Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Porsilis Begonia Idal

MSD Animal Health S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 18/03/2021




A cosa serve

Porsilis Begonia Idal è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Malattia Di Aujeszky Per Il Suino Per Uso Parenterale Vivo Liofilizzato, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini virali vivi. E' commercializzato in Italia dall'azienda MSD Animal Health S.r.l..

Porsilis Begonia Idal può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Intervet International B.V.
Concessionario: MSD Animal Health S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Malattia Di Aujeszky Per Il Suino Per Uso Parenterale Vivo Liofilizzato
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: flaconi iniettabili

Confezioni

Porsilis Begonia Idal iniett. 5 flaconi da 100 dosi
Porsilis Begonia Idal iniett. 5 flaconi da 100 dosi + 5 flacone da 20 ml di solvente

Principio Attivo

virus vivo della Malattia di Aujeszky ceppo Begonia (gE[5:-], tk[5:-]): 10[5:5,5] - 10[5:6,5] TCID[6:50]* per dose da 2 ml.
*TCID[6:50]: dose infettante il 50% delle colture tissutali.

Indicazioni

immunizzazione attiva dei suini nei confronti della Malattia di Aujeszky (Pseudorabbia) per la prevenzione della mortalità e dei sintomi clinici oltre che per la riduzione della replicazione del virus della Malattia di Aujeszky. Insorgenza dell'immunità 3 settimane. Durata dell'immunità: circa 4 mesi.

Posologia

ricostituire la pastiglia di vaccino con 2 ml di solvente/dose. Dopo la ricostituzione, somministrare 1 dose da 2 ml di prodotto per via intramuscolare.
Schema vaccinale:Come previsto dal D.M. del 1 aprile 1997 “Piano nazionale di controllo della malattia di Aujeszky nella specie suina”: I suini sono sottoposti a 2 interventi vaccinali a distanza di 3-4 settimane di cui il primo tra il 60° ed il 90° giorno di vita. Agli animali destinati ad essere macellati oltre il 7° mese di età deve essere praticato un terzo intervento vaccinale tra il 6° ed il 7° mese di vita.

Avvertenze

i suini di età inferiore ai 3 mesi, con anticorpi materni, possono richiedere la rivaccinazione (vedere schema vaccinale).
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: non utilizzare nei cani.