Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Sierimmune Antit. Intervet

MSD Animal Health S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 15/01/2021




A cosa serve

Sierimmune Antit. Intervet è un medicinale veterinario a base del principio attivo Sierimmune Tetanico Per Uso Veterinario (equino), appartenente alla categoria degli Sieri e nello specifico Antisieri, immunoglobuline ed antitossine. E' commercializzato in Italia dall'azienda MSD Animal Health S.r.l..

Sierimmune Antit. Intervet può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Intervet International B.V.
Concessionario: MSD Animal Health S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Sierimmune Tetanico Per Uso Veterinario (equino)
Gruppo terapeutico: Sieri
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Sierimmune Antit. Intervet im ev o sottoc. 1 flacone 50 ml (50.000 u.i.)

Principio Attivo

1 ml di siero contiene: proteina di derivazioen equiva max. 170 mg con antitossina tetanica (Clostridium tetani) 1.000 U.I.

Indicazioni

per la profilassi e la sieroterapia antitetanica di equini, bovini, ovini, suini e cani. Dopo somministrazione sottocutanea o intramuscolare il massimo titolo sierico di antitossina si raggiunge entro 2 giorni. Il massimo titolo sierico di antitossina si raggiunge subito dopo la somministrazione endovenosa. Dopo la somministrazione subaracnoidea si raggiungono titoli protettivi a livello del sistema nervoso centrale subito dopo la somministrazione. L'effetto protettivo del siero dura tra le 2 e le 3 settimane.

Posologia

profilassi: via di somministrazione: iniezione per via sottocutaneo o intramuscolare. Dosaggio a seguito di ferite o per il trattamento pre-operatorio: equini/bovini: 7,5-10 ml (7500-10000 U.I.); puledri e vitelli fino a 100 kg p.v.: 3 ml (3000 U.I.); ovini: 3 ml (3000 U.I.); agnelli: 1,5 ml (1500 U.I.); suini (in base al peso): 1,5-3 ml (1500-3000 U.I.); cani (in base al peso): 0,5-2,5 ml (500-2500 U.I.). Se 10-14 giorni dopo il trattamento la ferita non è ancora rimarginata è necessario ripetere la somministrazione di Sierimmune. Vaccinazione contemporanea: Sierimmune Antitetanico Intervet, ai dosaggi cosigliati per la profilassi, e Vaccino Antitetanico possono essere impiegati anche contemporaneamente, purchè vengano inoculati in punti diversi. Siero-terapia: via di somministrazione: preferibilmente per via endovenosa, oppure per via sottocutanea o intramuscolare. Negli equini, per far si che le antitossine contenute nel Sierimmune Antitetanico Intervet raggiungano efficacemente il sistema nervoso centrale, si consiglia l'inoculazione a livello di spazio subaracnoideo. Dosaggio: equini-bovini: 50 ml (50000 U.I.); puledri e vitelli fino a 100 kg p.v.: 30 ml (30000 U.I.); ovini: 20 ml (20000 U.I.); suini: 20-30 ml (20000-30000 U.I.); cani (in base al peso): 10-20 ml (10000-20000 U.I.). I dosaggi consigliati vanno somministrati il più rapidamente possibile dalla diagnosi della malattia. Può essere utile ripetere il trattamento nei 2 giorni successivi. Inoculazione nello spazio subaracnoideo: negli equini il dosaggio consigliato utilizzando questa via di somministrazione è di 10 ml/100 kg p.v. (10000 U.I./100 kg p.v.). A tale trattamento può eventualmente seguire la somministrazione per via sottocutanea di 3 ml di Sierimmune Antitetanico Intervet (pari a 3000 U.I.). Prima di effettuare la somministrazione di Sierimmune Antitetanico Intervet, attraverso la cisterna magna, nello spazio subaracnoideo i cavalli dovrebbero essere intubati ed anestetizzati. Prelevare quindi, utilizzando una siringa appropriata, una quantità di fluido cerebro spinale pari al volume di sierimmune da inoculare ed effettuare la somministrazione.