Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Roxacin

Ultimo aggiornamento: 10/03/2020

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Roxacin soluz. Iniett. flacone 100 ml
Roxacin soluz. iniett. flacone 250 ml

A cosa serve

Roxacin è un medicinale veterinario a base del principio attivo Enrofloxacina, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Fluorochinoloni. E' commercializzato in Italia dall'azienda Calier Italia S.r.l..

Roxacin può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Laboratorio Calier S.A.
Concessionario: Calier Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Enrofloxacina
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: soluzione


Principio Attivo

1 ml contiene enrofloxacina 100 mg.

Indicazioni

bovini: trattamento delle infezioni del tratto respiratorio causate da Pasteurella multocida, Mannheimia haemolytica e Mycoplasma spp. Trattamento della mastite acuta, delle infezioni del tratto gastrointestinale e della setticemia causate da E. coli. Trattamento dell'artitre acuta causata da Mycoplasma bovis, in bovini di età inferiore a 2 anni. Suini: trattamento delle infezioni del tratto respiratorio causate da Pasteurella multocida, Mycoplasma spp. e Actinobacillus pleuropneumoniae. Trattamento della sindrome da disgalassia post partum (PDS, o sindome MMA) causata da E. coli e Klebsiella spp. Trattamento delle infezioni del tratto gastrointestinale, urinario e della setticemia causata da E. coli.

Posologia

bovini: 1 ml/20 kg p.v. una volta al giorno per 3-5 giorni; per artrite acuta causata da Mycoplasma bovis in bovini di età inferiore a 2 anni una volta al giorno per 5 giorni; per mastite acuta una volta al giorno per 2 giorni consecutivi, mediante iniezione endovenosa lenta. In ciascun sito di iniezione sottocutanea non somministrare più di 10 ml. Suini: 0,5 ml/20 kg p.v. IM una volta al giorno per 3 giorni; per infezioni del tratto gastrointestinale o setticemia, 1 ml/20 kg p.v. una volta al giorno per 3 giorni. L'iniezione deve essere effettuata nel collo, alla base dell'orecchio. In ciascun sito d'iniezione non somministrare più di 3 ml.