Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Prazitel Gatto

Ultimo aggiornamento: 13/03/2019

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Prazitel Gatto 24 compresse rivestite appetibili

A cosa serve

Prazitel Gatto è un medicinale veterinario a base del principio attivo Praziquantel + Pirantel, appartenente alla categoria degli Antielmintici e nello specifico Derivati chinolinici e sostanze correlate. E' commercializzato in Italia dall'azienda Ecuphar Italia S.r.l..

Prazitel Gatto può essere prescritto con Ricetta SOP - medicinali non soggetti a prescrizione medica ma non da banco.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Chanelle Medical
Concessionario: Ecuphar Italia S.r.l.
Ricetta: SOP - medicinali non soggetti a prescrizione medica ma non da banco
Principio attivo: Praziquantel + Pirantel
Gruppo terapeutico: Antielmintici
Forma farmaceutica: compresse rivestite


Principio Attivo

ogni compressa rivestita contiene 230 mg di pirantel embonato e 20 mg di praziquantel.

Indicazioni

per il trattamento delle infestazioni miste causate dai seguenti nernatodi e cestodi gastrointestinali: Nernatodi: Toxocara cati, Toxascaris leonina. Cestodi: Diylidium caninum, Taenia taeniaeformis, Echinococcus multilocularis.

Posologia

Dosaggio: iI tasso di dosaggio consigliato é il seguente: 20 mg di pirantel (57,5 mg/kg di pirantel embonato) e 5 mg/kg di praziquantel. Ció equivale a 1 compressa per 4 kg di peso corporeo.
Peso Corporeo: 1,0-2,0 kg; compresse: [5:1]/[6:2]
Peso Corporeo: 2,1-4,0 kg; compresse: 1
Peso Corporeo: 4,1-6,0 kg; compresse: 1 [5:1]/[6:2]
Peso Corporeo: 6,1-8,0 kg; compresse: 2
Soministrazione e durata del trattamento: somministrazione di una singola dose orale. La compressa deve essere somministrata direttarnente al gatto, ma se necessario puó essere nascosta negli alimenti. Nelle infestazioni da ascaridi, soprattutto nei gattini, é possibile che l'eliminazione non sia completa, per questo può persistere il rischio d'infezione per l'uomo. Pertanto, si dovrebbe ripetere il trattarnento con un prodotto idoneo contro i nernatodi a intervalli di 14 giorni fino a 2-3 settjmane dopo lo svezzamento.

Avvertenze

Precauzioni speciali per I'impiego negli aniniali: non usare durante la gravidanza. É possibile somministrarlo durante l'allattamento. Dopo la somministrazione di dosaggi superiori a 5 volte la dose consigliata, sono stati osservati segni di intolleranza, come vomito. La resistenza del parassita ad una certa classe di antielmintici si puó verificare dopo uso frequente e ripetuto di un antielmintico appartenente a questa classe.Le pulci fungono da ospiti intermedi per un tipo di tenia coniune: Dipylidium caninum. L' infestazione da tenie si ripete a meno che non si mantengano sotto controllo gli ospiti intermedi quali pulci. topi, ecc.