Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Rini-Suivax T

Ultimo aggiornamento: 13/03/2019

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Rini-Suivax T iniett. sc 1 flacone 20 ml (10 dosi)

A cosa serve

Rini-Suivax T è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Bordetella Bronchiseptica Inattivato + Vaccino Pasteurella Multocida Inattivato + Vaccino Tossoide Pasteurella Multocida, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini batterici inattivati (inclusi Mycoplasma, Toxoide, Clamydia). E' commercializzato in Italia dall'azienda Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A..

Rini-Suivax T può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Concessionario: Fatro Industria Farmaceutica Veterinaria S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Bordetella Bronchiseptica Inattivato + Vaccino Pasteurella Multocida Inattivato + Vaccino Tossoide Pasteurella Multocida
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: fiala iniettabile


Principio Attivo

2 ml = colture inattivate di Pasteurella multocida tipo A per indurre una protezione nel topo non inferiore all'80%, colture inattivate di Pasteurella multocida tipo D 1per indurre una protezione nel topo non inferiore all'80%, colture inattivate di Bordetella bronchiseptica per indurre una risposta sierologica (agglutinazione lenta) nel topo inferiore a 32, tossoide di Pasteurella multocida 2 [7:m]g. L'adiuvante è costituito da gel di idrossido di alluminio.

Indicazioni

immunizzazione attiva delle femmine in riproduzione, per prevenire nei suinetti i sintomi e le lesioni della rinite atrofica.

Posologia

2 ml. Prima di essere utilizzato il vaccino deve essere portato a temperatura ambiente. Il flacone deve essere agitato prima e durante l'uso. Il vaccino va inoculato per via sottocutanea preferibilmente nella fossetta retroauricolare. Programma vaccinale: scrofette e scrofe mai vaccinate in precendenza: prima vaccinazione 70°-80° giorno di gravidanza; seconda vaccinazione dopo 2-4 settimane dalla prima. Scrofe già vaccinate in precedenza: somministrare 2-3 settimane prima di ogni parto.

Avvertenze

vaccinare soltanto animali in buono stato di salute; per la somministrazione utilizzare siringhe sterili, e rispettare le misure di asepsi.