transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

T.S.-sol 20/100 Mg/ml

Dopharma Italia S.r.l
Ultimo aggiornamento: 05/03/2021




A cosa serve

T.S.-sol 20/100 Mg/ml è un medicinale veterinario a base del principio attivo Sulfametoxazolo + Trimetoprim, appartenente alla categoria degli Sulfamidici e nello specifico Associazioni di sulfonamidi con trimetoprim, inclusi i derivati. E' commercializzato in Italia dall'azienda Dopharma Italia S.r.l.

T.S.-sol 20/100 Mg/ml può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Dopharma Research BV
Concessionario: Dopharma Italia S.r.l
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Sulfametoxazolo + Trimetoprim
Gruppo terapeutico: Sulfamidici
Forma farmaceutica: soluzione

Confezioni

T.S.-sol 20/100 mg/ml soluzione per uso in acqua da bere bottiglia da 5 l

Principio Attivo

1 ml contiene: Trimetoprim 20 mg, Sulfametossazolo 100 mg.

Indicazioni

Suini da ingrasso: Trattamento e metafilassi di: diarrea post-svezzamento causata da ceppi di Escherichia coli beta-emolitici K88-positivi, K99-positivi o 987P sensibili a trimetoprim-sulfametossazolo; infezioni batteriche secondarie causate da Pasteurella multocida, Actinobacillus pleuropneumoniae, Streptococcus spp. e Haemophilus parasuis sensibili a trimetoprim-sulfametossazolo.
Polli (broiler): Trattamento e metafilassi di: colibacillosi causata da Escherichia coli sensibile a trimetoprim-sulfametossazolo; coriza causata da Avibacterium paragallinarum sensibile a trimetoprim-sulfametossazolo.
Prima di utilizzare il prodotto, si deve accertare la presenza della malattia nel gruppo/nello stormo.

Posologia

Via di somministrazione: uso nell'acqua da bere. Il prodotto può essere aggiunto direttamente all'acqua da bere per la preparazione di una soluzione terapeutica alla concentrazione calcolata, ma può anche essere utilizzato in una soluzione stock concentrata aggiungendo 200 ml del medicinale veterinario ogni litro di acqua e diluendo ulteriormente la soluzione ottenuta.
Suini da ingrasso: 5 mg di trimetoprim e 25 mg di sulfametossazolo per kg di peso corporeo al giorno, per 4-7 giorni consecutivi. Questa dose corrisponde a 1 ml del medicinale veterinario ogni 4,0 kg di peso corporeo al giorno.
Polli (Broiler): 7,5 mg di trimetoprim e 37,5 mg di sulfametossazolo per kg di peso corporeo al giorno, per 3 giorni consecutivi. Questa dose corrisponde a 1 ml del medicinale veterinario ogni 2,67 kg di peso corporeo al giorno. Sulla base della dose raccomandata, del consumo giornaliero di acqua, del numero e del peso degli animali da trattare, è possibile calcolare l'esatta quantità giornaliera del medicinale veterinario richiesta secondo la formula seguente:
…ml di prodotto/kg peso corporeo peso corporeo/giorno X peso corporeo medio (kg) di animali da trattare : consumo medio giornaliero di acqua (litri) per animale = … ml di prodotto per litri di acqua da bere
Il peso corporeo e il consumo di acqua devono essere determinati il più accuratamente possibile per garantire la somministrazione della dose corretta. La quantità giornaliera deve essere aggiunta all'acqua di abbeverata in modo tale che tutto il medicinale sia consumato in 24 ore. L'acqua da bere medicata e le soluzioni stock devono essere preparate ex novo ogni 24 ore. Durante il periodo di trattamento, gli animali non devono avere accesso a fonti d'acqua diverse dall'acqua medicata. Tuttavia, occorre assicurarsi che gli animali abbiano sempre a disposizione una quantità di acqua sufficiente. Al termine del periodo di trattamento, il sistema di erogazione dell'acqua deve essere pulito adeguatamente per evitare l'assunzione di quantità subterapeutiche del principio attivo. L'assunzione dell'acqua medicata dipende dalle condizioni cliniche degli animali. Per ottenere il dosaggio corretto, la concentrazione del medicinale veterinario deve essere regolata di conseguenza.

Avvertenze

Gli animali gravemente malati possono mostrare una diminuzione dell'appetito e del consumo di acqua. Se necessario, regolare la concentrazione del medicinale veterinario nell'acqua da bere per garantire l'assunzione del dosaggio raccomandato. Tuttavia, un aumento eccessivo della concentrazione del prodotto comporta una riduzione dell'assunzione dell'acqua da bere medicata per via della palatabilità. Pertanto, occorre monitorare regolarmente l'assunzione di acqua, specialmente nei broiler. In caso di assunzione di acqua insufficiente, i suini devono essere trattati per via parenterale.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: Per via della probabile variabilità (temporale e geografica) della sensibilità dei batteri ai sulfamidici potenziati, la comparsa di una resistenza dei batteri può variare da un Paese all'altro, persino da un'azienda agricola all'altra; pertanto, si raccomanda di procedere a campionamenti batteriologici e a test di sensibilità. Adeguare l'utilizzo del prodotto sulla base dell'esame colturale e sui risultati relativi alla sensibilità provenienti da animali malati all'interno dell'allevamento o da precedenti episodi verificatesi nell'azienda stessa. Un uso del prodotto diverso da quello indicato nelle istruzioni fornite nel Riassunto delle caratteristiche del prodotto può determinare un aumento della prevalenza di batteri resistenti a sulfametossazolo e trimetoprim e una riduzione dell'efficacia delle combinazioni di trimetoprim con altri sulfamidici per via della possibilità che si sviluppi una resistenza crociata. Tenere presenti le politiche antimicrobiche ufficiali e locali quando si utilizza il prodotto.