Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Rispoval Marker Inattivato

Ultimo aggiornamento: 24/03/2020

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Rispoval Marker Inattivato 10 dosi (20 ml)

A cosa serve

Rispoval Marker Inattivato è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Rinotracheite Infettiva Bovina Inattivato, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini virali inattivati. E' commercializzato in Italia dall'azienda Zoetis Italia S.r.l..

Rispoval Marker Inattivato può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Zoetis Italia S.r.l.
Concessionario: Zoetis Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Rinotracheite Infettiva Bovina Inattivato
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: fiala iniettabile


Principio Attivo

Una dose (2 ml) contiene: Herpes Virus Bovino tipo 1 (BoHV-1), ceppo Difivac (gE-negativo), capace di indurre un titolo geometrico medio sieroneutralizzante nei bovini di almeno 1:160. Adiuvanti: Idrossido di alluminio 14-24 mg, Quil A 0,25 mg.

Indicazioni

per la immunizzazione attiva dei bovini contro la Rinotracheite Infettiva Bovina (IBR), per ridurre i segni clinici e l'eliminazione del virus e, per prevenire, nelle bovine, gli aborti associati alla infezione da BoHV-1. La vaccinazione di bovine gravide previene gli aborti associati alle infezioni da BoHV-1, come dimostrato durante il secondo trimestre di gestazione dopo infezione sperimentale effettuata 28 giorni dopo la vaccinazione. I bovini vaccinati possono essere differenziati dagli animali infettati dal virus di campo grazie alla delezione marker, a meno che i bovini siano stati precedentemente vaccinati con un vaccino convenzionale od infettati dal virus di campo. Durata dell'immunità: 6 mesi. Per la vaccinazione di richiamo dopo la vaccinazione primaria con Rispoval Marker vivo attenuato per ridurre l'eliminazione del virus e i segni clinici associati all'infezione da BoHV-1 nei bovini e per prevenire, nelle bovine, gli aborti associati alla infezione da BoHV-1. Questa vaccinazione dei bovini previene l'aborto associato all'infezione da BoHV-1, come dimostrato durante il terzo trimestre di gestazione dopo infezione sperimentale effettuata 86 giorni dopo la vaccinazione di richiamo. Durata dell'immunità: 6 mesi dopo vaccinazione primaria completa con Rispoval Marker vivo attenuato e quindi 12 mesi dopo richiamo annuale con Rispoval Marker inattivato. Per prevenire l'aborto nelle bovine che hanno ricevuto l'immunizzazione di base, si raccomanda la rivaccinazione con una dose singola di Rispoval Marker inattivato non più tardi dell'inizio del secondo trimestre di ogni ulteriore gravidanza.

Posologia

la dose per i bovini di età superiore a 3 mesi è di 2 ml di vaccino per iniezione sottocutanea. Lo schema di vaccinazione consiste in una immunizzazione di base ed in vaccinazioni di richiamo. Immunizzazione di base: due iniezioni di 1 dose (2 ml) ciascuna, a distanza di 3-5 settimane. Vaccinazioni di richiamo di bovini ai quali è stato somministrato lo schema di vaccinazione primario usando Rispoval Marker inattivato: 1 dose (2 ml) a distanza di 6 mesi. Vaccinazioni di richiamo di bovini ai quali è stato somministrato lo schema di vaccinazione primario usando Rispoval Marker vivo attenuato: i bovini ai quali è stato somministrato lo schema di vaccinazione primaria usando Rispoval Marker vivo attenuato (in base alle istruzioni previste per il medicinale veterinario) possono ricevere Rispoval Marker inattivato come vaccinazione di richiamo. In questo caso, gli animali devono ricevere una singola dose di richiamo con Rispoval Marker inattivato 6 mesi dopo la vaccinazione primaria completa con Rispoval Marker vivo attenuato. Successivamente deve essere somministrata una singola dose di vaccinazione di richiamo di Rispoval Marker inattivato ogni 12 mesi. Se vengono vaccinati vitelli di età inferiore ai 3 mesi lo sviluppo della immunità può essere compromesso dagli anticorpi materni. Questi vitelli dovrebbero essere rivaccinati quando hanno un'età superiore ai 3 mesi. Si consiglia di vaccinare tutti i bovini della mandria. Per prevenire gli aborti associati a BoHV-1, la vaccinazione primaria delle bovine richiede due dosi di vaccino per via sottocutanea a 3-5 settimane di intervallo o, in alternativa, una vaccinazione primaria con una dose singola di Rispoval Marker vivo attenuato per via intramuscolare seguita 6 mesi più tardi da una dose singola di richiamo di Rispoval Marker inattivato. Per la prevenzione durante il principale periodo di rischio di aborto, si raccomanda che la seconda dose della vaccinazione primaria effettuata con due dosi per via sottocutanea o la dose singola di richiamo con Rispoval Marker inattivato siano somministrate non più tardi dell'inizio del secondo trimestre di ogni gravidanza. Metodo di somministrazione:agitare bene il vaccino prima dell'uso. La sospensione liquida va iniettata in modo asettico per via sottocutanea. Riassunto degli schemi di vaccinazione: da 2 settimane a 3 mesi di età (vedere tabelle sull'RCP).

Avvertenze

Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: nessuna.