transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Toltra-K

Karizoo SA
Ultimo aggiornamento: 29/03/2021




A cosa serve

Toltra-K è un medicinale veterinario a base del principio attivo Toltrazuril, appartenente alla categoria degli Anticoccidici (v. anche sulfamidici) e nello specifico Triazine. E' commercializzato in Italia dall'azienda Karizoo SA.

Toltra-K può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Karizoo SA
Concessionario: Karizoo SA
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Toltrazuril
Gruppo terapeutico: Anticoccidici (v. anche sulfamidici)
Forma farmaceutica: sospensione

Confezioni

Toltra-K 25 mg/ml soluzione da usare nell'acqua contenitore da 1 litro

Principio Attivo

un ml contiene: Toltrazuril 25 mg

Indicazioni

per il trattamento della coccidiosi causata da: Polli (pollastre e riproduttori): Eimeria acervulina, E. brunetti, E. maxima, E. necatrix, E. tenella. Tacchini: Eimeria adenoides, E. meleagrimitis.

Posologia

somministrazione: Via orale (nell'acqua di bevanda).
La dose consigliata è pari a 7 mg di toltrazuril per kg di peso vivo (equivalenti a 28 ml del prodotto medico per ogni 100 kg di peso vivo) al giorno, somministrata per 2 giorni consecutivi. Si consiglia di effettuare il trattamento continuamente per 24 h oppure alternativamente per una durata del trattamento di 8 ore al giorno. Per la preparazione di acqua medicata, occorre tenere in conto il peso vivo degli animali da trattare ed il loro effettivo consumo giornaliero di acqua. Il consumo può variare a seconda di fattori quali specie, età, stato di salute, razza e sistema di allevamento (per esempio, differenza di temperatura, differenza di regimi di illuminazione). Considerando un trattamento continuo per 24 ore, occorre effettuare il seguente calcolo per fornire la quantità richiesta di medicinale veterinario in ml per litro di acqua di bevanda:
0.28 ml TOLTRA-K 25 mg/ml per kg peso vivo al giorno X peso vivo medio (kg) degli animali da trattare: consumo di acqua giornaliero medio (l) per animale (24 ore) = x ml TOLTRA-K 25 mg/ml per litro di acqua di bevanda
Quantita' totale di TOLTRA-K 25 mg/ml per giorno (24 ore): Il volume calcolato (x ml TOLTRA-K 25 mg/ml per litro) deve quindi essere moltiplicato per il consumo totale giornaliero di acqua (l) per il periodo di 24 ore. Considerando una durata di trattamento di 8 ore al giorno, occorre effettuare il seguente calcolo per fornire la quantità richiesta di medicinale veterinario in ml per litro di acqua di bevanda:
0.28 ml TOLTRA-K 25 mg/ml per kg peso vivo al giorno X peso vivo medio (kg) degli animali da trattare: consumo di acqua giornaliero medio (l) per animale per 8 ore = x ml TOLTRA-K 25 mg/ml per litro di acqua di bevanda
Quantità totale di TOLTRA-K 25 mg/ml per una durata del trattamento di 8 ore: Il volume calcolato (x ml TOLTRA-K 25 mg/ml per litro) deve quindi essere moltiplicato per il consumo di acqua (l) per il periodo di 8 ore. Il medicinale veterinario deve essere sciolto nell'acqua di bevanda (mescolare delicatamente) prima dell'uso. L'uso di acqua acida può provocare la precipitazione del principio attivo alle dosi consigliate. La soluzione deve essere preparata ogni giorno. A dosi comprese tra 1 ml e 3 ml del medicinale veterinario per litro di acqua di bevanda, la solubilità è garantita per l'intero periodo del trattamento. È possibile che diluzioni più concentrate di 3:1.000 (3 ml di prodotto per 1 litro di acqua di bevanda) provochino precipitazione. A causa della potenziale problematica di solubilità, occorre evitare la somministrazione mediante cisterne dell'acqua. Si consiglia l'impiego di apparecchiature di pesatura tarate in maniera idonea se si utilizza parzialmente la confezione. Agli animali da trattare deve essere garantito accesso sufficiente al sistema di somministrazione dell'acqua, al fine di garantire un adeguato consumo idrico. Durante il periodo del trattamento, non deve essere disponibile alcuna altra fonte di acqua di bevanda. In sistemi di allevamento con animali liberi, durante il trattamento gli animali devono essere tenuti in stabulazione. Dopo la fine del periodo del trattamento, occorre pulire adeguatamente il sistema di somministrazione dell'acqua, al fine di evitare di assumere quantità subterapeutiche del principio attivo.

Avvertenze

come per tutti gli anticoccidici, l'impiego frequente e prolungato di un antiprotozoario della stessa classe può provocare lo sviluppo di resistenze.
Precauzioni particolari per l'impiego negli animali: una buona igiene può ridurre il rischio di coccidiosi. Pertanto si raccomanda, oltre al trattamento, di risolvere eventuali inefficienze nella gestione dell'allevamento. Gli alloggiamenti del pollame devono essere tenuti puliti e asciutti. Si consiglia di trattare tutti gli individui del gruppo. Per ottimizzare i risultati, è opportuno iniziare il trattamento prima che i segni clinici della malattia si siano diffusi per tutto il gruppo. Questo medicinale veterinario è una soluzione fortemente alcalina e non deve essere somministrato non diluito.