transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Tetrias Plus

Ultimo aggiornamento: 29/03/2021




A cosa serve

Tetrias Plus è un medicinale veterinario a base del principio attivo Praziquantel + Pirantel + Fenbendazolo, appartenente alla categoria degli Antielmintici e nello specifico Derivati chinolinici e sostanze correlate. E' commercializzato in Italia dall'azienda Slais S.r.l..

Tetrias Plus può essere prescritto con Ricetta SOP - medicinali non soggetti a prescrizione medica ma non da banco.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Slais S.r.l.
Concessionario: Slais S.r.l.
Ricetta: SOP - medicinali non soggetti a prescrizione medica ma non da banco
Principio attivo: Praziquantel + Pirantel + Fenbendazolo
Gruppo terapeutico: Antielmintici
Forma farmaceutica: compressa

Confezioni

Tetrias Plus 50 mg + 144 mg + 200 mg 1x2 compresse cani
Tetrias Plus 50 mg + 144 mg + 200 mg 200 compresse cani
Tetrias Plus 50 mg + 144 mg + 200 mg 3x2 compresse cani

Principio Attivo

una compressa contiene: Praziquantel 50 mg, Pirantel embonato 144 mg, Fenbendazolo 200 mg.

Indicazioni

per il trattamento delle infestazioni nei cani da nematodi e cestodi adulti delle seguenti specie: Ascaridi: Toxocara canis, Toxascaris leonina (forme adulte ed immature tardive). Ancilostomi: Ancylostoma caninum, Uncinaria stenocephala (adulti). Trichiuridi: Trichuris vulpis (adulti). Vermi piatti: Dipylidium caninum, Taenia hydatigena, Taenia pisiformis, (forme adulte ed immature tardive).

Posologia

dosaggio: da somministrarsi esclusivamente per via orale. La dose consigliata è 5 mg/kg di praziquantel, 14,4 mg/kg di pirantel embonato e 20 mg/kg di fenbendazolo (ciò corrisponde a 1 compressa/ 10 kg di peso corporeo). Per trattamenti di routine sarà sufficiente una singola dose. Per assicurare la somministrazione del corretto dosaggio, il peso corporeo deve essere determinato nel modo più accurato possibile. Il dosaggio corretto deve essere stabilito dal veterinario. In caso di diagnosi di elmintiasi, il trattamento andrà ripetuto dopo 14 giorni.
Peso corporeo del cane (kg): Cuccioli e cani di piccola taglia 2-5. Quantità di compresse (parti): 1/2
Peso corporeo del cane (kg): Cuccioli e cani di piccola taglia 5-10. Quantità di compresse (parti): 1
Peso corporeo del cane (kg): Cani di medie dimensioni: 10-20. Quantità di compresse (parti): 2
Peso corporeo del cane (kg): Cani di medie dimensioni: 20-30. Quantità di compresse (parti): 3
Peso corporeo del cane (kg): Cani di grandi dimensioni: 31-40. Quantità di compresse (parti): 4
Modalità di somministrazione: la compressa può essere somministrata direttamente per via orale oppure miscelata con il cibo, dopo averla frantumata. Durante il trattamento non è necessario lasciare a digiuno l'animale. Nei casi in cui venga confermata l'infestazione da soli cestodi o nematodi, andrà utilizzato un prodotto monovalente contenente un cestodicida o nematodicida.

Avvertenze

il pirantel va somministrato con cautela nei cani affetti da cachessia. Può svilupparsi resistenza da parassiti a qualsiasi particolare classe di antielmintici a seguito di uso frequente e ripetuto di un antielmintico di quella classe. Le pulci fungono da ospiti intermedi e da fonte di infezione per un tipo comune di verme piatto, il Dipylidium caninum. Le infestazioni da vermi piatti possono ricomparire qualora non vengano tenuti sotto controllo gli ospiti intermedi così come l'ambiente circostante, contemporaneamente al trattamento.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: si raccomanda di tenere rinchiusi i cani per 24 ore dopo il trattamento e di smaltire opportunamente le feci escrete, contenenti vermi interi, segmenti e uova. Si raccomanda di pulire e disinfettare spesso l'ambiente in cui vivono gli animali. Negli animali debilitati o gravemente infestati, il prodotto deve essere utilizzato solo dopo la valutazione del rischio/beneficio da parte del veterinario. L'utilizzo su animali con meno di 6 settimane di vita potrebbe non essere necessario. Analisi di controllo delle feci o un trattamento con un prodotto nematocida potrebbero essere necessari in caso di infezioni da Ancylostoma caninum o Toxocara canis.