Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Rispoval Pasteurella

Ultimo aggiornamento: 04/12/2019

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Rispoval Pasteurella iniett. 1 flacone 25 dosi + 1 flacone solv. 50 ml
Rispoval Pasteurella iniett. 1 flacone 5 dosi + 1 flacone solv. 10 ml

A cosa serve

Rispoval Pasteurella è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Pasteurella Haemolytica Inattivato, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini batterici inattivati (inclusi Mycoplasma, Toxoide e Clamydia). E' commercializzato in Italia dall'azienda Zoetis Italia S.r.l..

Rispoval Pasteurella può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Zoetis Italia S.r.l.
Concessionario: Zoetis Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Pasteurella Haemolytica Inattivato
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: flaconi iniettabili


Principio Attivo

1 fl 5 dosi = frazione liofilizzata per dose: Pasteurella haemolytica tipo A1, ceppo NL1009 leucotossoide min 200 RU, antigene capsulare min 345 RU.

Indicazioni

è un vaccino inattivato liofilizzato con adiuvante, per l'immunizzazione attiva dei bovini contro le infezioni respiratorie da Pasteurella haemolytica al fine di limitare la sintomatologia clinica, le lesioni polmonari e la mortalità. Una dose singola induce protezione una settimana dopo la vaccinazione, che dura per almeno 4 mesi.

Posologia

2 ml per via im o sc. Somministrare una dose di vaccino a bovini sani di più di 3 mesi di età. È preferibile vaccinare gli animali almeno 1 settimana prima del trasporto o prima di mescolare animali di diversa origine o prima di qualsiasi evento che possa stressare gli animali o esporli a nuove infezioni

Avvertenze

si può osservare al punto di inoculo una reazione transitoria locale da 24 a 48 ore dopo la vaccinazione, specialmente nel caso di somministrazione per via sc; ciò non ha effetti sulle condizioni generali dell'animale e scompare generalmente dopo 1-3 settimane; dopo iniezione per via im, qualsiasi reazione al punto di iniezione ha tendenza a scomparire più velocemente e non induce lesioni visibili nella carcassa alla macellazione; queste reazioni locali sono dovute al forte adiuvante che è necessario per indurre la protezione già una settimana dopo somministrazione di una dose unica; utilizzare l'intero contenuto del flacone una volta aperto al fine di evitare una contaminazione batterica; assicurarsi che l'attrezzatura di vaccinazione sia pulita e sterile prima dell'uso e che rimanga così durante la vaccinazione; nel caso si verificassero casi di ipersensibilità, somministrare adrenalina o preparati similari; data la presenza di un adiuvante oleoso, nel caso di iniezione accidentale nell'uomo, consultare immediatamente un medico; per la sterilizzazione di aghi e siringhe non utilizzare prodotti chimici che possano danneggiare il vaccino; tenere il medicinale fuori dalla portata dei bambini; in caso di macellazione di animali vaccinati che presentano un reazione locale nel punto di inoculo del vaccino, si deve asportare con larga base di ascissione la parte interessata.