Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Rhemox Premix

Industrial Veterinaria S.A.
Ultimo aggiornamento: 25/02/2021




A cosa serve

Rhemox Premix è un medicinale veterinario a base del principio attivo Amoxicillina Triidrato, appartenente alla categoria degli Antibatterici penicillinici e nello specifico Penicilline ad ampio spettro. E' commercializzato in Italia dall'azienda Industrial Veterinaria S.A..

Rhemox Premix può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Industrial Veterinaria S.A.
Concessionario: Industrial Veterinaria S.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Amoxicillina Triidrato
Gruppo terapeutico: Antibatterici penicillinici
Forma farmaceutica: granulato

Confezioni

Rhemox Premix 100 mg/g os sacco 24 kg
Rhemox Premix 100 mg/g os sacco 3 kg

Principio Attivo

ogni grammo di prodotto contiene: 100 mg di amoxicillina base (come amoxicillina triidrato).

Indicazioni

trattamento e prevenzione dei processi infettivi causati da Streptococcus suis sensibiliall'amoxicillina nei suini dopo lo svezzamento. La presenza della malattia nella mandria deve essere accertata prima del trattamento.

Posologia

per uso orale, da miscelare nel mangime 15 mg di amoxicillina/kg di peso corporeo/giorno per 15 giorni. Tale dose è equivalente a 0,15 g di RHEMOX PREMIX/kg peso corporeo/giorno. Per calcolare il dosaggio di RHEMOX PREMIX da integrare nell'alimento: g di RHEMOX PREMIX per kg di alimento: 0,15 g di RHEMOX PREMIX x Kg (peso corporeo)/quantità di cibo assunta giornalmente (Kg di alimento). Considerando che un suino consuma giornalmente una quantità pari a circa il 5% del suo peso corporeo, questa dose corrisponde a 300 mg di amoxicillina per Kg di alimento che determina un tasso d'incorporazione di 3,0 Kg/t (farina o granuli). Il consumo di alimento dipenderà dalla condizione clinica dell'animale. Al fine di ottenere un dosaggio corretto, la concentrazione dell'agente antimicrobico deve essere aggiustata tenendo in considerazione la quantità di alimenti assunti giornalmente all'inizio del trattamento. Per assicurare un corretto dosaggio ed evitare un sottodosaggio, il peso vivo deve essere valutato il più accuratamente possible. Istruzioni per la miscelazione:al fine di garantire la corretta dispersione, il prodotto veterinario deve essere miscelato in parti uguali con l'alimento prima dell'incorporazione nella miscela finale. Evitare il contatto con l'acqua. Il medicinale veterinario può essere integrato in alimenti pellettizzati, precondizionati a una temperatura non superiore a 85 ºC.

Avvertenze

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'uso del medicinale veterinario deve essere basato sui test di sensibilità e deve tener conto delle linee guida ufficiali e locali sull'uso di prodotti antimicrobici. L'utilizzo ripetuto o protratto deve essere evitato, migliorando le prassi di gestione e mediante pulizia e disinfezione. Quando le prove di sensibilità ne indicano una probabile efficacia, la terapia dovrebbe essere in primaistanza effettuata con un antibatterico a spettro ristretto. L'uso improprio del medicinale veterinario può aumentare la prevalenza di batteri resistenti all'amoxicillina.L'assunzione di farmaco da parte degli animali può essere alterata come conseguenza della malattia. In caso di assunzione insufficiente di mangime gli animali devono essere trattati per via parenterale.