transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Tilmicosol

Lavet Pharmaceuticals Ltd.
Ultimo aggiornamento: 29/03/2021




A cosa serve

Tilmicosol è un medicinale veterinario a base del principio attivo Tilmicosina Fosfato, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Macrolidi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Lavet Pharmaceuticals Ltd..

Tilmicosol può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Lavet Pharmaceuticals Ltd.
Concessionario: Lavet Pharmaceuticals Ltd.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Tilmicosina Fosfato
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: concentrato

Confezioni

Tilmicosol 250 mg/ml concentrato per soluzione orale 1 flacone 1000 ml

Principio Attivo

Tilmicosina (come fosfato) 250 mg/ml

Indicazioni

suini: trattamento e metafilassi di malattie respiratorie dei suini associate a Mycoplasma hypneumoniae, Pasteurella multocida, Actinobacillus pleuropneumoniae.
Polli: trattamento e metafilassi di malattie respiratorie dei polli associate a Mycoplasma gallisepticum e M.synoviae.
Tacchini: trattamento e metafilassi di malattie respiratorie dei tacchini associate a Mycoplasma gallisepticum e M.synoviae.
Vitelli: trattamento e metafilassi di malattie respiratorie bovine associate a Mannheimia haemolytica, Pateurella multocida, Mycoplasma bovis, M.dispar.

Posologia

da somministrare per via orale in acqua da bere o succedaneo del latte. Suini: aggiungere all'acqua di abbeverata in modo da fornire una dose giornaliera di 15-20 mg di tilmicosina per kg di peso corporeo per 5 giorni, ottenibile includendo 200 mg di tilmicosina per litro (80 ml di Tilmicosol per 100 litri). Polli e tacchini: (ad eccezione delle galline ovaiole le cui uova sono destinate al consumo umano): aggiungere all'acqua da bere a una dose giornaliera di 15-20 mg/kg di peso corporeo nei polli e di 10-27 mg/kg di peso corporeo nei tacchini per 3 giorni, ottenibile includendo 75 mg di tilmicosina per litro (30 ml di Tilmicosol per 100 litri). Vitelli: aggiungere esclusivamente al succedaneo del latte, a una dose di 12,5 mg/kg di peso corporeo, somministrata due volte al giorno per 3-5 giorni consecutivi, ottenibile includendo 1 mL di prodotto ogni 20 kg di peso corporeo. L'acqua da bere medicata deve essere preparata fresca ogni 24 ore usando esclusivamente acqua pulita. Il succedaneo del latte medicato deve essere preparato fresco ogni 8 ore usando esclusivamente acqua pulita. Se i segni della malattia non migliorano significativamente entro 3-5 giorni, la diagnosi deve essere rivalutata e il trattamento modificato. Per evitare un sottodosaggio, il peso corporeo deve essere determinato il più accuratamente possibile. L'assunzione di acqua medicata dipende dalle condizioni cliniche degli animali. Per ottenere il dosaggio corretto, la concentrazione del prodotto deve essere adattata di conseguenza.

Avvertenze

importante: il prodotto deve essere diluito prima della somministrazione agli animali. Suini, polli e tacchini: il consumo d'acqua deve essere monitorato al fine di garantire il dosaggio adeguato. Nel caso in cui il consumo d'acqua non corrisponda alle quantità per cui erano state calcolate le concentrazioni raccomandate, adattare la concentrazione di Tilmicosol in modo da far assumere dagli animali la dose raccomandata o prendere in considerazione l'uso di un medicinale diverso.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: solo per uso orale. Contiene disodio edetato; non iniettare. I soggetti gravemente ammalati tendono a bere di meno e potrebbero necessitare di un trattamento concomitante, preferibilmente con farmaci per via parenterale. L'uso inappropriato del prodotto può causare un aumento della prevalenza di batteri resistenti alla tilmicosina e ridurre l'efficacia del trattamento con sostanze correlate alla tilmicosina. L'uso del prodotto deve basarsi su test di suscettibilità. L'acqua da bere medicata o il succedaneo del latte medicato devono essere preparati freschi ogni 24 ore. Quando si utilizza il prodotto osservare le politiche antimicrobiche regionali, nazionali e ufficiali.