Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Primun Salmonella E

Ultimo aggiornamento: 13/02/2020

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Primun Salmonella E liofilizzato per uso in acqua da bere 1 flacone da 2000 dosi per polli
Primun Salmonella E liofilizzato per uso in acqua da bere 10 flaconi da 2000 dosi per polli

A cosa serve

Primun Salmonella E è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Salmonella Enteritidis Vivo, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini batterici vivi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Calier Italia S.r.l..

Primun Salmonella E può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Laboratorios Calier S.A.
Concessionario: Calier Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Salmonella Enteritidis Vivo
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: granulato


Principio Attivo

ogni dose contiene Salmonella Enterica vivo attenuata subsp. Enterica sierotipo Enteritidis - ceppo CAL1O Sm +/Rif +/ Ssq-, 1-6 x 10[5:8] UFC.

Indicazioni

Pulcini da rimonta (galline ovaiole e riproduttori): immunizzazione attiva per ridurre la colonizzazione degli organi interni (milza, fegato, intestino cieco e ovaie) e l'escrezione fecale di ceppi di campo di Salmonella Enteritidis. Insorgenza dell'immunità: entro 14 giorni dalla prima vaccinazione e entro 4 settimane dopo la seconda e la terza vaccinazione. Durata dell'immunità: fino a 60 settimane dopo la terza vaccinazione, se usato secondo il piano di vaccinazione raccomandato.

Posologia

Via orale. Polli (pulcini da rimonta): 1 dose per ciascun animale. Il vaccino può essere utilizzato a partire dal 1° giorno di vita (durante le prime 36 ore di vita). Pollastre da rimonta (animali da riproduzione e ovaiole): una singola dose a un giorno di età, seguita da una seconda vaccinazione a 7-8 settimane di età e una terza vaccinazione a 18-20 settimane, e almeno tre settimane prima dell'inizio del periodo di deposizione.Utilizzo nell'acqua da bere: assicurarsi che tutte le tubazioni, serbatoi, abbeveratoi ecc. siano accuratamente puliti e privi di ogni traccia di disinfettanti, detersivi, sapone ecc. Utilizzare solo acqua da bere fresca, priva di cloro e di ioni metallici. Aprire il flacone del vaccino sotto l'acqua e sciogliere completamente in un contenitore da 1 litro, mezzo pieno, e mescolare bene prima della miscelazione con ulteriore acqua. Poiché il vaccino concentrato è leggermente viscoso, si deve prestare attenzione a svuotare bene il flacone risciacquandolo insieme al tappo con dell'acqua. Quindi aggiungere acqua fino a 1 litro nello stesso contenitore. Il vaccino deve essere agitato accuratamente per alcuni minuti in ogni fase. Non suddividere i flaconi per vaccinare più abbeverate, poiché questo porta a errori di miscelazione. Come indicazione, per vaccinare più di 1 capannone o sistema di abbeverata distribuire il vaccino diluito in acqua fredda e fresca alla dose di 1 litro di acqua potabile per 1.000 soggetti di un giorno di età: per pulcini di 7-8 settimane: utilizzare 25-35 litri di acqua per 1.000 soggetti;
per polli di 18-20 settimane: 35-40 litri di acqua per 1.000 soggetti.
Effettuare la misurazione del consumo dell'acqua il giorno prima della somministrazione per determinare con precisione la giusta quantità di acqua in ciascun caso. Per aumentare la stabilità del vaccino è consigliabile aggiungere latte scremato in polvere (grasso inferiore a 1%) nell'acqua (2-4 g/litro) o anche latte scremato (20-40 ml/litro di acqua). Tutti gli abbeveratoi devono essere preventivamente e completamente svuotati dall'acqua di bevanda non trattata, in modo che gli abbeveratoi contengano solo acqua con il vaccino. Prima della somministrazione del vaccino l'acqua contenuta negli abbeveratoi deve essere consumata in modo che il contenuto degli abbeveratoi sia minimo. Se l'acqua è ancora presente, le tubazioni devono essere svuotate prima di somministrare il vaccino. L'acqua trattata con vaccino deve essere consumata entro 3 ore. Garantire che tutti gli uccelli abbiano accesso all'acqua durante questo periodo. L'assunzione dell'acqua da parte degli uccelli varia. Potrebbe essere necessario sospendere la somministrazione di acqua potabile in alcuni casi prima della vaccinazione per garantire che tutti gli uccelli bevano durante il periodo di vaccinazione. L'obiettivo è quello di dare a ogni uccello una dose di vaccino. Un periodo di restrizione dell'accesso all'acqua di 2-3 ore prima della vaccinazione può essere necessario per raggiungere questo obiettivo.

Avvertenze

non utilizzare nel pollame ornamentale e di razza pura. Il ceppo del vaccino può diffondersi a volatili sensibili in contatto con gli animali vaccinati. I volatili vaccinati eliminano il ceppo vaccinale fino a 14 giorni dopo la vaccinazione. Adottare appropriate misure veterinarie e sanitarie per evitare la diffusione del ceppo vaccinale ad altre specie sensibili.