Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Recocam

Ultimo aggiornamento: 03/02/2020

BoxAreaRiservataVet

Confezioni

Recocam 20 mg/ml flacone 100 ml

A cosa serve

Recocam è un medicinale veterinario a base del principio attivo Meloxicam, appartenente alla categoria degli Specialita' medicinali veterinarie e nello specifico Oxicam-derivati. E' commercializzato in Italia dall'azienda Equality S.r.l..

Recocam può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Cross Vetpharm Group Ltd.
Concessionario: Equality S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Meloxicam
Gruppo terapeutico: Specialita' medicinali veterinarie
Forma farmaceutica: fiale flaconcini fialoidi


Principio Attivo

Meloxicam 20 mg/ml.

Indicazioni

Bovini: per l'uso nelle infezioni respiratorie acute in associazione con un'appropriata terapia antibiotica per ridurre i sintomi clinici nei bovini. Per l'uso per la diarrea in associazione con una terapia reidratante per via orale per ridurre i sintomi clinici nei vitelli di eta' superiore ad una settimana e nei bovini giovani non in lattazione.
Per la terapia di supporto nel trattamento delle mastiti acute, in combinazione con una terapia antibiotica. Suini: per l'uso nei disturbi locomotori non infettivi per ridurre i sintomi di claudicazione e di infiammazione. Per l'uso come terapia di supporto associata ad un appropriata terapia antibiotica nel trattamento della setticemia e della tossiemia puerperale (sindrome mastite-metrite-agalassia). Equini: per l'uso per attenuare l'infiammazione e lenire il dolore nelle patologie muscolo-scheletriche sia acute che croniche. Per l'uso per alleviare il dolore associato alla colica equina.

Posologia

Bovini: una singola iniezione sottocutanea o endovenosa alla dose di 0,5 mg di meloxicam per kg di peso corporeo (ovvero 2,5 ml/100 kg di peso corporeo) in combinazione con una terapia antibiotica o con una terapia di reidratazione per via orale, a seconda dei casi. Suini: una singola iniezione intramuscolare alla dose di 0,4 mg di meloxicam per kg di peso corporeo (ovvero 2,0 ml/100 kg di peso corporeo) in combinazione con una terapia antibiotica, a seconda dei casi. Ove necessario, e' possibile effettuare una seconda somministrazione di meloxicam dopo 24 ore. Equini: una singola iniezione endovenosa alla dose di 0,6 mg di meloxicam per kg di peso corporeo (ovvero 3,0 ml/100 kg di peso corporeo). Nell'uso per attenuare l'infiammazione o lenire il dolore nelle patologie muscolo scheletriche sia acute che croniche, e' possibile utilizzare una sospensione orale di meloxicam per il proseguimento del trattamento ad una dose di 0,6 mg di meloxicam/kg di peso corporeo, 24 ore dopo l'iniezione. Durante l'impiego evitare l'introduzione di contaminanti. Non perforare il tappo piu' di 50 volte.

Avvertenze

In caso di reazioni avverse, il trattamento deve essere interrotto e si deve consultare il medico veterinario. Evitare l'uso in animali gravemente disidratati, ipovolemici o ipotes che necessitano di reidratazione parenterale, in quanto potrebbe sussistere il rischio potenziale di tossicita' renale. In caso di attenuazione inadeguata del dolore neltrattamento della colica equina, sara' opportuno effettuare un riesame della diagnosi che potrebbe indicare la necessita' di un intervento chirurgico. Precauzioni speciali per chi somministra il prodotto agli animali: l'autoiniezione accidentale puo' causare dolore. Le persone con nota ipersensibilita' ai farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) devono evitare ogni contatto con il medicinale veterinario. In caso di autoiniezione accidentale, rivolgersi immediatamente ad un medico.
Sovradosaggio: in caso di sovradosaggio deve essere somministrato un trattamento sintomatico. Incompatibilita': in assenza di studi di compatibilita' non miscelare con altri medicinali veterinari.