Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Rispoval Marker Vivo Attenuato

Ultimo aggiornamento: 24/03/2020

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Rispoval Marker Vivo Attenuato 10 dosi + flacone diluente (20 ml)

A cosa serve

Rispoval Marker Vivo Attenuato è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Rinotracheite Infettiva Bovina Vivo Liofilizzato, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini virali vivi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Zoetis Italia S.r.l..

Rispoval Marker Vivo Attenuato può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Zoetis Italia S.r.l.
Concessionario: Zoetis Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Rinotracheite Infettiva Bovina Vivo Liofilizzato
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: flaconi iniettabili


Principio Attivo

1 dose 2 ml = Herpes Virus Bovino tipo 1 ceppo attenuato del virus IBR-Marker, gE-negativo, minimo 10[5:5.0] CCID[6:50]*, stabilizzante 6 mg.
CCID[6:50] = dose infettante il 50% della coltura cellulare.

Indicazioni

per l'immunizzazione attiva dei bovini contro la Rinotracheite Infettiva Bovina (IBR), per ridurre l'eliminazione del virus e i segni clinici inclusi, nelle bovine gravide, gli aborti associati alla infezione da BHV-1. È stata dimostrata una riduzione degli aborti, associati alle infezioni da BHV-1, durante il secondo trimestre di gestazione, dopo infezione sperimentale effettuata 28 giorni dopo la vaccinazione.

Posologia

due iniezioni di base di 1 dose (2 ml) ciascuna a distanza di 3-5 settimane; una vaccinazione booster di 1 dose (2 ml) ogni 6 mesi; la prima vaccinazione deve essere somministrata per via endonasale, la seconda per via im; i vitelli di età superiore alle due settimane possono essere vaccinati a prescindere dalla situazione degli anticorpi materni; questi vitelli devono ricevere la loro prima vaccinazione booster all'età di 6 mesi; i bovini di età superiore ai tre mesi, tori all'ingrasso, bovini da carne, manze o bovine gravide, vanno vaccinati mediante due somministrazioni im a distanza di 3-5 settimane.