transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Tiamulina 45% Sintofarm

Sintofarm S.p.A.
Ultimo aggiornamento: 22/01/2018




A cosa serve

Tiamulina 45% Sintofarm è un medicinale veterinario a base del principio attivo Tiamulina, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Pleuromutiline. E' commercializzato in Italia dall'azienda Sintofarm S.p.A..

Tiamulina 45% Sintofarm può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Sintofarm S.p.A.
Concessionario: Sintofarm S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Tiamulina
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: granulato

Confezioni

Tiamulina 45% Sintofarm polvere solubile 1 kg
Tiamulina 45% Sintofarm polvere solubile 5 kg

Principio Attivo

tiamulina idrogeno fumarato 450 g pari a tiamulina 364 g, eccipienti q.b. a 1 kg.

Indicazioni

broiler (escluso galline che producono uova destinate al consumo umano): trattamento delle Micoplasmosi, della Malattia cronica respiratoria e dell'Artrite infettiva causate da germi sensibili alla tiamulina. Suini: trattamento delle Micoplasmosi, della Polmonite enzootica e dell'Enterite necrotica superficiale causate da germi sensibili alla tiamulina

Posologia

suini: 0,275-0,445 g di prodotto per litro di acqua di bevanda pari a 5-10 mg di tiamulina per kg di peso vivo al giorno somministrato nell'acqua da bere o nel mangime liquido per 3-5 giorni consecutivi. Broilers (escluso galline che producono uova destinate al consumo umano): 0,275-0,445 g di prodotto per litro di acqua di bevanda pari a 18-21,6 mg di tiamulina per kg di peso vivo al giorno, somministrato nell'acqua da bere per 3-5 giorni consecutivi. Via di somministrazione: per assicurare il corretto consumo della dose di tiamulina per kg al giorno, il prodotto può essere somministrato in modi diversi come segue: la dose giornaliera, calcolata in base al peso vivo, può essere somministrata nella metà circa dell'acqua consumata giornalmente. Dopo il completo consumo dell'acqua medicata somministrare acqua non medicata per il resto della giornata. Il prodotto può essere somministrato nell'acqua di bevanda anche in maniera continuativa. La concentrazione da utilizzare dipende dal peso vivo e dal consumo di acqua degli animali e deve essere calcolata come riportato nel RCP