transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Terralon-La

Virbac S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 29/03/2021




A cosa serve

Terralon-La è un medicinale veterinario a base del principio attivo Oxitetraciclina Diidrato, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Tetracicline. E' commercializzato in Italia dall'azienda Virbac S.r.l..

Terralon-La può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Virbac S.r.l.
Concessionario: Virbac S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Oxitetraciclina Diidrato
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Terralon-La im o ev 1 flacone 250 ml

Principio Attivo

Oxitetraciclina diidrato 21,98 g.

Indicazioni

Infezioni respiratorie, infezioni gastrointestinali, infezioni genito-urinarie, setticemie, prevenzione delle infezioni da ferite accidentali o chirurgiche. In particolare è indicato per:
Bovino, ovino, caprino: nel trattamento di bronchiti e bronco polmoniti e malattie da stress da trasporto, associate con Pasteurella spp e Haemophilus spp; zoppina e pedaina causata da Fusobacterim necrophorum; enteriti batteriche causate da Escherichia coli; "lingua legnosa" causata da Actinobacillus lignieresii; leptospirosi causata da Leptospira pomona; anaplasmosi causata da Anaplasma spp.; infezioni da ferite e metrite acute, causate da ceppi di stafilococchi e streptococchi sensibili all'ossitetraciclina.
Suino : nel trattamento delle enteriti batteriche (diarree, colibacillosi) causate da Escherichia coli, bronchiti e broncopolmoniti causate da Pasteurella multocida e leptospirosi causata da Leptospira pomona. Nella scrofa è un'aiuto nel controllo di enteriti infettive. Nei suinetti in allattamento in quelle causate da Escherichia coli.

Posologia

Somministrare per via intramuscolare o endovenosa la dose di 10 ml/100 kg/p.v., pari a 20 mg di ossitetraciclina base kg/p.v. Una singola iniezione è sufficiente per la terapia. Gravi infezioni possono richiedere la ripetizione della somministrazione dopo 24 o 48 ore dal primo intervento. Somministrare in una zona ben disinfettata. L'iniezione intramuscolare deve essere profonda e praticata nelle regioni morbide del muscolo, non più di 10 ml devono essere iniettati in un solo sito nei bovini da carne e nelle vacche e non più di 5 ml nel suino adulto, negli ovini e caprini. Detto volume per sito è ridotto a seconda dell'età e del peso, cosicché 1-2 ml per sito è iniettato nei piccoli vitelli e nei suinetti. La somministrazione endovenosa deve essere lenta.