Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Rifen

Ultimo aggiornamento: 26/02/2020

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Rifen 100 mg/ml soluzione iniettabile 100 ml

A cosa serve

Rifen è un medicinale veterinario a base del principio attivo Ketoprofene, appartenente alla categoria degli Analgesici FANS e nello specifico Derivati dell'acido propionico. E' commercializzato in Italia dall'azienda Acme S.r.l..

Rifen può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Richter Pharma AG
Concessionario: Acme S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Ketoprofene
Gruppo terapeutico: Analgesici FANS
Forma farmaceutica: fiala iniettabile


Principio Attivo

1 ml = ketoprofene 100 mg.

Indicazioni

cavalli: patologie del sistema muscoloscheletrico ed osteoarticolare associate ad infiammazione e dolore acuto: zoppia di origine traumatica; artriti; osteiti, spavenio; tendiniti, bursiti; navicoliti; laminiti; miositi. Il Ketoprofene è anche indicato nella terapia antinfiammatoria postchirurgica e nella terapia sintomatica in caso dicoliche e febbre. Bovini: patologie associate ad infiammazione, dolore e/o febbre: malattie respiratorie; mastiti; patologie osteoarticolari e muscoloscheletriche come zoppie, artriti e per facilitare il recupero della stazione quadrupedale post partum; ferite. Suini: patologie associate ad infiammazione, dolore e/o febbre: trattamento associato alla Sindrome Mastite Metrite Agalassia (MMA); infezioni delle vie respiratorie; trattamento sintimatico dell'ipertermia. Ove necessario, Rifen 100 mg/ml soluzione iniettabile deve essere associato ad un'appropriata terapia antimicrobica.

Posologia

cavalli: 2,2 mg di Ketoprofene per kg di peso vivo una volta al giorno, per via endovenosa, fino ad un massimo di 3-5 giorni consecutivi pari a 1ml di soluzione per 45 kg di peso vivo. In caso di colica una somministrazione unica è normalmente sufficiente. Una seconda somministrazione di ketoprofene necessita di una rivalutazione clinica del paziente. Bovini: 3 mg di ketoprofene per kg di peso vivo una volta al giorno, per via endovenosa o intramuscolare profonda, fino ad un massimo di 3 giorni consecutivi pari a 3 ml per 100 kg di peso vivo. Suini: 3 mg di Ketoprofene per kg di peso vivo al giorno, in un'unica somministrazione intramuscolare profonda, pari a 3 ml per 100 kg di peso vivo.

Avvertenze

evitare iniezioni intrarteriose. Non superare le dosi consigliate o il periodo di trattamento. Prestare molta attenzione nel somministrare il prodotto ad animali con marcata disidratazione, ipovolemia e ipotensione. L'uso del ketoprofene non è raccomandato in puledri di età inferiore a 15 giorni. L'uso in animali di età inferiore alle 6 settimane o in soggetti anziani può comportare dei rischi aggiuntivi. Se tale uso non può essere evitato, è necessario somministrare un dosaggio ridotto e garantire un attento monitoraggio degli animali. Vedere sezione 12 per l'impiego del prodotto in cavalle gravide e scrofe. Durante il trattamento lasciare a disposizione dell'animalesufficiente acqua da bere. In caso di colica, una dose ulteriore deve essere somministrata solo dopo approfondita visita clinica.