutico: Analgesici oppioidi
Forma farmaceutica: compressa masticabile

Confezioni

Tralieve 20 mg compresse masticabili per cani 30 compresse

Principio Attivo

1 compressa contiene: Tramadolo cloridrato 20 mg equivalenti a 17,6 mg di tramadolo.

Indicazioni

per ridurre il dolore lieve, acuto e cronico, dei tessuti molli e muscoloscheletrico.

Posologia

per somministrazione orale. La dose raccomandata è di 2-4 mg di tramadolo cloridrato per kg di peso corporeo ogni 8 ore o secondo necessità in base all'intensità del dolore. L'intervallo minimo di somministrazione è di 6 ore. La massima dose giornaliera raccomandata è di 16 mg/kg. Poiché la risposta individuale al tramadolo è variabile e in parte dipendente dalla posologia, dall'età del paziente, da differenze individuali in termini di sensibilità al dolore e dalle condizioni generali, occorre determinare il regime posologico ottimale su base individuale nell'ambito degli intervalli di dose e di ritrattamento sopra descritti. Il cane deve essere visitato regolarmente da un veterinario per stabilire se in seguito sia necessaria un'ulteriore analgesia. Un'ulteriore analgesia può essere somministrata aumentando la dose di tramadolo fino al raggiungimento della massima dose giornaliera e/o mediante un approccio analgesico multimodale con l'aggiunta di altri analgesici idonei. Deve essere usato il dosaggio più opportuno per ridurre al minimo la quantità di compresse divise da conservare fino alla somministrazione successiva. Notare che questa tabella è da intendersi come guida alla somministrazione del prodotto alla dose massima dell'intervallo di dose: 4 mg/kg di peso corporeo. Essa indica il numero di compresse necessarie per la somministrazione di 4 mg di tramadolo cloridrato per kg di peso corporeo.
Peso corporeo: 1,25 kg; Tramadolo 20 mg: [5:1]/[6:4] di compressa
Peso corporeo: 2,5 kg; Tramadolo 20 mg: [5:1]/[6:2] di compressa
Peso corporeo: 3,75 kg; Tramadolo 20 mg: [5:3]/[6:4] di compressa
Peso corporeo: 5 kg; Tramadolo 20 mg: 1 compressa
Peso corporeo: 6,25 kg; Tramadolo 20 mg: 1 e [5:1]/[6:4] di compressa
Peso corporeo: 7,5 kg; Tramadolo 20 mg: 1 e [5:1]/[6:2] di compressa
Peso corporeo: 10 kg; Tramadolo 20 mg: 2 compresse
Peso corporeo: 15 kg; Tramadolo 20 mg: 3 compresse.

Avvertenze

l'effetto analgesico del tramadolo cloridrato può essere variabile. Si ritiene che ciò sia dovuto a differenze individuali nella conversione metabolica del farmaco al metabolita primario attivo O desmetiltramadolo. In alcuni cani (non rispondenti) può conseguirne un mancato effetto analgesico del prodotto. Per il dolore cronico, considerare l'opportunità di un'analgesia multimodale. I cani devono essere monitorati regolarmente da un veterinario per garantire un sollievo adeguato dal dolore. In caso di recidiva del dolore o analgesia insufficiente può essere necessario rivalutare il protocollo analgesico.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: usare con cautela nei cani con compromissione renale o epatica. Nei cani con compromissione epatica, la conversione metabolica del tramadolo ai metaboliti attivi può essere ridotta, e ciò può ridurre l'efficacia del prodotto. Uno dei metaboliti attivi del tramadolo è escreto per via renale e quindi può essere necessario modificare il regime posologico nei cani con compromissione renale. Monitorare la funzione renale ed epatica durante l'uso del prodotto. Ogniqualvolta sia possibile, una terapia analgesica a lungo termine deve essere interrotta gradualmente.