Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Strenzen

Elanco Italia S.p.A.
Ultimo aggiornamento: 24/03/2020




A cosa serve

Strenzen è un medicinale veterinario a base del principio attivo Amoxicillina + Acido Clavulanico, appartenente alla categoria degli Antibatterici penicillinici e nello specifico Associazioni di penicilline, inclusi gli inibitori delle beta-lattamasi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Elanco Italia S.p.A..

Strenzen può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Elanco GmbH
Concessionario: Elanco Italia S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Amoxicillina + Acido Clavulanico
Gruppo terapeutico: Antibatterici penicillinici
Forma farmaceutica: polveri orali

Confezioni

Strenzen 500/125 mg/g polvere in acqua da bere sacco da 500 g per suini

Principio Attivo

Ogni grammo contiene: Amoxicillina 500 mg (equivalenti a 573,88 mg di Amoxicillina triidrato), Acido clavulanico 125 mg (equivalenti a 148,88 mg di Potassio clavulanato).

Indicazioni

Trattamento di infezioni cliniche:
respiratorie causate da Actinobacillus pleuropneumoniae, Pasteurella multocida, Streptococcus suis.
gastrointestinali causate da Clostridium perfringens, E. coli e Salmonella typhimurium, quando i patogeni responsabili sono ceppi produttori di beta-lattamasi di batteri sensibili alla amoxicillina in associazione con acido clavulanico e quando l'esperienza clinica e/o le prove di sensibilità abbiano indicato che l'associazione è il farmaco di elezione.

Posologia

Somministrazione in acqua da bere.Somministrare 10 mg di amoxicillina (come triidrato) e 2,5 mg di acido clavulanico (come potassio clavulanato) per kg di peso vivo due volte al giorno, pari a 2g di prodotto per 100 kg di peso vivo due volte al giorno. Trattare per 5 giorni. Per il calcolo della quantità da somministrare ogni 12 ore si può utilizzare la formula seguente: Numero dei suini x peso vivo medio (kg) x dose (0,02 g di prodotto / kg peso vivo) due volte al giorno. Durante i periodi di trattamento due volte al giorno, l'acqua medicata deve essere l'unica acqua fornita disponibile per gli animali. Dopo che tutta l'acqua medicata è stata consumata, ricominciare a fornire l'acqua non medicata.Per assicurare il dosaggio corretto, il peso corporeo degli animali deve essere determinato il più accuratamente possibile per evitare un sottodosaggio. L'assunzione di acqua medicata dipende dalle condizioni cliniche degli animali, nonché dalle condizioni climatiche / temperatura. Al fine di ottenere il corretto dosaggio, la concentrazione del prodotto deve essere adeguata di conseguenza.Per la medicazione di massa due volte al giorno: disperdere metà della dose totale giornaliera calcolata di prodotto sulla superficie di acqua tiepida (circa 20°C) e mescolare fino a completa dispersione. Aggiungere la quantità di acqua necessaria per ottenere una concentrazione di 0,6 g – 3,0 g di prodotto per litro di acqua da bere e mescolare per 20 minuti per ottenere la completa solubilizzazione.La somministrazione dell'acqua medicata deve essere ripetuta ogni 12 ore.Non somministrare il prodotto mediante una pompa dosatrice (dosatron).Non usare contemporaneamente un acidificante dell'acqua.Dopo la ricostituzione, l'acqua medicata deve essere consumata entro 24 ore.Non utilizzare il prodotto con sistemi di distribuzione dell'acqua metallici.

Avvertenze

Il prodotto deve essere somministrato solo ai suini.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'assunzione del medicinale da parte degli animali può essere alterata come conseguenza della malattia. In caso di insufficiente assunzione di cibo/acqua gli animali devono essere trattati per via parenterale. L'impiego del prodotto deve essere basato su prove di sensibilità, nell'osservanza delle disposizioni ufficiali di legge, nazionali e regionali, relative all'impiego di antibiotici ad ampio spettro. Non impiegare in caso di batteri sensibili a penicilline a ridotto spettro d'azione oppure alla sola amoxicillina. Un utilizzo del prodotto non conforme a quanto indicato nelle istruzioni fornire nel Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto può condurre ad un aumento della prevalenza dei batteri resistenti all'amoxicillina e all'acido clavulanico e può diminuire l'efficacia del trattamento con altri antibiotici ß-lattamici per potenziale resistenza crociata. A causa del tasso di resistenza segnalato in alcuni paesi negli isolati di E.coli suini nei confronti dell'amoxicillina in associazione con l'acido clavulanico, il prodotto deve essere utilizzato per il trattamento delle infezioni causate da E.coli solo dopo avere effettuato un antibiogramma. La somministrazione del prodotto non deve essere impiegata come strumento di controllo di infezioni da salmonella non clinicamente manifeste nei gruppi di suini. E' strettamente raccomandabile di non usare il prodotto come strumento per i programmi di controllo della salmonella. In caso di anamnesi precedente di MRSA (Stafilococco Aureo Meticillino-Resistente) in un allevamento, non è consigliabile l'uso di un'associazione di amoxicillina e acido clavulanico in quanto c'è la possibilità di ampliare la resistenza per il MRSA. L'uso del prodotto deve essere accompagnato