UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Suifertil

TREI - Industria Italiana Integratori S.p.A. a LIVISTO company
Ultimo aggiornamento: 03/11/2020




A cosa serve

Suifertil Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Altrenogest, appartenente alla categoria degli Regolatori del ciclo estrale e nello specifico Altri progestinici. E' commercializzato in Italia dall'azienda TREI - Industria Italiana Integratori S.p.A. a LIVISTO company.

Suifertil pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: AniMedica GmbH
Concessionario: TREI - Industria Italiana Integratori S.p.A. a LIVISTO company
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Altrenogest
Gruppo terapeutico: Regolatori del ciclo estrale
Forma farmaceutica: soluzione

Confezioni

Suifertil 4 mg/ml soluzione orale per suini 1 flacone da 1000 ml

Principio Attivo

1 ml contiene: Altrenogest 4,00 mg.

Indicazioni

sincronizzazione dell'estro in scrofette sessualmente mature.

Posologia

per uso orale, somministrato mediante dispersione superficiale sull'alimento (top dressing): 20 mg di altrenogest/animale, pari a 5 ml per animale una volta al giorno per 18 giorni consecutivi. Gli animali devono essere separati e trattati singolarmente. La maggior parte delle scrofe nullipare mature trattate entrerÓ in estro da 5 a 6 giorni dopo il 18░ giorno consecutivo di trattamento.

Avvertenze

la somministrazione del medicinale deve essere effettuata esclusivamente dal medico veterinario. Il mangime parzialmente consumato deve essere eliminato in modo sicuro e non somministrato ad alcun altro animale.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'alimento medicato va somministrato alle scrofe nullipare mature una volta aggiunto il prodotto. Da utilizzare solo in scrofe nullipare che hanno avuto almeno un ciclo estrale. Accertarsi che la dose corretta venga somministrata giornalmente in quanto il sottodosaggio pu˛ portare alla formazione di follicoli cistici.