Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Parvoruvax

Ultimo aggiornamento: 18/08/2022




A cosa serve

Parvoruvax è un medicinale veterinario a base del principio attivo Vaccino Mal Rosso Del Suino Inattivato + Vaccino Parvovirosi Inattivato Per Il Suino, appartenente alla categoria degli Vaccini e nello specifico Vaccini virali e batterici inattivati. E' commercializzato in Italia dall'azienda Ceva Salute Animale S.p.A..

Parvoruvax può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Ceva Salute Animale S.p.A.
Concessionario: Ceva Salute Animale S.p.A.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Vaccino Mal Rosso Del Suino Inattivato + Vaccino Parvovirosi Inattivato Per Il Suino
Gruppo terapeutico: Vaccini
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Parvoruvax im o sottoc. 1 flacone 100 ml (50 dosi)
Parvoruvax im o sottoc. 1 flacone 50 ml (25 dosi)

Principio Attivo

ciascuna dose da 2 ml di vaccino contiene: parvovirus inattivato [7:>]2 U.IEA[5:1] e erysipelothrix rhusiopathiae (corpi batterici lisati), sierotipo 2 [7:>]1 U.ELISA[5:2]
[5:1]U.IEA:
[5:1] quantità sufficiente per ottenere un titolo anticorpale di 1 log 10 nella cavia, dopo somministrazione del vaccino
[5:2] 1 U.ELISA: quantità sufficiente per ottenere negli animali un indice di sieroconversione (tramite ELISA) in accordo con la Farmacopea Europea.

Eccipienti

Alluminio (sotto forma di idrossido) 4,2 mg, Sodio mertiolato, al max 0,2 mg, Soluzione di Cloruro di Sodio 0,15 M, q.b.a 2 ml.

Indicazioni

profilassi della parvovirosi e del malrossino nei suini. La protezione immunitaria si instaura 2-3 settimane dopo la vaccinazione di base.

Controindicazioni

In animali portatori di anticorpi di origine materna nei confronti del Parvovirus, la vaccinazione di base con Parvoruvax contro la Parvovirosi non deve essere praticata.

Posologia

Via di somministrazione: intramuscolare o sottocutanea nella fossetta retroauricolare.Posologia: 2 ml. Programma vaccinale: vaccinazione di base: in assenza di anticorpi di origine materna, praticare 2 iniezioni a 3-4 settimane di intervallo, la seconda delle quali almeno una settimana prima del salto. Richiami: semestrali.

Avvertenze

Avvertenze speciali per ciascuna specie di destinazione: nel caso della vaccinazione dei verri, deve essere assicurato agli animali, dopo ogni trattamento, un periodo di riposo di almeno 3 settimane. Nel caso di vaccinazione delle scrofe, evitare il trattamento nelle 3 settimane successive all'accoppiamento. Agitare il contenuto del flacone prima delluso.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: vaccinare soltanto animali in buono stato di salute. Adottare le usuali procedure di trattamento degli animali. Adottare le usuali condizioni di asepsi. Per la vaccinazione utilizzare materiale sterile privo di tracce di antisettici e/o disinfettanti.

Tempi di sospensione

zero giorni.