Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Plenix LC

Ultimo aggiornamento: 28/10/2019

BoxAreaRiservataVet



Confezioni

Plenix LC 75 mg pomata intramammaria per bovine in lattazione 24 siringhe + 24 salviette

A cosa serve

Plenix LC è un medicinale veterinario a base del principio attivo Cefquinome Solfato, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Cefalosporine di quarta generazione. E' commercializzato in Italia dall'azienda Ceva Salute Animale S.p.A..

Plenix LC può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.



Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Ceva Salute Animale S.p.A.
Concessionario: Ceva Salute Animale S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Cefquinome Solfato
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: pomate


Principio Attivo

ogni siringa preriempita da 8 g contiene 75 mg di Cefquinome (come solfato).

Indicazioni

bovine in lattazione: per il trattamento delle mastiti cliniche causate dai seguenti microrganismi sensibili al cefquinome: Streptococcus uberis, Streptococcus dysgalactiae,Staphylococcus aureus e Escherichia coli.

Posologia

per somministrazione intramammaria. La siringa deve essere usata solo una volta. Le siringhe non completamente svuotate a causa di un uso parziale devono essere eliminate. Il contenuto di una siringa deve essere infuso delicatamente nel capezzolo del quarto affetto ogni 12 ore dopo ciascuna delle tre successive mungiture. Mungere il(i) quarto(i) che presenta(no) la patologia. Dopo accurata pulizia e disinfezione del capezzolo e del suo orifizio con la salvietta detergente fornita, infondere con delicatezza il contenuto di una siringa in ciascun quarto infetto. Diffondere il prodotto tramite un delicato massaggio del capezzolo e della mammella dell'animale colpito.

Avvertenze

il prodotto deve essere riservato al trattamento di condizioni cliniche che abbiano risposto scarsamente, o ci si aspetta che rispondano scarsamente, ad altre classi di antimicrobicio antimicrobici [7:b]-lattamici a spettro ristretto. L'uso del prodotto dovrebbe basarsi su test di sensibilità dei batteri isolati dagli animali. Se non è possibile, la terapia dovrebbe basarsi sulle informazioni epidemiologiche locali (regionali, aziendali) sulla sensibilità dei batteri target. Devono essere tenute in considerazione le politiche ufficialinazionali e locali in materia di antimicrobici quando è utilizzato il prodotto. L'uso del prodotto diverso dalle istruzioni fornite, potrebbe aumentare la prevalenza di batteri resistenti al cefquinome e diminuire l'efficacia del trattamento con cefalosporine, a causa di una potenziale resistenza crociata.